Destanni Henderson della WNBA sulla sua tuta e l’etichetta “Clothing by HP” – WWD

La guardia di Indiana Fever Destanni Henderson ha avuto un mese vorticoso finora.

L’atleta 23enne ha recentemente vinto il campionato NCAA 2022 nella squadra di basket femminile dei South Carolina Gamecocks insieme ad Aliyah Boston e settimane dopo è stata arruolata 20a nella Indiana Fever nel Draft WNBA.

Henderson, che si chiama “Henny” in breve, è uscita al tramonto da campionessa per porre fine alla sua carriera atletica collegiale e inizia la sua carriera da professionista come uno dei giocatori da tenere d’occhio, ma anche i suoi sforzi fuori dal campo stanno prendendo i riflettori .

Il giovane atleta indossava un completo azzurro polvere con cappellino abbinato dei New York Yankees di Angel Brims NYC, diversi bracciali e anelli e sneakers luminose che ricordavano le sneakers Bapesta di Bape. Ha anche disegnato il suo intero look dal cappello personalizzato alle scarpe da ginnastica.

“Mi ci sono volute meno di 48 ore per creare il look”, ha detto Henderson. “È successo qualcosa con il mio primo look, quindi ho dovuto entrare nel mio armadio e trovare qualcosa che non avevo ancora indossato”.

RELAZIONATO: WNBA Top Draft Pick Charli Collier parla della sua pietra miliare e del look personalizzato di Sergio Hudson

Nel 2020, Henderson ha avviato un marchio emergente diretto al consumatore chiamato Clothing by HP che offre magliette grafiche, pantaloni della tuta e pantaloncini stampati con motivi a bandana o originali stampe mimetiche, oltre a giacche, tute in denim e velour.

“Ho avviato il mio marchio quando è successo il COVID-19”, ha esordito Henderson. Ha pensato a cosa le sarebbe piaciuto fare se non avesse giocato a basket e si è dedicata alla moda.

“Ho pensato a cosa mi piacerebbe fare se non stessi giocando a basket, perché il basket non era un’opzione in quel momento”, ha detto. “Non avevo davvero tutti gli strumenti e le cose di cui avevo bisogno, ma ho fatto delle ricerche”.

Destanni Henderson al Draft WNBA.
Foto di cortesia

Il suo amore per la moda è iniziato in tenera età. Ha detto di essersi vestita bene da bambina – “Veniva dalla mia famiglia ed è cresciuta su di me” – e l’ha presa più sul serio quando è cresciuta ed è entrata al college. La moda è tutto ciò a cui ha pensato mentre giocava a basket, ha aggiunto.

Ha realizzato il suo primo pezzo nel luglio 2020, un paio di pantaloni della tuta in viola regale e oro, in omaggio a Kobe Bryant, scomparso sei mesi prima.

Sebbene stesse sviluppando la sua attività in erba, non poteva vendere alcun prodotto a causa delle regole NCAA. Ma tutto è cambiato con la sentenza del luglio 2021 secondo cui gli atleti del college NCAA avrebbero avuto l’opportunità di beneficiare del loro nome, immagine e somiglianza, o NIL.

IMPARENTATO: Cosa guardare: in che modo le nuove regole NIL possono avvantaggiare i marchi di moda

“Stavo promuovendo me stessa e dicendo alle persone che avrò un sito Web da cui ordinare”, ha detto del suo marchio prima della sentenza. “Dal punto di vista della squadra, mi ha messo nella posizione di insegnare cose in cui mi sono già tuffato dall’inizio del COVID-19. Le persone mi hanno chiesto come facevo perché volevano fare qualcosa di proprio e di affari propri”.

Il suo vestito da notte WNBA Draft mostra molte parti della sua personalità, del suo stile e della sua vita personale. Ad esempio, indossa molto spesso cappelli e aveva bisogno del berretto aderente per completare il suo look, e in precedenza indossava le sue scarpe da ginnastica per il suo compleanno.

Prima del draft, è stata ospite del primo WNBA Draft Party at Stadium Goods del WSlam insieme alla scelta numero uno del draft Rhyne Howard dell’Università del Kentucky, il nuovo centro di Washington Mystics Shakira Austin, che è stata disegnata per il WNBA Draft da Kesha McLeod nel designer Nicole Shante e Moritz Gilk gioielli, le arruolate Elissa Cunane, Nyara Sabally, Emily Engstler e Hailey Van Lith e il centro Liberty di New York Natasha Howard.

Stadium Goods che ospita l’evento WSlam segue l’investimento azionario di Nike nella WNBA nel febbraio 2022 per aiutare a far crescere il campionato, creare maggiore visibilità per gli atleti e portare più ragazze nel basket. L’investimento si basa sull’impegno dell’azienda nei confronti del campionato, che include la collaborazione per le divise da gioco e la produzione di una collezione di abbigliamento per la WNBA.

Per quanto riguarda la lega che abbraccia la moda e viceversa, Henderson ha detto: “Sento che è decisamente un buon momento. Mi sento bene per quello che sta per accadere. La W è cambiata molto ed è stata una piattaforma per le donne per raccontare la loro storia e mostrare il loro stile e come si presentano. Sento che le foto del tunnel saranno davvero fantastiche. Sarà qualcosa di straordinario e migliorerà solo”.

IMPARENTATO: La WNBA è un’opportunità di moda persa?

Leave a Comment