Amante dell’abbigliamento – richmondmagazine.com

quando Settimana della moda RVA prende il controllo di sedi e attività commerciali in tutta la città, Richmond diventa molto più favolosa.

“Se possiamo essere un trampolino di lancio per le persone creative per promuovere le loro carriere nella moda, abbiamo fatto il nostro lavoro”. afferma Jimmy Budd, direttore generale di 707 Fine Clothing e direttore esecutivo di lunga data dell’esplosione di stile di sette giorni iniziata nel 2008.

Ci vuole un villaggio per realizzare i laboratori di parrucco e trucco, i mercatini dei venditori, le cene di beneficenza, le sessioni di benessere e le vetrine di alta moda che compongono le serate primaverili e autunnali dell’evento. “Ci sono almeno 500 persone che lavorano dietro le quinte ogni volta: designer, fotografi, volontari, modelli”, afferma Budd.

Chanel Nelson, fashion director di RVA Fashion Week e proprietaria della boutique Liznel in East Grace Street, è stata coinvolta nel 2015 come stilista. Ora lavora dietro le quinte per selezionare i designer della settimana e abbinare i loro modelli ai modelli giusti. Per ogni puntata dell’evento, Nelson e l’azienda scelgono circa 10 designer locali, ma coinvolgono anche creatori dalle aree circostanti come Washington, DC e Hampton Roads. “Non c’è nessun tema ogni volta, nessuna regola rigida”, dice Nelson. “Ci assicuriamo di dare ai nostri designer il libero arbitrio in modo che possano essere il più creativi possibile”.

Il festival biennale per le fashioniste è tornato con un tocco di colore nell’ottobre dello scorso anno dopo essere diventato virtuale nel 2020 a causa delle restrizioni sulla pandemia. Un evento di streetwear affiliato di due giorni all’Hofheimer – SneakerFest – è stato un successo da tutto esaurito e, oltre alla sfilata di moda del gran finale, c’erano vetrine di stilisti alla galleria Black Iris e al Quirk Hotel, un social di moda autunnale, e un ” Dinner on the Runway” a Les Crepes che ha giovato a cause di salute mentale.

“C’erano così tante buone vibrazioni”, afferma Heather Marie, Miss Virginia in carica per America Strong e portavoce della RVA Fashion Week dal 2019. È anche la proprietaria della sala da tè Queen Bee & Co., che ha collaborato con l’organizzazione no profit A Better Day per ospitare l'”A New Me Fashion Show” per l’evento del 2021. “È stato progettato per rafforzare le famiglie e coltivare le relazioni tra i genitori incarcerati e i loro figli”, afferma Marie. “Ha evidenziato le trasformazioni, dando ai partecipanti un nuovo look e [a chance to] sfilano in passerella con i loro figli”.

È particolarmente orgogliosa del fatto che la RVA Fashion Week sia cresciuta negli ultimi anni per affrontare non solo la bellezza esteriore, ma anche la salute interiore, la riabilitazione e l’educazione, attraverso sforzi come lezioni di yoga, laboratori di intelligenza emotiva e seminari di cucito.

Kristin Dukes, ha iniziato come modella della RVA Fashion Week nel 2013 mentre era studentessa alla Virginia Commonwealth University, ora è direttrice della logistica dell’evento. Nel tempo trascorso a lavorare sull’evento, ha notato sottili cambiamenti nell’attenzione. “La Fashion Week è stata sempre organizzata e molto positiva, ma vedevo sempre le stesse facce. Ora quello che cerchiamo di fare è portare nuovi volti da Richmond e anche dal mondo della moda esterno”.

Budd afferma che la quattordicesima sfilata primaverile annuale della RVA Fashion Week, prevista per la settimana del 25 aprile, stuzzicherà i futuri eventi satellite, come una versione condensata di un giorno del prossimo Fabeaucon. “È una conferenza sulla bellezza della moda che riunirà appassionati di bellezza, parrucchieri e truccatori, stilisti di moda, designer, proprietari di boutique, direttori creativi e influencer in tutto il paese”, afferma. Il team della RVA Fashion Week spera di lanciare quell’ambizioso confab come evento separato dalla sfilata principale nel 2023.

Nello spettacolo primaverile ci sarà anche una vetrina di abbigliamento al Quirk Hotel che metterà in risalto le attività commerciali nel centro dell’Arts District e una mostra fotografica al Black Iris. Tutto porta al “RVAFW Finale Runway Show”, previsto per l’Altria Theatre il 1 maggio. “Questo spettacolo mette in evidenza il meglio del meglio che lo stato della Virginia ha da offrire per quanto riguarda i design alla moda, di fascia alta e di lusso ”, dice Budd.

Il finale di Altria includerà anche i modelli degli studenti provenienti dal programma di moda “Teen Stylin’” del Virginia Museum of Fine Art. Fa parte dell’azione continua di RVA Fashion Week per gli studenti delle scuole superiori locali, che include una partnership con l’Henrico Career and Education Center che consente agli studenti di creare i propri look per la passerella.

“Voglio concentrarmi il più possibile sull’istruzione mentre continuiamo a crescere”, afferma Budd. “Ci sono così tante persone che sentono di non poter fare carriera nella moda essendo qui a Richmond, che devono trasferirsi a Los Angeles o New York o Chicago. Ma qui abbiamo delle persone incredibilmente talentuose. Dobbiamo farli riconoscere”.


La RVA Fashion Week si svolge in vari luoghi della città dal 25 aprile al 1 maggio. Per ulteriori informazioni, visitare rvafw.com.

.

Leave a Comment