Martinsburg Rescue Mission esecutivo. direttore di viaggiare per aiutare in Ucraina crisi | Giornale-notizie

MARTINSBURG – Il pastore Tim Guerino della Martinsburg Union Rescue Mission è diretto all’estero con una squadra per fornire aiuto, preghiera e aiuto nella crisi ucraina.

Un vecchio amico, anche lui pastore, che dirige For God’s Children International all’estero dall’inizio degli anni ’90, ha inviato un’e-mail a Guerino di recente quando è iniziata la guerra in Ucraina.

“Quando è successo tutto questo, mi ha mandato un’e-mail e gli ho detto che potevo aiutarlo: hanno bisogno di molto aiuto lì in questo momento”, ha detto Guerino. “Questo può sembrare sciocco ad alcune persone, ma penso che in questo momento affluire come cristiani e fare l’opera del popolo di Dio – non stiamo giudicando nessuno se è russo o ucraino – penso che farebbe di più per porre fine al guerra laggiù che altro.

Guerino ha spiegato che migliaia di persone si stanno riversando in questi paesi, e sono sopraffatte. Di conseguenza, utilizzerà un po’ di ferie per fare questo viaggio, un viaggio che crede sia vicino alla missione della Martinsburg Union Rescue Mission.

“Sono un missionario qui. Siamo una missione, non una chiesa. La nostra missione qui è aiutare i senzatetto e coloro che soffrono”, ha detto Guerino. “Fondamentalmente, sto espandendo quella missione ai senzatetto e ai feriti ora all’estero”.

Quando si è rivolto al consiglio di amministrazione per discutere dell’andare all’estero, Guerino ha detto che si aspettava qualche respingimento. Ha spiegato di aver condiviso ciò che aveva in mente di fare e il consiglio ha risposto dicendo: “Quanto tempo hai bisogno?”

“Stiamo andando laggiù e saremo le mani ei piedi di Gesù”, ha detto Guerino.

In partenza sabato, Guerino viaggerà con una squadra che include un amico pastore che parla sia ucraino che russo e altri tre con background medico.

“Serveremo il Signore ovunque sia necessario. Abbiamo già altri membri del team laggiù, quindi ci collegheremo a qualsiasi cosa ci dicano di fare e inizieremo subito”, ha spiegato. “Faremo anche molta consulenza in caso di crisi, perché molte persone sono traumatizzate e sotto shock. Passeremo molto tempo seduti, a pregare con le persone, a parlare con le persone, ad aiutarle a superare il loro risentimento, ad aiutarle a inserirsi nei servizi giusti o ad uscire da dove si trovano e in un ambiente sicuro”.

Guerino ha spiegato che la squadra sarà in alcune “zone calde” ma continuerà a fare il possibile per aiutare.

“Pensavo di avere il tempo per andare. Il consiglio di missione è stato così grazioso. Devo dare loro molto credito perché sono stati fantastici nel permettermi di prendermi questo tempo”, ha detto. “Le porte si sono aperte in tanti modi”.

Guerino ha spiegato che starà via per due settimane, forse di più a seconda delle circostanze all’estero.

“Ci sono molte persone che hanno aiutato finora”, ha detto. “Sono così onorato dal sostegno della comunità e di nuovo dal consiglio di missione e dalla Chiesa Crossroads. Ho avuto molte persone che si sono fatte avanti e hanno dato”.

Guerino deve raccogliere $ 5.000 per andare all’estero e finora ne ha raccolti una parte. Attualmente sta raccogliendo il resto dei fondi che pagheranno forniture e biglietti aerei.

Se qualcuno volesse contribuire al viaggio, Guerino ha detto di scrivere un assegno alla Martinsburg Union Rescue Mission e nella sezione dei promemoria di scrivere “For: The Ukrainian Mission Trip”.

“Il nostro motto alla Rescue Mission è ‘La speranza vive qui’, quindi porteremo la stessa speranza laggiù”, ha detto Guerino. “Andremo lì e travolgeremo quelle persone con tanto amore, grazia e misericordia. il più possibile. Serviremo chiunque incontriamo. Speriamo di poter coprire le persone con le preghiere. Chiediamo alle persone di pregare per avere molte opportunità per noi di ministrare”.

.

Leave a Comment