Uno stile di vita sano può ritardare l’insorgenza dell’Alzheimer fino a sei anni

Per le donne con uno stile di vita sano, solo 2,6 anni sono stati persi a causa dell’Alzheimer e 1,4 per gli uomini. Ma le donne malate hanno sofferto in media di 4,1 anni di demenza, mentre gli uomini hanno trascorso 2,1 anni con la malattia.

Lo studio suggerisce che l’età approssimativa per l’insorgenza della demenza tra le donne sane sarebbe di circa 86 anni rispetto a 81 per le malate.

Per gli uomini sani, l’Alzheimer potrebbe manifestarsi intorno agli 86 anni, ma gli uomini malati potrebbero aspettarsi una diagnosi sei anni prima, intorno agli 80 anni.

Ci sono più di 850.000 persone attualmente affette da demenza in Gran Bretagna, che dovrebbe salire a 1,5 milioni entro il 2040.

Scrivendo sul BMJ, i ricercatori hanno concluso: “Questa indagine suggerisce che un’aspettativa di vita prolungata a causa di uno stile di vita sano non è accompagnata da un numero maggiore di anni di convivenza con la demenza di Alzheimer”.

Commentando la ricerca, la dott.ssa Rosa Sancho, a capo della ricerca presso l’Alzheimer’s Research UK, ha affermato che era chiaro che c’erano dei passi che le persone potevano intraprendere per mantenere il cervello sano e ridurre il rischio di demenza in età avanzata.

“Età, genetica, stile di vita” influiscono sulle possibilità di contrarre l’Alzheimer

“La possibilità di sviluppare una malattia come l’Alzheimer è influenzata da un complesso mix di età, fattori genetici e altri fattori dello stile di vita”, ha affermato il dottor Sancho.

“Sebbene la ricerca suggerisca che vivere uno stile di vita sano può aiutare a prevenire la demenza, può anche portare le persone a vivere più a lungo, che di per sé è un fattore di rischio per la condizione.

“In questo studio, i ricercatori hanno cercato di districare l’associazione tra una vita sana, l’aumento dell’aspettativa di vita e l’Alzheimer. Sebbene questo studio non possa separare completamente causa ed effetto, suggerisce che vivere più a lungo grazie a uno stile di vita sano non significa vivere più anni con il morbo di Alzheimer.

In un editoriale collegato sul BMJ, il dottor HwaJung Choi, ricercatore nel dipartimento di medicina interna della School of Medicine dell’Università del Michigan, ha affermato che stili di vita più sani dovrebbero essere promossi come mezzo per allontanare la demenza.

“L’età avanzata è fortemente associata a un rischio più elevato di demenza, quindi, sebbene uno stile di vita più sano possa ritardare l’insorgenza della demenza, potrebbe anche aumentare il numero di anni trascorsi con la demenza”, ha affermato.

“Una migliore comprensione di questa sfumatura – anni trascorsi con rispetto a senza demenza – è importante per valutare le implicazioni complessive degli interventi che promuovono uno stile di vita sano per gli individui, le famiglie e la società.

“Promuovere un maggiore impegno in stili di vita sani può aumentare gli anni di vita liberi dalla demenza, ritardando l’insorgenza della demenza senza prolungare gli anni di vita trascorsi con la demenza”.

.

Leave a Comment