Gli esami del sangue per il cancro possono essere all’altezza della promessa di salvare vite umane?

Joyce Ares aveva appena compiuto 74 anni e si sentiva bene quando ha accettato di dare a campione di sangue per la ricerca. Quindi è rimasta sorpresa quando il test di screening è risultato positivo per i segni del cancro.

Dopo un esame del sangue ripetuto, una scansione PET e un ago biopsiale è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin.

“Ho pianto”, ha detto l’agente immobiliare in pensione. “Solo un paio di lacrime e ho pensato, ‘OK, ora cosa facciamo?'”

Il residente di Canby, nell’Oregon, si era offerto volontario per prendere un esame del sangue che viene annunciata come una nuova frontiera screening del cancro per le persone sane. Cerca il cancro controllando i frammenti di DNA liberati dalle cellule tumorali.

Tali esami del sangue, chiamati biopsie liquide, sono già utilizzati nei pazienti affetti da cancro per personalizzare il trattamento e verificare se tumori ritorno.

Ora, un’azienda sta promuovendo il suo esame del sangue a persone senza segni di cancro come un modo per rilevare i tumori nel pancreas, ovaie e altri siti che non hanno un metodo di screening raccomandato.

È una questione aperta se tali esami del sangue per il cancro, se aggiunti alle cure di routine, potrebbero migliorare la salute degli americani o aiutare a raggiungere l’obiettivo della Casa Bianca di ridurre il tasso di mortalità per cancro a metà nei prossimi 25 anni.

Con i progressi nel sequenziamento del DNA e nella scienza dei dati che rendono possibili gli esami del sangue, Grail con sede in California e altre società stanno gareggiando per commercializzarli.

E i ricercatori del governo degli Stati Uniti stanno pianificando un grande esperimento – forse della durata di sette anni e con 200.000 partecipanti – per vedere se gli esami del sangue possono essere all’altezza della promessa di catturarne altri cancro prima e salvando vite.

“Suonano meravigliosi, ma non abbiamo informazioni sufficienti”, ha affermato la dott.ssa Lori Minasian del National Cancer Institute, coinvolta nella pianificazione della ricerca. “Non abbiamo dati definitivi che dimostrino che ridurranno il rischio di morire cancro.”

Grail è molto più avanti di altre aziende con 2.000 medici disposti a prescrivere il test da $ 949. La maggior parte dei piani assicurativi non copre i costi. I test vengono commercializzati senza l’approvazione di gruppi medici o una raccomandazione delle autorità sanitarie statunitensi. Per questo tipo di test non è richiesta una revisione da parte della Food and Drug Administration.

“Per un farmaco, la FDA richiede che vi sia un’alta probabilità che i benefici non solo siano dimostrati, ma superino i danni. Non è il caso di dispositivi come gli esami del sangue”, ha affermato il dottor Barry Kramer della Lisa Schwartz Foundation for Truth in Medicine.

L’evidenza è più forte per i test di screening per i tumori della mammella, della cervice e del colon. (Fonte: Pixabay)

Grail prevede di chiedere l’approvazione della FDA, ma sta commercializzando il suo test poiché invia i dati all’agenzia.

La storia di screening del cancro ha insegnato la cauzione. Nel 2004, il Giappone ha interrotto lo screening di massa dei bambini per il cancro infantile dopo che gli studi hanno scoperto che non ha salvato vite umane. L’anno scorso, uno studio di 16 anni su 200.000 donne nel Regno Unito ha rilevato che lo screening regolare per il cancro ovarico non ha fatto alcuna differenza nei decessi.

Casi come questi hanno scoperto alcune sorprese: lo screening rileva alcuni tumori che non hanno bisogno di essere curati. Il rovescio della medaglia? Molti tumori pericolosi crescono così velocemente che sfuggono selezione e rivelarsi mortale comunque.

E lo screening può fare più male che bene. Ansia da falsi positivi. Costi inutili. E gravi effetti collaterali della cura del cancro: i test del PSA per gli uomini possono portare a complicazioni terapeutiche come incontinenza o impotenza, anche quando alcuni a crescita lenta tumori della prostata non avrebbe mai creato problemi.

L’evidenza è più forte per i test di screening per i tumori della mammella, della cervice e del colon. Per alcuni fumatori, cancro ai polmoni si consiglia lo screening.

I test consigliati — mammografia, PAP test, colonscopia: cerca un cancro alla volta. I nuovi esami del sangue cercano molti tumori contemporaneamente. Questo è un vantaggio, secondo il dottor Joshua Ofman, dirigente del Grail.

“Sentiamo quattro o cinque tumori in questo paese, ma (molti) i decessi per cancro provengono da tumori che non stiamo cercando affatto”, ha detto Ofman.

Il dottor Tomasz Beer della Oregon Health & Science University di Portland ha condotto lo studio sponsorizzato dall’azienda a cui Joyce Ares si è unito nel 2020. Dopo un misero inverno di chemioterapia e radiazioni, i medici le hanno detto che il trattamento era un successo.

Il suo caso non è un valore anomalo, “ma è il tipo di risultato ideale sperato, e non tutti lo avranno”, ha detto Beer.

Mentre tra i partecipanti allo studio sono stati rilevati altri tumori precoci, alcuni hanno avuto esperienze meno chiare. Per alcuni, gli esami del sangue hanno portato a scansioni che non hanno mai individuato il cancro, il che potrebbe significare che il risultato era un falso positivo, o potrebbe significare che c’è un cancro misterioso che si manifesterà in seguito. Per altri, gli esami del sangue hanno rilevato un cancro che si è rivelato avanzato e aggressivo, ha detto Beer. Un partecipante più anziano con un caso negativo ha rifiutato il trattamento.

Il Grail continua ad aggiornare il suo test mentre apprende da questi studi e sta sponsorizzando una sperimentazione con il servizio sanitario nazionale britannico su 140.000 persone per vedere se l’analisi del sangue può ridurre il numero di cancro catturato in fase avanzata.

Sebbene Ares si senta fortunata, è impossibile sapere se il suo test abbia aggiunto anni sani alla sua vita o non abbia fatto alcuna reale differenza, ha affermato Kramer, ex direttore della Divisione di prevenzione del cancro del National Cancer Institute.

“Spero sinceramente che Joyce abbia beneficiato di questo test”, ha detto Kramer quando gli è stata raccontata la sua esperienza. “Ma sfortunatamente, non possiamo sapere, a livello di Joyce individuale, se è così”.

Trattamenti contro il cancro può avere effetti collaterali a lungo termine, ha detto, “e non sappiamo quanto velocemente sarebbe cresciuto il tumore”. Il trattamento per il linfoma di Hodgkin è così efficace che ritardare la terapia fino a quando non avesse sentito i sintomi avrebbe potuto ottenere lo stesso felice esito.

Per ora, gli esperti di salute sottolineano che l’esame del sangue del Graal non è una diagnosi di cancro; un risultato positivo innesca ulteriori scansioni e biopsie.

“Questo è un percorso nei test diagnostici che non è mai stato provato prima”, ha detto Kramer. “La nostra destinazione finale è un test che ha un chiaro vantaggio netto. Se non lo facciamo con attenzione, andremo molto fuori strada”.

📣 Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perdere gli ultimi aggiornamenti!

.

Leave a Comment