Shopping intorno all’inflazione di generi alimentari: gli acquisti più convenienti per l’autunno | stile di vita australiano

Le turbolenze globali si sono riversate nei corridoi dei supermercati australiani, facendo aumentare i prezzi di molti alimenti di base. Ma la pressione verso l’alto non è distribuita uniformemente.

Il pane – o, in effetti, qualsiasi prodotto a base di grano, così come le uova, la carne e i chicchi di caffè sono solo alcune vittime della spirale dell’inflazione alimentata da sanzioni sui prezzi della benzina, costi più elevati di mangimi e fertilizzanti, conflitto tra i principali esportatori di cibo Russia e Ucraina e offerta globale ridotta.

Gli acquirenti australiani stanno affrontando un aumento dei prezzi “tempesta perfetta” al supermercato in questo momento, afferma la prof.ssa Wendy Umberger, direttore esecutivo del Center for Global Food and Resources presso l’Università di Adelaide.

Mentre l’Australia è tra le nazioni più sicure dal punto di vista alimentare al mondo, il blocco delle esportazioni di grano dalla Russia e dall’Ucraina da parte della Russia significa che i produttori nazionali di grano stanno approfittando dei prezzi all’esportazione globali più elevati, afferma.

I prezzi del grano, che quest’anno rimarranno elevati, danno un nuovo significato all’osservazione della lievitazione del pane. Fotografia: Daniela Simona Temneanu/Getty Images/EyeEm

Cattive notizie per gli amanti del pane e della pasticceria: si prevede che i prezzi del grano rimarranno elevati quest’anno, secondo il Dipartimento dell’agricoltura, dell’acqua e dell’ambiente, mentre Umberger afferma che ci vorranno fino a 12 mesi dopo il conflitto globale per vedere il mercato tornare alla normalità .

Sia il manzo che l’agnello sono diventati più costosi, afferma Brad Banducci, CEO di Woolworths, a causa della mancanza di bestiame e della siccità della costa orientale. I prezzi al dettaglio sono aumentati del 10% al chilo rispetto a questo periodo dell’anno scorso, secondo l’ente di ricerca del settore Meat and Livestock Australia.

È probabile che anche gli amanti del latte piangano nel loro latte, con un numero inferiore di mucche e un calo delle previsioni di produzione interna. John Droppert di Dairy Australia afferma che la siccità è un fattore determinante per il calo delle scorte e la carenza di manodopera ha influito sulla produzione di latte, mentre alcuni allevatori stanno anche approfittando dei prezzi elevati della carne bovina.

Per quanto riguarda i prezzi dei prodotti alimentari freschi, sono stati spinti verso l’alto dai costi di input e dalle condizioni meteorologiche catastrofiche, afferma Shaun Lindhe, per AusVeg, ente di punta del settore, mentre la carenza di manodopera ha significato che alcuni coltivatori non hanno nemmeno piantato, afferma il responsabile del supporto al dettaglio di Sydney Markets e l’economista di casa Sue Dodd.

“Il cambiamento climatico è ancora più preoccupante [for food security] che la guerra”, dice Umberger.

“Vedremo più disastri naturali che porteranno a prezzi più alti”.

Ma prima di prendere in considerazione l’idea di un secondo lavoro, è ancora possibile riempire il carrello senza spendere troppo, afferma la cuoca e autrice Belinda Jeffery, che predilige un’alimentazione stagionale e sostenibile.

La selezione e la sostituzione intelligente del cibo, basata su cibi in abbondanza, oltre ad essere più avventurosi con i menu, è il modo per aggirare l’inflazione, dice.

Il miglior rapporto qualità-prezzo per l’autunno

Avocado tagliato a metà
Distruggili a tuo piacimento: gli avocado sono in grande quantità. Fotografia: Errol Rait/Alamy

Mele: la maggior parte delle varietà, da Royal Gala e Kanzi, a Pink Lady e Fuji, sono ora in stagione. Aspettatevi di pagare da $ 2 a $ 8 al chilo, dice Dodd. Molto, molto più economico dei frutti di bosco fuori stagione, con varietà come i mirtilli che costano circa 56 dollari al chilo al supermercato.

Avvocati: i prezzi per il pane tostato preferito da tutti sono bassi perché gli avocado sono più abbondanti. “C’è stata un’ottima stagione di crescita e molte forniture extra provenienti dall’Australia occidentale”, afferma Banducci. Pagherai $ 1,20 in più.

Piselli: acquistati congelati, sono di ottima qualità e non costosi, afferma Jeffery. (Circa $ 3,80 al chilo.) “Provali con pasta, olio d’oliva e un po’ di peperoncino”.

Broccolini: Il cugino più affascinante dei broccoli è ora di stagione, il che significa che i prezzi sono scesi a $ 3 un mucchio nei mercati. Ricco di fibre, sostanze nutritive e con più proteine ​​rispetto alla maggior parte delle altre verdure, è una buona scelta per le verdure.

Carote: una stalla per insalate, stufati, casseruole e patatine fritte, da $ 2 a $ 3 al chilo, sono anche migliori del sedano, a circa $ 6 a grappolo, per uno spuntino croccante.

Casseruola Di Manzo: a circa $ 18 al chilo rispetto ai $ 45 della bistecca di fesa, è un sogno a cottura lenta, dice Jeffery. “Tagli più economici come bistecca in umido, spalla o cotolette di agnello o collo rendono gustose casseruole se combinate con verdure, cipolle, aglio e patate.” È probabile che anche il maiale e il pollo siano più economici al chilo rispetto alla carne di manzo di prima qualità, con prezzi che restano invariati, afferma Banducci.

Cavolfiore: da $ 3 a $ 6 ciascuno, questo versatile ortaggio delle crocifere può essere cotto a vapore, bollito, arrosto, saltato in padella o purè.

Pesce fresco e in scatola: mentre il prezzo di varietà popolari come lo snapper arriva a $ 58 al chilo, cucinare con varietà come muggine o giacca di pelle è il modo per risparmiare, dice Jeffery. Il pesce in scatola può essere utilizzato anche in torte di pesce, insalate e sformati.

Ragazza con due melograni
I melograni sono un acquisto di valore in questa stagione, insieme ad altri prodotti autunnali come zucca, mele e broccolini. Fotografia: Atta Kenare/AFP/Getty Images

Uva: “C’è una grande offerta in uscita dall’Australia meridionale”, afferma Dodd. I prezzi vanno da $ 3 a $ 20 al kg, a seconda della qualità. Ideale per pranzi scolastici, dessert o spuntini.

Limoni e lime: sia abbondante che utile per aggiungere zing alle insalate o salse, piuttosto che condimenti costosi. Pagherai da $ 3 a $ 5 al chilo per i limoni e da 80 centesimi a $ 1,50 ciascuno per i lime.

Melograni: favolosi con l’agnello o il pesce, o con i dessert, dice Dodd, possono essere trovati nei mercati degli agricoltori per circa $ 1,50 ciascuno.

Zucche: schiacciatelo, servitelo arrosto, oppure aggiungetelo alla frittata o alla pasta. Da $ 1 a $ 2 al chilo.

patate dolci: spendi da $ 2 a $ 4,50 al chilo e prendi uno dei preferiti dai buongustai che aggiunge sostanza e sazietà ai pasti con 20 g di carboidrati per 100 g.

Crescione: a $ 3 a $ 3,50 a grappolo, è un ottimo rapporto qualità-prezzo e probabilmente sarà più economico della lattuga fantasia. Cucinalo o usalo nelle insalate, dice Dodd.

Nove consigli per mangiare bene con un budget limitato

Coppia lo shopping al mercato degli agricoltori
Alcuni mercati degli agricoltori potrebbero avere prodotti freschi e convenienti, ma non è così ovunque. Fotografia: Nick Rains/Getty Images

1. Confronta le tue opzioni

In alcuni mercati degli agricoltori, otterrai ingredienti migliori e più freschi e pagherai meno, dice Jeffery, perché eliminano gli intermediari. Se questo non è il caso nella tua zona, vale anche la pena controllare i prezzi dei negozi di frutta e verdura speciali rispetto ai principali supermercati, poiché più grande non significa sempre più economico.

2. Compra quello che è di stagione

“Ci abituiamo a ricevere fragole o mirtilli tutto l’anno, ma acquistare ciò che è di stagione è importante dal punto di vista nutrizionale e il prezzo è superiore”, afferma Jeffery.

3. Acquista verdure surgelate se fresche sono troppo costose

Snap congelato, non conservato: il contenuto di nutrienti rimane elevato.

4. Fagioli, fagioli, fagioli e verdure

Caricali con patate, cipolle, spezie e una manciata di spinaci per le zuppe, suggerisce Jeffery. “Dobbiamo allontanarci dall’idea che carne e tre verdure siano un pasto”.

5. pensiero semplice

Cuocere le patate e servire con ripieni come formaggio grattugiato, tonno o purè di avocado.

6. Un pollo, tre pasti

Comprare un pollo intero costa meno al chilo e significa un arrosto una notte, un curry la prossima, con la carcassa può essere usato per fare il brodo per un risotto.

7. Conserva bene gli alimenti freschi

Non lavare le verdure prima di metterle in frigorifero, basta avvolgerle in un tovagliolo di carta umido e metterle in un contenitore ermetico o in un sacchetto compostabile. Dureranno più a lungo.

8. Coltiva le tue erbe aromatiche

Se non hai altro spazio, coltiva le tue erbe poco costose. “Un po’ può davvero fare la differenza per il sapore del cibo”, afferma Jeffery.

9. Adatta i tuoi menu e cucina intorno a ciò che acquisti

Mangia in modo più vario e amplia il tuo gusto a ciò che il nostro clima ci permetterà di mangiare.

Leave a Comment