Il Phoenix College apre “Bears Closet”, un abito per una carriera di successo e una boutique di abbigliamento active wear, gratuita per gli studenti

Career Services, insieme ai leader di Phi Theta Kappa, hanno unito le forze per offrire un programma di carriera e abbigliamento, gratuito per gli studenti, chiamato Bears Closet, situato nel Phoenix College Campus.

Amy MacPherson, co-consigliere di Phi Theta Kappa, ha detto a Northeast Valley News che per lei tutto è iniziato nel 2019.

“Volevo avviare un programma che offrisse gratuitamente ‘abiti sostenibili ed eleganti’ agli studenti del campus del Phoenix College. Ma con la chiusura dei campus universitari da parte del COVID-19, l’idea di un programma di donazioni è stata sospesa”, ha affermato MacPherson.

Già prima dell’idea di Bears Closet, Phi Theta Kappa ha continuato a incontrarsi con il Climate Action Network e la conversazione si è incentrata su un’iniziativa di abbigliamento incentrata sul riciclaggio, il rinnovamento e la condivisione degli indumenti.

“Abbiamo continuato ad avere queste conversazioni: dal punto di vista dell’Azione per il clima, ci sono abbastanza vestiti su questo pianeta in questo momento per vestire ogni uomo, donna e bambino in questo paese per una settimana. Gettiamo centinaia di chili di vestiti nella discarica ogni settimana, e questi sono vestiti perfettamente buoni, non vestiti rovinati”, ha detto MacPherson.

Ma la visione originale del Phoenix College Bears Closet, così com’è oggi, risale a diversi anni fa, quando Alicia Middleton, direttrice dei servizi alla carriera, iniziò le conversazioni necessarie con i leader del campus interessati.

Middleton voleva fornire un luogo confortevole e invitante per gli studenti del Phoenix College per ottenere abbigliamento professionale di qualità e sartoria alla moda.

“Quando ho iniziato nel 2017, volevo avere un guardaroba per il successo in cui gli studenti potessero andare a prendere i vestiti per un colloquio e poi prendere una settimana di vestiti, per la loro prima settimana. Questo è il motivo per cui volevo avere qualcosa, nel campus. Abbiamo ordinato gli armadi e poi è successo il COVID “, ha detto Middleton.

“Sono una persona di squadra e sapevo di aver bisogno di una squadra”, ha detto Middleton.

Middleton ha immediatamente contattato gli altri durante le limitazioni del COVID in modo che l’armadio potesse aprirsi una volta che gli studenti fossero tornati.

Genevieve Winters, collega e co-consigliere di MacPherson e Phi Beta Kappa, ha aiutato Middleton a mettere in atto il piano Bears Closet.

Una volta che la squadra si è assicurata uno spazio, la voce si è diffusa e le donazioni di vestiti sono arrivate inondazioni.

“Il mio sogno era quello di mettere insieme non solo un’esperienza di abbigliamento professionale, ma un’atmosfera da boutique, come lo shopping”, ha detto Middleton.

Bears Closet ha debuttato in anteprima il 29 marzo.

L’armadio ha una piccola sensazione di “boutique” e offre smoking, abiti, abiti e abbigliamento sportivo di alta qualità, tutti donati.

Molti articoli sono nuovi di zecca e c’è ancora un numero enorme di articoli che devono essere ordinati, dimensionati e organizzati. L’aiuto dei volontari è benvenuto e il team sta anche esaminando il personale studentesco retribuito.

“L’obiettivo è avere un sistema in cui le persone vengano a donare capi di abbigliamento non desiderati e poi a riprendersi i vestiti”, ha affermato MacPherson.

Alicia Middleton davanti alla boutique Bears Closet (NEVN Photography)

Leave a Comment