Le truppe di Putin ‘travestono abiti civili e si nascondono nelle fattorie’ – il diritto internazionale ‘rotto’ | mondo | Notizia

Sono emerse notizie di alcuni soldati del Cremlino che combattono in abiti civili e si nascondono in edifici civili come complessi di appartamenti, fattorie e impianti energetici. Si dice che si svolgerà nelle regioni di Zaporizhzhia e Kherson nel sud e nel sud-est dell’Ucraina.

Secondo un aggiornamento delle autorità ucraine, anche le truppe russe sono state accusate di utilizzare edifici civili per riporre le loro attrezzature militari.

La tattica è stata deplorata come una violazione del diritto internazionale poiché l’intelligence suggerisce che le truppe russe stanno preparando un nuovo assalto alle regioni orientali dell’Ucraina.

Il giornalista della sicurezza nazionale Jack Detsch ha twittato: “La Russia sta nascondendo alcune truppe in abiti civili e nasconde le unità militari in complessi di appartamenti, fattorie e impianti energetici per evitare di essere presi di mira dalle truppe ucraine – probabilmente in violazione del diritto internazionale: aggiornamento dello staff generale ucraino .”

L’aggiornamento condiviso da Detsch ha evidenziato che le forze russe si stavano riorganizzando e ricollocando in aree vicine ai confini orientali dell’Ucraina in preparazione per un nuovo attacco alla regione.

Ha anche affermato che erano emerse notizie di soldati che si travestivano da civili in alcune aree per eludere le forze ucraine.

L’aggiornamento affermava: “Gli occupanti russi, ignorando le norme del diritto umanitario internazionale, continuano a utilizzare la tattica di collocare attrezzature e manodopera direttamente nelle abitazioni.

“Così, nei territori temporaneamente occupati degli oblast di Zaporizhzhia e Kherson, gli occupanti russi utilizzano i locali delle imprese agricole, le infrastrutture energetiche e sociali e i distretti centrali degli insediamenti.

“Sono stati segnalati casi di combattimenti tra nemici in abiti civili”.

Le autorità ucraine hanno precedentemente accusato i soldati russi di travestirsi in abiti civili per abbandonare il campo di battaglia senza essere scoperti, con notizie emerse il mese scorso di truppe del Cremlino che hanno rubato abiti agli ucraini prima di dirigersi verso il confine bielorusso.

In un aggiornamento sulla sua pagina Facebook del mese scorso, lo Stato Maggiore ucraino ha dichiarato: “I casi di diserzione tra la squadra personale delle forze di occupazione continuano a essere costanti.

LEGGI DI PIÙ: Il barbaro capo russo di Donetsk accenna all’uso di armi chimiche

“Nell’area dell’insediamento della regione di Gavron, distretto di Makarivsky, nella regione di Kiev, un gruppo di soldati russi ha rubato le auto dei residenti locali, vestito con abiti civili saccheggiati e si è allontanato verso il confine con la Repubblica di Bielorussia”.

I soldati russi sono stati anche accusati di essersi travestiti con uniformi militari ucraine e di aver condotto un assalto alla capitale Kiev con veicoli dell’esercito catturati, in un’altra violazione del diritto internazionale.

Pochi giorni dopo che la Russia aveva lanciato la sua invasione dell’Ucraina il 24 febbraio, il vice ministro della Difesa di Kiev, Anna Maliar, ha affermato che il personale militare russo aveva sequestrato camion dell’esercito ucraino e indossato l’uniforme militare ucraina prima di guidare un convoglio verso la capitale.

I rapporti si aggiungono alla crescente evidenza dell’adozione da parte delle truppe di Putin di tattiche deplorevoli sul campo di battaglia mentre il conflitto in Ucraina continua a intensificarsi.

DA NON PERDERE:
Ucraina LIVE: Putin lancerà una grande offensiva orientale [LIVE]
L’economia di Putin è in caduta libera mentre le ferrovie russe vanno in default [LATEST]
L’OMC affronta il “relitto di un treno al rallentatore” nel mezzo della guerra in Ucraina come guerre di esperti [BREAKING]

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che le truppe russe in ritirata dal nord del paese hanno lasciato migliaia di mine sulla loro scia, in quello che ha condannato come un crimine di guerra.

Lunedì il presidente Zelensky ha anche espresso preoccupazione per il fatto che le forze russe potrebbero prepararsi a utilizzare armi chimiche in Ucraina in quella che ha definito una “nuova fase di terrore contro l’Ucraina e i nostri difensori”.

Sono emerse anche segnalazioni di truppe russe che hanno truccato alcuni corpi di civili con esplosivi mentre si ritiravano dalle aree intorno a Kiev e si preparavano a raddoppiare il loro assalto alle regioni orientali.

Secondo l’ultima valutazione dell’intelligence della difesa del Regno Unito, si prevede che i combattimenti si intensificheranno nell’Ucraina orientale nelle prossime due o tre settimane poiché la Russia rifocalizzerà i suoi sforzi sulle regioni di Donetsk e Luhansk, nonché su Kherson e Mykolaiv nel sud.

Leave a Comment