Le ustioni dovute alla stiratura cadono mentre il personale abbandona gli abiti e gli abiti da ufficio mentre lavora da casa, dice Aviva

Le ustioni dovute alla stiratura cadono quando il personale abbandona le tute e gli abiti da ufficio mentre lavora da casa

  • Molti impiegati d’ufficio lavorano a casa con abiti che non hanno bisogno di essere stirati, ha detto Aviva
  • Le ustioni da ferro sui tappeti sono diminuite del 42% rispetto al 2017-19, ha affermato l’assicuratore
  • Le maschere per il viso sono state presentate in oltre 1.000 reclami nel 2020-21 come oggetti smarriti o danneggiati

Il numero di richieste di risarcimento per ustioni causate da ferri da stiro è crollato durante la pandemia poiché le persone hanno lavorato da casa con abiti più casual.

I tappeti danneggiati sono solitamente tra i reclami più frequenti.

Ma l’anno scorso, con molti impiegati che lavorano a casa con abiti che non hanno bisogno di essere stirati, le bruciature da ferro sui tappeti sono diminuite del 42% rispetto al 2017-19, ha affermato Aviva.

In un’altra tendenza Covid, l’assicuratore ha anche affermato che le maschere per il viso erano presenti in oltre 1.000 sinistri nel 2020-21, poiché apparecchi acustici, occhiali e orecchini sono stati persi o danneggiati quando le persone hanno indossato o rimosso le coperture.

Il numero di richieste di risarcimento per ustioni causate da ferri da stiro è crollato durante la pandemia poiché le persone hanno lavorato da casa con abiti più casual (immagine stock)

Le richieste di risarcimento per danni accidentali che coinvolgono attrezzature ginniche sono aumentate del 200% nel 2020, rispetto alla media degli anni precedenti la pandemia, quando gli allenamenti sono diventati da casa.

Tablet e telefoni sono stati fatti cadere dalle superfici mentre le persone utilizzavano attrezzature per esercizi.

I pesi sono stati lasciati cadere su piastrelle e pavimenti in laminato. In un caso, la figlia di un cliente ha versato dell’acqua all’interno di un televisore durante una sessione di esercizi di Joe Wicks, ha detto Aviva.

Le richieste di risarcimento per l’assicurazione sulla casa che coinvolgono le vasche idromassaggio sono quasi triplicate nel 2020.

L’analisi dei dati sui sinistri di Aviva nel Regno Unito ha rivelato un aumento anno su anno del 188%, in relazione alle richieste di risarcimento per danni accidentali per vasche idromassaggio nel 2020.

Gli scenari includevano un decespugliatore che faceva esplodere una vasca gonfiabile, uccelli che beccavano buchi in una copertura della spa e un anello di fidanzamento che strappava il rivestimento di una vasca.

I reclami relativi alla vasca idromassaggio erano ancora molto al di sopra dei livelli pre-pandemia nel 2021, ma erano diminuiti del 12% rispetto al 2020.

In un'altra tendenza Covid, l'assicuratore ha anche affermato che le maschere per il viso (immagine d'archivio) sono state presenti in oltre 1.000 sinistri nel 2020-21, poiché apparecchi acustici, occhiali e orecchini sono stati persi o danneggiati quando le persone hanno indossato o rimosso le coperture

In un’altra tendenza Covid, l’assicuratore ha anche affermato che le maschere per il viso (immagine d’archivio) sono state presenti in oltre 1.000 sinistri nel 2020-21, poiché apparecchi acustici, occhiali e orecchini sono stati persi o danneggiati quando le persone hanno indossato o rimosso le coperture

Mentre i furti dalle case sono diminuiti in generale durante la pandemia poiché le persone sono rimaste a casa, i furti di biciclette a pedali hanno rappresentato una percentuale maggiore (34%) dei furti totali nel 2021, rispetto al 20% nel 2019, ha affermato Aviva.

Ha anche registrato un aumento delle richieste per incendi in giardino da falò e barbecue nel 2020, sebbene i numeri siano diminuiti nel 2021.

Kelly Whittington, direttrice dei reclami per proprietà di Aviva, ha dichiarato: “Stiamo costantemente osservando come cambiano ed evolvono le tendenze dei reclami, in modo da poter aiutare a proteggere i nostri clienti.

‘Abbiamo sicuramente visto alcune fluttuazioni durante la pandemia di Covid.

“Alcuni di questi cambiamenti sembrano essere stati correlati a un momento particolare, ma ci sono tendenze comportamentali più ampie, come il lavoro ibrido, che probabilmente influenzeranno la nostra esperienza di sinistro a lungo termine.

“Qualunque sia il potenziale problema, che si tratti di una vasca idromassaggio o di un apparecchio acustico, di un ferro da stiro o di una cyclette, invitiamo sempre i clienti a prestare attenzione ai potenziali pericoli”.

Annuncio

.

Leave a Comment