Influenza in aumento, proteggiti, gli altri oggi con il vaccino | stile di vita

Con il caldo estivo che incombe su di noi, è difficile immaginare che stiamo ancora parlando dell’influenza. Dopo che un numero insolitamente basso di casi di influenza è stato rilevato nel 2020-2021, seguito da una stagione influenzale più mite del solito nei primi mesi del 2022, ora stiamo assistendo a un aumento dei casi in tutto il paese e proprio qui nella nostra comunità .

Proprio mentre le linee guida COVID-19 sono tornate indietro e le persone hanno iniziato a radunarsi di più e viaggiare durante le vacanze di primavera, il numero di casi ha iniziato ad aumentare lentamente. Secondo il CDC, la stagione influenzale raggiunge il picco in genere entro febbraio e può durare fino a maggio. Con l’eliminazione dei mandati delle maschere, l’allentamento delle restrizioni pandemiche e più incontri sociali in corso, questi numeri hanno un ulteriore potenziale per aumentare e potremmo facilmente vedere che l’attività della stagione influenzale di quest’anno si protrarrà fino al prossimo mese. La vaccinazione rimane la migliore protezione contro le malattie legate all’influenza e riduce la probabilità di ospedalizzazione per influenza.

Il vaccino antinfluenzale è disponibile per chiunque abbia più di sei mesi e lo consiglio ogni anno ai pazienti nel mio studio. Consente loro di proteggersi dalla malattia, ma aiuta anche a proteggere gli altri con cui entrano in contatto. Più persone vengono vaccinate, meglio è, perché riduce le possibilità di esposizione di tutti. Facendo un vaccino antinfluenzale, proteggi te stesso e coloro che ti circondano, in particolare quelli il cui sistema immunitario indebolito li rende incapaci di vaccinarsi.

So che molte persone sono stanche delle conversazioni sui vaccini, ma è importante ricordare che migliaia di persone muoiono ogni anno a causa dell’influenza. Anche adulti e bambini apparentemente sani possono soccombere all’influenza. È così tragico e davvero sfortunato vedere queste morti quando abbiamo una protezione ampiamente disponibile sotto forma di vaccino.

Finora in questa stagione sono stati segnalati circa 3,1 milioni di casi di influenza, con 1.800 decessi correlati all’influenza, di cui alcuni nei bambini. Questo è inferiore alla stagione media che può produrre decine di milioni di malattie e decine di migliaia di morti negli Stati Uniti. Il mascheramento e il distanziamento sociale durante la pandemia potrebbero essere i fattori che contribuiscono a questi numeri più bassi, ma quei primi numeri bassi stanno iniziando a tendere nella direzione sbagliata. Stiamo iniziando a vedere un aumento ora con le persone che si riuniscono di più con altre persone al di fuori delle loro famiglie e lo fanno senza coperture per il viso.

L’influenza è una malattia respiratoria come il COVID-19. Ognuna di queste malattie ha il proprio trattamento vaccinale. Potresti non saperlo, ma puoi fare il vaccino antinfluenzale contemporaneamente a un vaccino o un richiamo COVID-19. Con la recente approvazione di un secondo booster per anziani, ora è il momento di ottenere entrambi! Questo è in realtà approvato e consigliato da CDC. Quindi, se stai andando alla tua farmacia locale per ottenere un vaccino antinfluenzale e hai ancora bisogno del tuo vaccino o richiamo COVID-19 o viceversa, ti suggerirei di farli entrambi durante la stessa visita alla tua farmacia locale.

Ricorda la linea di fondo: se vuoi proteggerti e ridurre il rischio di malattie gravi e ospedalizzazioni legate all’influenza, la risposta è semplice… Fatti vaccinare contro l’influenza.

Il dottor John Edwards, nativo di San Antonio, ha conseguito la laurea in arti liberali presso l’Università del Texas ad Austin e la laurea in medicina presso la UT Southwestern Medical School di Dallas. Attualmente pratica presso la Houston Ear Nose & Throat Clinic.

.

Leave a Comment