Stagione degli abiti da strada | Gli sport

LOS ANGELES — Per quanto si siano sentiti giù di morale dopo aver perso due possibilità per raggiungere i playoff, i Los Angeles Clippers non vedono l’ora che arrivi la prossima stagione.

È allora che un sano Kawhi Leonard dovrebbe tornare nella formazione, insieme a Paul George e Norman Powell.

“Ripristiniamo i nostri ragazzi principali”, ha detto l’allenatore Tyronn Lue. “Voglio dire, possiamo essere pericolosi.”

Leonard non ha giocato durante le montagne russe dei Clippers di una stagione che si è conclusa con una sconfitta per 105-101 in play-in contro i New Orleans Pelicans venerdì sera. Neanche George lo ha fatto, dopo aver inserito i protocolli di salute e sicurezza della lega all’inizio della giornata.

Leonard ha potuto solo guardare mentre i Clippers hanno perso un vantaggio di 13 punti nel quarto quarto dopo aver perso un vantaggio perdendo contro il Minnesota nella prima partita di play-in.

George ha saltato gran parte della stagione mentre era infortunato e Powell è stato fuori per un paio di mesi dopo essersi unito alla squadra in uno scambio di febbraio. Luke Kennard, il leader percentuale di 3 punti della lega, ha saltato entrambe le partite di play-in per un dolore al tendine del ginocchio.

I Clippers sono comunque riusciti a finire 42-40, mettendo in scena diverse emozionanti rimonte a doppia cifra nella seconda metà delle partite.

Reggie Jackson ha fornito una presenza stabile per una squadra distrutta da infortuni e problemi di COVID-19 che hanno fatto perdere ai giocatori 385 partite in totale. Ha una media di 16,8 punti e 4,8 assist senza Leonard e George che servono come regista principali. Torneranno a quei ruoli la prossima stagione.

“Il cielo è il limite quando ottieni quei due”, ha detto Jackson. “Si spera che si tratterà di renderli sani, ingranare e tutti migliorare individualmente. Non posso fare a meno di sorridere pensando già al prossimo anno”.

Marcus Morris ha detto che la squadra ha bisogno di un playmaker di riserva per contendersi un campionato.

Bigman Ivica Zubac ha iniziato tutte le 76 partite in cui ha giocato, con una media di 10,3 punti e 8,5 rimbalzi.

I Clippers hanno lottato per tutta la stagione con i rimbalzi, classificandosi al 22esimo posto su 30 squadre con 51,3 a partita. Consentivano agli avversari troppi board offensivi che portavano a punti di seconda possibilità.

Contro i Pelicans, sono stati superati di nove e di sette punti ai punti della seconda possibilità.

Lue manca per la prima volta i playoff come assistente o capo allenatore.

La sua capacità di tattico pronto a cambiare il piano di gioco è stata acclamata dai suoi giocatori e dagli allenatori rivali. L’ultimo esempio è stata la decisione di Lue di andare piccolo nel secondo tempo contro i Pelicans, portando i Clippers a segnarli 38-18 nel terzo quarto.

“La sua energia è contagiosa”, ha detto Robert Covington, che è arrivato insieme a Powell nello scambio di febbraio. “Sa come rimorchiare i ragazzi, mantenerli motivati. Vuoi un allenatore così”.

Covington ha detto che vuole tornare la prossima stagione. Il veterano è un’ala atletica che può giocare alla grande e potrebbe collaborare bene con un sano Leonard e George.

Isaiah Hartenstein è destinato a diventare un free agent e si è dimostrato un affidabile backup per Zubac, mostrando un tocco abile da 3 punti.

Nicolas Batum è l’unico Clipper con un’opzione giocatore per la prossima stagione. È diventato un titolare frequente con tutti gli infortuni.

Amir Coffey e Jay Scrubb diventeranno free agent con restrizioni questa estate. Coffey è andato alla grande a volte in questa stagione e si difende bene. Scrubb ha subito un intervento chirurgico di fine stagione al piede destro a febbraio.

.

Leave a Comment