Il nuovo centro di distribuzione riceve vestiti e rifornimenti ai rifugiati ucraini

Un centro di distribuzione temporaneo sta lavorando per fornire vestiti, prodotti per l’igiene e altre forniture ai rifugiati ucraini che arrivano a Ottawa dopo essere fuggiti dalle loro case durante la guerra con la Russia.

Il centro, in Greenbank Road, all’estremità sud-ovest della città, è stato aperto a causa del trabocco di donazioni che stavano arrivando.

Sofiya Kominko e altri volontari lo hanno organizzato per distribuire donazioni alle famiglie e agli host ucraini e hanno affermato che il sostegno della comunità di Ottawa è stato travolgente.

“C’è un grande senso di orgoglio di essere a Ottawa in questo momento e di avere tutto il supporto che arriva”, ha detto.

Famiglie che si riuniscono, si disgregano

Per la volontaria Nataliia Stepaniuk, il lavoro che stanno facendo ha successo vicino a casa.

Sua sorella, Olha Rudenko, e i suoi due figli hanno lasciato l’Ucraina per Ottawa poche settimane fa. Rudenko ha detto che è stato un viaggio emozionante per l’intera famiglia.

Sofiya Kominko ordina le donazioni venerdì per gli ucraini che vengono in Canada per sfuggire alla guerra. (Jean Deslisle/CBC)

“I miei genitori e mio marito sono in Ucraina ed è difficile per noi”, ha detto. “Ma i miei figli sono al sicuro, quindi questa è la cosa più importante ora.”

L’assistenza che ha ricevuto da Ottawa sta rendendo la transizione un po’ più facile, ha detto Rudenko, che starà con un host finché non riusciranno a trovare uno spazio di vita più permanente.

“[I] apprezzo molto il supporto di queste persone che sono in giro”, ha detto.

Un ragazzo sorride guardando alcuni dei vestiti che sono stati donati. (Jean Deslisle/CBC)

‘Volevo fare qualcosa’

Attraverso la pagina Facebook degli aiutanti degli insediamenti ucraini di Ottawa, le persone sono in grado di entrare in contatto con gli ucraini che si trasferiscono in città.

Brad Flemming e Vicki Tait daranno il benvenuto a una famiglia la prossima settimana.

“Volevo fare qualcosa di specifico, e non avrebbero portato un vecchio grasso laggiù a combattere che non ha mai combattuto prima”, ha detto Flemming. “Così ho pensato, questo è quello che possiamo fare.”

La coppia ospiterà una madre di 23 anni che aspetta presto un bambino, e questo ha fatto pensare a Tait a sua figlia e suo nipote.

“Siamo piuttosto entusiasti di questo. Un po’ nervosi, ma sono sicuro che sono più nervosi di noi”, ha detto Tait. “[We’re] non vedo l’ora di poter fornire loro un posto sicuro in cui possono, si spera, aspettarlo”.

Olha Rudenko, a sinistra, e suo figlio Lukian stanno con Nataliia Stepaniuk, la sorella di Rudenko. (Jean Deslisle/CBC)

Un futuro luogo di ritrovo

Gli organizzatori stanno incoraggiando le famiglie e gli host ucraini a ottenere ciò di cui hanno bisogno mentre sono aperti.

Stepaniuk ha detto che spera che il negozio temporaneo possa servire molto di più di un semplice hub di distribuzione.

“È davvero un posto in cui potresti venire, vedere il tipo di donazioni che abbiamo, incontrare nuove persone e anche se hai bisogno di qualcosa puoi lasciare queste informazioni a noi”, ha detto.

Stepaniuk ha affermato che la sensazione della comunità nel centro non andrà persa quando verrà allestita una sede più permanente.

“Sarà istituito come un luogo di socializzazione gratuito per i negozi per i nuovi arrivati ​​ucraini”, ha detto.

Diversi volontari hanno avvertito che il centro di distribuzione non è attrezzato per ricevere donazioni in questo momento, ma le persone possono contattare Facebook per scoprire dove le cose possono essere lasciate.

Leave a Comment