Le spese per l’abbigliamento del sindaco del DUP sono in contrasto con “consuetudini e pratiche” al Mid and East Antrim Council

Il conto dell’abbigliamento di un sindaco del DUP di oltre £ 2.300 era apparentemente in contrasto con le “consuetudini e pratiche” stabilite dal suo consiglio – ma non c’era “nessuna politica scritta”.

Il Mid and East Antrim Borough Council ha fatto l’ammissione dopo un silenzio di tre mesi sulle sue politiche relative alle spese dichiarate dalla consigliera Audrey Wales.

La sua spesa per i vestiti è stata esaminata dal consiglio assediato dopo che è emerso che non era riuscito a divulgare il disegno di legge completo a seguito di domande prima delle elezioni del governo locale nel 2019.

Leggi di più:La donna DUP nell’indagine sulle spese ha inviato un assegno al capo del consiglio

A gennaio, il consiglio di Mid and East Antrim non ha risposto alle domande sulle sue politiche sulle spese di abbigliamento per i sindaci.

Ma l’autorità locale ha ora confermato che la sua convenzione prevedeva un limite di spesa di £ 500.

“Non esiste una politica scritta per l’abbigliamento del sindaco. Tuttavia, tutte le spese sono considerate per l’adeguatezza”, ha detto a Belfast Live in risposta a una richiesta sulla libertà di informazione.

“Consuetudine e prassi è stata quella di consentire fino a £ 500 di spese per l’abbigliamento in un mandato da sindaco”.

La signora Wales, consigliere del DUP per l’area di Ballymena, è stata sindaco del distretto nel 2016-17.

Ai sindaci della maggior parte dei consigli dell’Irlanda del Nord è consentito il finanziamento dei contribuenti da spendere per i vestiti.

Quando le è stato chiesto in una richiesta FOI nel 2019 sulle spese per l’abbigliamento del sindaco della signora Wales, il consiglio ha affermato che aveva speso solo £ 190.

Ma nel gennaio di quest’anno è stato rivelato che il conto era stato in realtà più di £ 2.300.

La signora Wales ha detto di aver inviato un assegno in quel momento rimborsando al suo consiglio la maggior parte della spesa per fermare “questioni motivate dal punto di vista elettorale”.

L’assegno è stato ricevuto dall’amministratore delegato del consiglio Anne Donaghy, è emerso il mese scorso. Tuttavia, l’assegno non è mai stato incassato.

La signora Wales ha affermato di aver inviato un secondo assegno dopo aver appreso che il primo non era stato elaborato. Resta inteso che questo è successo alla fine dell’anno scorso.

L’assessore ha affermato di aver “sempre” agito in linea con “le indicazioni dei funzionari comunali”.

Il consiglio di Mid and East Antrim ha avviato un’indagine interna a gennaio dopo aver identificato “discrepanze e problemi” nelle sue risposte FOI.

L’indagine è tra una serie di controversie che hanno assalito il consiglio negli ultimi mesi, comprese le accuse di bullismo e le assenze del personale senior.

La polizia quindici giorni fa ha effettuato una seconda perquisizione nella sede del consiglio in un’indagine separata su sospetta condotta scorretta in un ufficio pubblico.

E la scorsa settimana è emerso che l’ufficio dell’amministratore delegato aveva nominato un MLA DUP da fuori il distretto per l’onore di una regina.

Un avvocato della signora Donaghy ha affermato che il processo di nomina è confidenziale e ha colpito “fughe di notizie” ai media.

La signora Donaghy è stata sospesa dal suo ruolo a dicembre durante un’indagine separata sulle accuse di bullismo e molestie.

Ha negato fermamente qualsiasi illecito e sta intraprendendo un’azione legale contro il consiglio per presunta discriminazione.

Leggi di più:La donna DUP nell’indagine sulle spese ha inviato un assegno al capo del consiglio

Leggi di più:I sindaci della maggior parte dei consigli dell’Irlanda del Nord ricevono denaro contante da spendere per i vestiti

Per le ultime notizie di politica direttamente nella tua casella di posta, iscriviti alla nostra newsletter qui.

.

Leave a Comment