App State grad progetta vestiti per raccogliere fondi per la conservazione | Notizie locali

BOONE — Una laureata in App State sta usando le sue capacità di progettazione per raccogliere fondi per le organizzazioni di conservazione a livello globale attraverso la sua piccola impresa Running Out of Time, o ROOT

Katie Duckett, che si è laureata alla Appalachian State University l’anno scorso, ha detto che ROOT è appena nato come idea.

“Ho solo pensato di creare abiti a tema diverso, come la foresta pluviale o l’oceano, e poi di donare parte dei profitti alle organizzazioni competenti, ma non ci ho mai fatto nulla perché non riuscivo a pensare a un buon marchio”, disse Duckett.

Ha detto che ROOT le è venuta come un pensiero casuale, ma alla fine è rimasta con lei.

Ha immediatamente iniziato a creare design e ora il suo sito Web offre una varietà di magliette, t-shirt a maniche lunghe e felpe girocollo con i disegni creati da Duckett.

Nonostante la gamma dettagliata e artistica di camicie, Duckett ha detto che non ha studiato, né ha alcuna formazione formale, in arte o design grafico.

“La comunità (a Boone) in generale è molto orientata alla sostenibilità – attenta all’ambiente – e quando sei lì per quattro anni, penso che ti sfreghi addosso”, ha detto Duckett. In particolare con l’abbigliamento, Duckett ha affermato di amare le opzioni di Boone per la parsimonia e che ha influenzato il modo in cui pensa all’inquinamento dell’industria dell’abbigliamento e come sta cercando di rendere la sua attività di abbigliamento più sostenibile.

“In realtà ero una laureanda in geologia (all’App State), ma mi è sempre piaciuto fare cose creative e arte in generale”, ha detto.

Imparare a gestire la propria attività di abbigliamento è stata una curva di apprendimento ripida, ha detto Duckett. Realizzare i disegni e prepararli per il posizionamento sui vestiti non è stata la parte difficile, ma è stato un lungo processo capire quali aziende avrebbero potuto aiutarla a realizzare le magliette e spedirle.

Nel complesso, Duckett ha detto di aver attraversato tre diverse società per vari motivi, ad esempio una che era sempre esaurita. Riconoscendo l’impatto dell’industria dell’abbigliamento sull’ambiente, Duckett ha affermato che sta cercando di lavorare con opzioni sostenibili, come la stampa su camicie biologiche e l’utilizzo di un’azienda locale per lei ad Aspen, che sarebbe in grado di stampare le camicie e ridurre le spese di spedizione necessità.

Duckett ha lanciato ufficialmente l’attività a febbraio dopo averci lavorato quasi quotidianamente da novembre.

“Probabilmente sono state diverse settimane in cui ho cercato e cercato di capire (a quali organizzazioni) voglio donare”, ha detto Duckett. Ha detto che voleva donare a enti di beneficenza affermati che sapeva avrebbero potuto fare la differenza, ma anche a enti di beneficenza rispettabili in modo da poter garantire che il denaro andasse effettivamente a ciò che le organizzazioni pubblicizzano.

Per impegnarsi di più con la comunità, Duckett ha affermato che sta anche cercando di collaborare con organizzazioni ambientali e senza scopo di lucro. Ha detto di averne trovati molti vicini a lei in Colorado, ma più vicini a Boone, in particolare, la Foothills Conservancy della Carolina del Nord ha contattato per collaborare con lei.

In totale, Duckett ha stimato di avere da 30 a 40 organizzazioni elencate sul suo sito Web in cui gli acquirenti possono vedere le organizzazioni supportate dall’assistenza alla vendita di abbigliamento.

Il negozio online di ROOT può essere trovato all’indirizzo rootco.org.

.

Leave a Comment