Lo studente della Penn State crea un’attività di upcycling guidata dalla sostenibilità | stile di vita

I vestiti vanno e vengono negli armadi degli studenti mentre fanno acquisti con le ultime tendenze della moda. Mentre alcuni possono scartare o donare vestiti, Keely Reese, studentessa della Penn State, dà “una vita completamente nuova” a vestiti e altri oggetti attraverso il riciclaggio.

“Inizialmente ho iniziato a vendere vestiti di seconda mano con trasformazioni di base come dipingere, tagliare e incollare oggetti insieme”, ha detto Reese (secondo anno di pubbliche relazioni).

Reese ha iniziato a riciclare Instagram per vendere vestiti a sostegno del Mini-THON del suo liceo.

“Stavo solo cercando di dare un’occhiata perché avevo un paio di oggetti che volevo vendere per raccogliere fondi”, ha detto Reese.

Dopo aver ricevuto una macchina da cucire come regalo di compleanno dalla sua famiglia, l’attività di riciclo di Reese è decollata. Ha “guadagnato molto slancio” quando ha iniziato a realizzare “abiti unici” con i tessuti tramandati dai suoi amici e dalla sua famiglia.

“Molti account di solito hanno un’atmosfera di abbigliamento che vendono, che si tratti solo di streetwear, trapunte o rivendita di abbigliamento di marca”, ha detto Reese. “Con il mio marchio, cerco sicuramente di fare un misto di tutto.”

Reese presenta magliette, pantaloni, giacche, scarpe, borse e altri accessori sul suo Instagram e sul sito web che ha creato durante il semestre autunnale.

“Lo scorso autunno ero in una classe in cui ho dovuto sviluppare la mia [electronic commerce] sito web, quindi ho usato la mia attività per il mio sito web”, ha detto Reese. “Il professore mi ha aiutato a farlo funzionare dove posso espandere la mia attività.”

Attraverso le organizzazioni della Penn State, Reese è stata in grado di spargere la voce sul suo lavoro e sui suoi prodotti.

“Ero in un club ecologico ed ecologico, ed è stato bello vedere persone davvero interessate alle mie cose e condividerle con gli altri”, ha detto Reese. “Ho anche condiviso la mia passione con il mio comitato THON dove i capitani condividevano i miei affari con i loro amici”.










Reese ha detto di aver visto “enormi aumenti delle vendite” nell’area dello State College. I suoi seguaci e clienti sono costituiti da persone dello State College e della sua città natale.

Maggie Williams, una studentessa della Penn State della città natale di Reese, promuove l’Instagram di Reese perché ha detto che “adora vedere tutte le cose che fa”.

“Non solo è cresciuta e ha aumentato così tanto il suo marchio, ma sta facendo tutto perché lo ama e si preoccupa veramente dell’ambiente”, ha detto Williams (comunicazione da matricola). “Adoro comprare vestiti riciclati e incoraggio gli altri a dare un’occhiata alle cose di Keely”.

Reese si è dilettata con offerte dal vivo ed eventi di persona per espandere il suo marchio. Per il suo primo evento di offerte dal vivo, Reese ha collaborato con The TimTim Brand.

“Le offerte in tempo reale sono una cosa molto comune nella comunità di rilavorazione”, ha detto Reese. “Mi sono concentrato molto sulla crescita della mia pagina prima di fare eventi online dal vivo.”

Inoltre, Reese ha in programma di fare più negozi pop-up dopo che il suo primo evento di shopping di persona presso Vibe Coffee Co. ha avuto “molto successo”.

“Vibe Coffee è stato così accogliente e felice di avermi”, ha detto Reese. “Non mi aspettavo che andasse bene come ha fatto, quindi è stato davvero fantastico.”

Durante l’evento, Hannah Doyle ha preparato il caffè mentre i clienti si sono radunati attorno allo scaffale di Reese di vestiti riciclati.

“La gente ama fare acquisti e bere caffè, quindi ha sicuramente attirato molte persone”, ha detto Doyle (secondo anno in scienze politiche e criminologia). “Il gestore è molto aperto a ospitare eventi e altre raccolte fondi nella caffetteria.”

Doyle ha detto che era interessata a guardare i vestiti di Reese e altri oggetti esposti nel negozio, ma quando il suo turno era finito, “aveva venduto molti dei vestiti che aveva portato”.

Mentre il marchio di Reese continua ad espandersi e fiorire, Reese ha detto che sta cercando di incorporare l’idea che la sostenibilità può essere facile da fare per gli altri da soli.

“La possibilità di ciò che potrebbe essere è così sorprendente”, ha detto Reese. “Spero che altre persone imparino a riciclare le mie cose e vogliano essere coinvolte”.

PIÙ CONTENUTI DI STILE DI VITA

La Penn State Berkey Creamery nomina Death by Chocolate

Ancora una volta, il classico sapore Death by Chocolate della Penn State Berkey Creamery ha vinto il premio…

Se sei interessato a inviare una Lettera alla Redazione, clicca qui.

.

Leave a Comment