5 modi per pulire i vestiti sudati che odorano

Un nuovo anno porta nuovi obiettivi di fitness e forse anche alcuni nuovi graziosi abiti da allenamento per incoraggiarti a raggiungere tali obiettivi. Ma con questi obiettivi arriva un problema completamente nuovo: i tuoi vestiti da palestra devono essere lavati e devono essere lavati in un modo molto specifico per garantire che durino a lungo e, soprattutto, non escano ancora puzzolenti come la lezione di spin della scorsa settimana.

Ci siamo consultati con esperti per chiedere cosa fare e cosa non fare per lavare gli indumenti da palestra, dalle giuste impostazioni della lavatrice da utilizzare ai migliori detersivi per il lavoro – e cosa fare per i temuti permanente.

Ordinamento dei vestiti da palestra

Ottenere i tuoi vestiti da palestra il più puliti possibile inizia proprio quando ti togli quei vestiti sudati.

È una buona idea, se la tua configurazione lo consente, lasciare asciugare gli indumenti da palestra prima di gettarli nella cesta o nella borsa della biancheria; quando i vestiti bagnati si trovano in un mucchio, sviluppano batteri che causano odori. Un cesto portabiancheria in rete che consente la circolazione dell’aria può anche aiutare i vestiti umidi ad asciugarsi, impedendo ai batteri che causano cattivi odori di attecchire nel tessuto.

Cesto per biancheria pop-up in rete ($ 12,99; amazon.com)

“Per mantenere le stampe e i colori vivaci, è utile capovolgere i tuoi indumenti da allenamento prima del lavaggio”, afferma Jennifer Chevchek, vicepresidente del design di Fabletics. L’interno dell’attrezzatura da allenamento è anche il punto in cui lo sporco corporeo come sudore e pelle morta che contribuisce all’accumulo di odori, quindi lavare i vestiti al rovescio consente all’acqua e al detersivo di fornire una pulizia più profonda.

Non lavare gli indumenti da palestra insieme ad asciugamani, felpe pesanti, pile e altri tessuti lanuginosi. “Ti consigliamo di evitare di lavare l’attrezzatura per l’allenamento insieme a prodotti con tessuti ruvidi come denim o abbigliamento con hardware come cerniere o velcro”, aggiunge Chevchek.

  • Lascia asciugare i vestiti sudati
  • Girare al rovescio
  • Evita di lavare l’attrezzatura da palestra insieme a oggetti pesanti, abbelliti o lanuginosi

Come lavare e asciugare gli indumenti da palestra

Lavare l’attrezzatura per l’allenamento è semplice e meno è di più: potresti essere sorpreso di scoprire che l’errore più grande che le persone fanno quando lavano i vestiti da palestra è usare troppo detersivo per bucato.

Chevchek afferma: “Raccomandiamo il lavaggio in lavatrice in acqua fredda con colori simili”. Utilizzare il ciclo delicato o delicato e non riempire eccessivamente il tamburo della macchina in modo che i vestiti abbiano spazio per muoversi, consentendo all’acqua e al detersivo di penetrare completamente nelle fibre.

Detersivo liquido per bucato Tide Sport ($ 15,84, originariamente $ 16,95; amazon.com)

Detersivo liquido per bucato Tide Sport

Quando si tratta di detersivo, non è necessario un prodotto speciale per lavare l’attrezzatura da palestra, ma può essere bello averlo. Anche se il tipo di detersivo che usi non è importante, la quantità di detersivo che usi è importante. “Non usare troppo detersivo!” dice Cheryl Nelson, un’esperta di stile di vita che condivide i suoi consigli sulla preparazione sul suo sito web, Prepare With Cher. “Troppo detersivo rende difficile risciacquare accuratamente i capi, il che può portare a più accumuli che intrappolano sudore e funghi”. L’eccesso di detersivo lascerà l’accumulo di prodotto che contribuirà a persistenti odori nei vestiti puliti e darà un aspetto sporco ai tuoi abiti da allenamento.

Allo stesso modo, ci sono prodotti che dovresti evitare di usare completamente quando lavi l’attrezzatura da palestra. “Assicurati di evitare ammorbidenti o candeggina”, dice Chevchek.

Sacchi per biancheria a maglia fine per delicati ($ 4,99, originariamente $ 10,99; amazon.com)

Sacchi per biancheria a maglia fine per delicati

Chevchek consiglia di utilizzare una sacca per biancheria intima a rete per prolungare la vita dei reggiseni sportivi, aggiungendo che “rimuovere le coppe dai reggiseni sportivi aiuterà anche a mantenere la loro forma e rimanere in ottime condizioni”.

Sebbene l’asciugatura in lavatrice non sia l’opzione migliore per l’attrezzatura da allenamento, è quella che la maggior parte delle persone utilizzerà e va bene, purché tu utilizzi le giuste impostazioni dell’asciugatrice. Optare sempre per l’impostazione a basso o nessun calore per aiutare a preservare l’elasticità ed evitare gli odori. “L’aria calda, come l’acqua calda, può anche ridurre l’elasticità del tessuto, portando al restringimento e a una minore durata del capo”, afferma Nelson. “L’aria calda può anche amplificare gli odori.”

Stendino pieghevole in acciaio inossidabile Yuming ($ 54,99, originariamente $ 57,99; amazon.com)

Stendibiancheria pieghevole in acciaio inossidabile Yuming

Gli esperti con cui abbiamo parlato concordano sul fatto che l’asciugatura all’aria è la scelta migliore per l’abbigliamento da palestra. “Si consiglia di appendere o stendere ad asciugare. Raccomandiamo inoltre di tenere separati i tessuti dai colori vivaci quando sono bagnati”, afferma Chevchek, per evitare il trasferimento di tintura e le macchie dai vestiti dai colori vivaci su capi di colore più chiaro.

  • Lavare gli indumenti da palestra in acqua fredda utilizzando il ciclo delicato o delicato
  • Metti i reggiseni sportivi in ​​sacchetti protettivi in ​​rete
  • Non usare troppo detersivo
  • Evitare l’uso di ammorbidente o candeggina
  • Asciugare all’aria o in lavatrice a fuoco basso o nullo

Come trattare ed evitare! — il temuto ‘permastink’

Se hai seguito tutte queste linee guida, non dovresti mai avere problemi con il permastink, il termine per quando i vestiti da palestra appena lavati escono dal bucato e hanno ancora l’odore dell’allenamento della scorsa settimana. Ci sono alcuni fattori che contribuiscono a far uscire gli indumenti da allenamento meno che puliti e un modo semplice per aggiustarlo quando succede.

“È importante evitare di lasciare vestiti bagnati e sudati in una borsa per troppo tempo”, afferma Chevchek. “Lasciare asciugare i vestiti dopo un allenamento è la chiave per non lasciare che i batteri si accumulino.” Fare attenzione a non usare troppo detersivo ed evitare l’ammorbidente e l’asciugatura a calore elevato aiuterà anche a garantire che l’accumulo di prodotto sui vestiti non porti alla ritenzione di odori.

L’ammorbidente è particolarmente importante da evitare durante il lavaggio di fibre sintetiche. “La maggior parte degli ammorbidenti contiene silicone”, spiega Chevchek, “che può bloccare i minuscoli pori del tessuto e diminuire le sue capacità di inibizione dell’umidità. Inoltre, l’uso di troppo detersivo può impedire che l’acqua scorra pulita e contribuire alla formazione di accumuli sui capi”.

Aceto bianco distillato di Lucy ($ 14,99; amazon.com)

Aceto bianco distillato di Lucy

Quando si verifica un cattivo odore dovuto all’accumulo di prodotto, Nelson offre questa semplice soluzione: “Aggiungi da metà a una tazza di aceto bianco distillato al bucato e usa la metà del detersivo”. L’aceto aiuterà ad abbattere l’accumulo ed eliminare gli odori che sono rimasti intrappolati nelle fibre e, poiché stai cercando di eliminare un eccesso di detersivo, ti servirà solo metà di una dose normale per pulire i vestiti.

  • Per evitare odori persistenti in vestiti altrimenti puliti, non usare troppo detersivo
  • Non utilizzare mai ammorbidente liquido o fogli per asciugabiancheria quando si lavano gli indumenti da allenamento
  • Asciugare all’aria o utilizzare un ciclo di asciugatura a bassa temperatura
  • Usa l’aceto bianco nel lavaggio per trattare gli odori persistenti

.

Leave a Comment