L’Ucraina afferma che le truppe russe si stanno raggruppando, mimetizzandosi come gente del posto in abiti civili

Nel mezzo dell’offensiva militare russa contro l’Ucraina che continua per il giorno 48, il ministero della Difesa ucraino ha rilasciato le ultime informazioni sulla situazione del terreno nella nazione dilaniata dalla guerra. Il ministero ha dichiarato che le truppe russe hanno lavorato per raggruppare e ricollocare le unità militari in aree di intervento nelle regioni bielorusse e di Voronezh in Russia. Secondo il ministero della Difesa ucraino, sono stati “notati” casi di ostilità in abiti civili.

Nel frattempo, il comando operativo sud, Ucraina, nella dichiarazione, ha affermato: “Allo stesso tempo, nella regione di Mykolaiv, alla ricerca di modi disperati di diversivi, razzisti travestiti su 3 auto civili hanno cercato di fingere di essere un gruppo di residenti locali evacuati che si è perso. Spostandosi sotto tale copertura, verso le nostre posizioni, gli occupanti hanno cercato di attaccare, ma hanno ricevuto una risposta decente”.

Le forze russe probabilmente faranno sforzi per prendere il controllo di Mariupol, Popasna e attaccare Kurakhov per entrare nei confini amministrativi della regione di Donetsk, ha aggiunto.

Il ministero della Difesa ucraino accusa le forze armate russe di aver spifferato le regole del diritto umanitario internazionale e di aver continuato a immagazzinare equipaggiamenti militari negli edifici residenziali. Le forze armate russe hanno collocato attrezzature nella costruzione di imprese agricole, infrastrutture energetiche e sociali e nell’area centrale degli insediamenti nei territori temporaneamente occupati delle regioni di Zaporizhzhya e Kherson. Secondo il ministero della Difesa ucraino, le truppe russe continuano a bloccare parzialmente la città di Kharkiv e le forze armate russe guidano le operazioni di combattimento a Izium.

Le forze armate russe stanno effettuando un’indagine aerea per identificare la posizione dei soldati ucraini e le loro rotte di spiegamento. Il ministero della Difesa ucraino ha dichiarato che le forze russe hanno condotto azioni di combattimento nelle direzioni Donetsk e Tavrij. In termini di perdite per la Russia, secondo l’ultimo aggiornamento, le forze armate ucraine hanno distrutto quattro carri armati, cinque unità di equipaggiamento corazzato, 26 equipaggiamenti automobilistici e otto sistemi di artiglieria. Le forze armate ucraine sono state colpite da sette bersagli aerei tra cui un aereo, due elicotteri e quattro aerei senza pilota.

Circa 19.600 soldati russi uccisi: Ministero della Difesa ucraino

Il ministero della Difesa ucraino ha dichiarato che circa 19.600 soldati russi hanno perso la vita dall’inizio dell’invasione. Il ministero ha affermato che la Russia ha perso 1.946 macchine corazzate da combattimento, 349 sistemi di artiglieria, 111 MLRS, 732 carri armati, 140 elicotteri, 157 aerei, 63 sistemi di guerra antiaerea e 1.406 veicoli. Inoltre, 76 serbatoi di carburante, 124 velivoli senza pilota, sette navi comprese navi e barche, 25 equipaggiamenti speciali e quattro sistemi SRBM mobili della Russia sono stati distrutti nell’aggressione militare contro l’Ucraina.

(Foto: AP)

.

Leave a Comment