Una coppia nera prende la giustizia nelle proprie mani dopo essere stata costretta a dimostrare la proprietà del loro negozio di abbigliamento

Foto: Larina Marina (Shutterstock)

Nell’agosto del 2020, mentre il mondo chiedeva giustizia per l’omicidio di George Floyd per mano della polizia, la tranquilla cittadina di Tiburon, in California, stava gestendo male i propri incontri con il pubblico. La coppia sposata Yema Khalif e Hawi Awash è stata avvicinata da un ufficiale a tarda notte mentre rifornivano il loro negozio di abbigliamento sportivo di Main St.. Yema, la boutique di abbigliamento maschile che porta lo stesso nome di uno dei suoi proprietari, era l’unica attività di proprietà di neri della città, che apparentemente era tutto ciò che serviva per attirare l’attenzione dei poliziotti razzisti. L’agente Isaac Madfes è entrato nel negozio dopo aver chiuso intorno all’una di notte la notte del 21 agosto. Madfes ha continuato a chiedere cosa stessero facendo nel negozio così tardi, interrogando i proprietari mentre rimanevano calmi. L’intero incidente è stato catturato dalla videocamera del corpo di Madfes.

“C’è un problema?” disse Khalif.

Leggi di più

«Non voglio discutere», disse l’ufficiale. “Voglio solo che tu mi dica perché sei qui.”

Khalif ha chiesto di parlare con un ufficiale di supervisione, e quando il sergente. Michael Blasi è arrivato sul posto, ha chiesto a Khalif di infilare la chiave nella serratura per dimostrare la sua proprietà dell’edificio. Proprio mentre stava per cedere alla richiesta del sergente, un vicino maschio bianco intervenne gridando: “Questo è il suo negozio!” dal suo balcone. Gli ufficiali se ne andarono poco dopo.

La storia non era finita, però, poiché Khalif inizialmente minacciò una causa da 2 milioni di dollari presso un tribunale federale per ciò che lui e il suo partner avevano subito. La coppia ha poi deciso, tuttavia, di dirimere la controversia in un’altra questione. Il punto di differenza si è rivelato essere una serie di riforme realizzate con l’assistenza degli imprenditori e dei funzionari comunali. Martedì scorso, le riforme sono state annunciate dalla coppia davanti al loro negozio di abbigliamento.

“Che ciò accada è stato molto sfortunato ed è ancora sfortunato”, ha detto Khalif durante una conferenza stampa davanti a Yema. “Speriamo (l’accordo Tiburon) sarà qualcosa che altre città, altre contee possono effettivamente copiare”.

Secondo il San Francisco Chronicle, le riforme includono l’aspettativa che gli ufficiali inizino a “portare biglietti da visita con informazioni su come sollevare preoccupazioni sulle interazioni”. Gli ufficiali saranno inoltre sottoposti a un addestramento sui pregiudizi ogni due anni anziché ogni cinque.

“Agosto 21, 2020, è stato estremamente traumatico”, ha detto Awash martedì. “Sono felice che Tiburon si sia assunto la responsabilità e abbia apportato cambiamenti politici reali e sostanziali”.

Mentre il sergente Blasi si è dimesso insieme al capo della polizia, Michael Cronin, Madfes ha mantenuto il suo distintivo di ufficiale a Tiburon. Jon Welner, il sindaco della città, afferma che, nonostante l’incidente contaminante, è felice di vederlo risolto al di fuori del tribunale.

“I cambiamenti proposti da Yema e Hawi sono molto positivi e contribuiranno a rendere la città di Tiburon un leader nei settori della diversità, dell’inclusione e della trasparenza”, ha affermato in un comunicato stampa.

Oltre alle riforme, alla coppia sono stati assegnati anche $ 150.000, una parte dei quali, secondo loro, finanzierà un programma di borse di studio già in atto.

Leave a Comment