La scuola della Georgia insegna ai giovani come essere capi servitori | Stile di vita

SAVANNAH, Georgia — Dato che sarebbe rimasto sullo sfondo, il timido studente di decima elementare Micah Calhoun non è stato quello a prendere l’iniziativa. Aveva solo bisogno di una spinta in più per trovare la sua voce e con un nuovo programma di leadership l’ha trovata.

“Quello che ho imparato è stato prendere l’iniziativa nelle situazioni ed essere più bravo a comunicare su come mi sento in determinate condizioni”.

Calhoun è uno dei tanti ragazzi che partecipano alla Leadership Development Initiative (LDI) presso la Bethesda Academy. Il programma pilota, iniziato nell’agosto 2021, mira a insegnare la leadership cristiana connessa ai valori fondamentali della scuola: amore per Dio, amore per l’apprendimento, etica del lavoro forte e codice di condotta (onore, rispetto e considerazione degli altri).

Il programma è diviso in due parti: un seminario e 36 lezioni di Heroes che consentono ai giovani di esplorare i concetti di leadership attraverso esempi del mondo reale. Durante la settimana, gli studenti discutono di casi di studio sulla leadership durante le lezioni di 36 Heroes. Dopo aver parlato delle lezioni, il gruppo discute ciò che ha appreso, identifica eventuali sfide e individua come sia una qualità di leadership.

Il programma è aperto ai ragazzi delle classi 6-12 che si trovano nel 10% più ricco delle loro classi. Dodici ragazzi, uno per classe, sono divisi in due gruppi. Ogni gruppo ha un mentore maschile e femminile, che guida i ragazzi su determinati argomenti di leadership attraverso discussioni non formali.

Il programma è stato creato con l’aiuto di due stagisti della Jepson School of Leadership Studies dell’Università di Richmond.

Perché ora?

Il rev. George Whitefield fondò la scuola nel 1740 come orfanotrofio con una missione incentrata sull’amore di Dio, l’amore per l’apprendimento e una forte etica del lavoro.

Il presidente della Bethesda Academy Mike Hughes ha affermato che dopo che la scuola è stata utilizzata come orfanotrofio, è stata utilizzata come scuola per ragazzi con problemi comportamentali, aggiungendo che la scuola non serve più a tale scopo. Nel 2011, la scuola è stata rinominata per concentrarsi sull’apprendimento preparatorio universitario.

Hughes ha affermato che la missione della scuola è aiutare i giovani uomini a diventare cittadini produttivi attraverso risultati accademici, atletica, sviluppo spirituale e formazione alla leadership.

Ha detto che tutti gli studenti sono tenuti a frequentare la cappella e la classe accademica, ma il programma di leadership fornisce un ulteriore modo per collegare i giovani uomini con la loro fede e la loro leadership di servizio.

Hughes ha affermato che altre scuole non hanno lo stesso modello, il che consente al curriculum di leadership di essere misurabile e replicabile. Ha detto che se i dati mostrano come il programma ha avuto successo sugli studenti, la scuola lo espanderà.

“Riteniamo che man mano che questo programma progredisce e i risultati diventeranno evidenti, altre scuole medie e superiori in tutto il paese adotteranno questo modello”.

Leader del programma e colonnello dell’esercito americano in pensione. Ken Vaughn vuole anche che il programma venga utilizzato come modello per altre scuole. Ha detto che l’obiettivo è che il programma alla fine diventi un programma a livello scolastico e hanno in programma di avere studenti delle classi superiori che facevano parte del gruppo iniziale per servire come mentori per i più giovani.

“Ci siamo concentrati sui migliori ragazzi della scuola, e stanno aprendo la strada nel processo di trasformazione dal passaggio di Bethesda da un’ultima risorsa a qualcosa di commerciabile e attirano le persone qui grazie a quello che stiamo facendo”, ha detto.

“Ci piace essere un’accademia di leadership per i leader cristiani”.

Passando attraverso una giornata nel programma

Gli studenti iniziano la giornata con la colazione in gruppo e seguono una lezione devozionale quotidiana prima di tuffarsi nella leadership. Ogni martedì, gli studenti partecipano a un seminario per discutere un valore fondamentale come l’onore e come si relaziona all’essere un leader.

Vaughn ha detto che per renderlo più gradevole per i suoi studenti, il gruppo tiene discussioni sui leader moderni come Tim Tebow e Stephen Curry. Viene anche insegnato loro la leadership di servizio aiutando i bisognosi fuori dalla classe.

Durante il primo sabato del mese, il gruppo pranza al sacco presso la Christ Church Anglicana e consegna pasti ai bambini e ad altri membri della comunità. Gli studenti che parteciperanno riceveranno crediti del corso e un’eventuale borsa di studio di $ 1.000.

Vaughn descrive le lezioni come basate sulla discussione e consente agli studenti di fornire feedback.

In una lezione recente, gli studenti hanno imparato a conoscere il coraggio. Vaughn ha detto che i ragazzi hanno appreso di due tipi di coraggio: fisico e morale. Un esempio di leadership fisica, secondo Vaughn, è stato combattere una guerra mentre la morale sarebbe più simile a quella di difendere uno studente preso di mira.

Jayden Holiday, studente di 10a elementare, ha detto che Dio descrive il coraggio come qualcuno che è forte, coraggioso e non ha paura. “Per superare le tue paure e non lasciare che nulla ti fermi. Per non lasciare che nulla ti prenda il sopravvento”.

Nel frattempo, Jadon Turner, studente di seconda media, ha detto che il programma gli ha insegnato come prendere decisioni senza arrabbiarsi. “Mi aiuta a calmarmi in determinate situazioni”, ha detto.

Chad Grefski, alunno della dodicesima elementare, ha affermato che il programma di leadership lo ha ispirato a svolgere più lavoro di servizio nella sua chiesa, arrivando persino a creare un suo gruppo dirigente chiamato Alpha. Ha detto che il programma parla di Dio e indaga su come vivere una vita più ricca.

“Sto personalmente cercando di vedere se riusciamo a portare qualcosa da fare nella mia chiesa perché adesso facciamo colazione di preghiera la domenica”, ha detto.

Tutti i giovani possono essere d’accordo: se non fosse stato per il programma di leadership, non sono sicuri di dove sarebbero. “Mi ha dato la volontà di andare avanti e prendere in carico quando le cose devono essere fatte”, ha detto Grefski.

.

Leave a Comment