I ricercatori sviluppano indumenti privi di sostanze chimiche e a prova di zanzara

Le punture di zanzara non sono piacevoli.

“Ci vuole e muove i pori della bocca attraverso i fili dei tuoi vestiti”, ha detto Michael Roe, professore presso il Dipartimento di entomologia e patologia vegetale della North Carolina State University.

E a volte, anche una maglietta non può impedire loro di arrivare a te. “Possono mordere la pelliccia degli animali, possono mordere i tuoi vestiti”, ha detto Roe.

Ma, in questo laboratorio, Roe e il suo team stanno sviluppando qualcosa per cambiarlo, usando le zanzare che allevano internamente.

“Siamo stati in grado di sviluppare una serie di parametri che ogni tessuto ha e, avendo la giusta combinazione di quei parametri, puoi impedire a una zanzara di mordere quel tessuto”, ha spiegato.

Quel tessuto è un tessuto leggero e privo di sostanze chimiche a prova di zanzara. Ed è passato attraverso molti test.

“Esistono diversi livelli di test, il primo livello è un sistema in vitro che abbiamo sviluppato”, ha affermato Roe. Fondamentalmente, è una piccola gabbia piena di zanzare.

“Se ha successo nel prevenire le punture di zanzara, allora andiamo a quello che chiamiamo livello due, che è dove mettiamo il panno attorno al braccio di un soggetto”, ha detto. Il braccio viene quindi messo nella gabbia per il test.

La terza prova consiste nel coprire una persona con gli indumenti e metterla in una gabbia piena di zanzare. “Da ciò, possiamo decidere se abbiamo un indumento a prova di morso”, ha detto Roe.

Il team della North Carolina State University spera di realizzare capi completi, dai leggings alle camicie e oltre, e fare ancora più test.

Perché concentrarsi su un insetto così piccolo? Potrebbe essere salvavita.

“Trasmette malattie e ha causato più morti di qualsiasi altro animale sul pianeta”, ha detto Rich Cohen, il proprietario di Mosquito Joe Raleigh Durham Chapel Hill. “La stagione delle zanzare inizia in genere all’inizio della primavera, dalla metà all’ultima parte dell’autunno”.

Il CDC definisce le zanzare l’animale più letale del mondo perché trasmettono malattie come la malaria e virus come Zika. Ad esempio, nel 2017, 435.000 persone sono morte di malaria. Milioni di persone si ammalano ogni anno a causa della malattia e le zanzare aiutano a diffonderla ogni volta che prelevano sangue da un essere umano o animale.

Il team dietro questo nuovo materiale a prova di zanzara spera che questa sia solo un’altra soluzione per aiutare a frenare quei numeri.

“Mi piacerebbe avere presto qualcosa sul mercato. Tuttavia, abbiamo bisogno di un partner di produzione per realizzare il tessuto”, ha affermato Mark Self, CEO di Vector Textiles. È incaricato di commercializzare l’invenzione, che è stata bloccata a causa del COVID-19. Tuttavia, stanno lavorando con più marchi outdoor.

“Ci sentiamo come se avessimo un modo unico di commercializzare in quanto abbiamo una storia organica e priva di sostanze chimiche da raccontare”, ha affermato. “La nostra aspirazione è quella di essere un marchio di ingredienti per nominare un produttore di abbigliamento outdoor”.

“Perché non comprare vestiti a prova di morso, se hai intenzione di acquistare un completo da jogging o qualcosa da indossare al parco. Può sembrare l’abbigliamento di tutti i giorni”, ha detto Roe.

E non è solo per l’abbigliamento. Attraverso questo processo, hanno scoperto che questi strumenti possono essere utilizzati oltre a quelli che trovi in ​​un grande magazzino.

“Ci sono stati molti risultati inaspettati da questo. Ad esempio, un tessuto che impedisce agli insetti quando copre una pianta di raggiungere la pianta e mangiarla”, ha detto Roe.

Stanno anche progettando una tutina per i bambini in Africa, per aiutare a prevenire le infezioni da malaria. “Molti bambini contraggono la malaria nei primi due anni della loro vita”, ha detto Roe.

.

Leave a Comment