Il consiglio dei supervisori della contea di Los Angeles vota per sospendere tutti i viaggi ufficiali in Florida, Texas

All’inizio di questa settimana, il Consiglio dei supervisori della contea di Los Angeles ha votato all’unanimità la sospensione di tutti i viaggi ufficiali in Florida e Texas a causa delle politiche LGBT restrittive di ogni rispettivo stato.

Il voto di martedì può far risalire la decisione del Consiglio alle azioni compiute dalla California fin dal 2017. Quell’anno, il legislatore statale ha vietato i viaggi non essenziali finanziati dallo stato in diversi stati, incluso il Texas, a causa delle nuove leggi restrittive LGBT. Il Texas è stato incluso in una nuova legge statale che ha consentito alle agenzie di adozione e affidamento di negare il collocamento a genitori dello stesso sesso per motivi religiosi. Il Texas ha successivamente citato in giudizio e non è riuscito a porre fine al divieto nel 2020. L’anno successivo, l’approvazione di AB 1887, una nuova legge della California che ordina allo stato di vietare i viaggi in uno stato perché discrimina ‘in base all’orientamento sessuale, all’identità di genere e all’espressione di genere , ha introdotto più divieti statali, inclusa la Florida. La Florida è stata specificamente aggiunta perché hanno approvato una legge che impedisce alle ragazze transgender che sono maschi biologici di giocare in squadre femminili.

Con la California che ha approvato divieti in dozzine di stati e accumulando anni precedenti per vietare i viaggi sulla base della discriminazione LGBT, la contea di Los Angeles ha proceduto a seguire l’esempio martedì. La Florida è stata scelta principalmente perché il mese scorso il governatore della Florida Ron DeSantis ha approvato ciò che i media chiamano il disegno di legge “Non dire gay”. Ufficialmente noto come Parental Rights in Education Act, l’attuale legge afferma che “l’istruzione in aula da parte del personale scolastico o di terze parti sull’orientamento sessuale o l’identità di genere potrebbe non avvenire nella scuola materna fino al grado 3 o in modo non appropriato all’età o allo sviluppo .”

La nuova legge ha infastidito in modo specifico i dipendenti Disney e la società Disney, con il governatore Gavin Newsom che chiede a tutti i dipendenti di tornare in California, molti lavoratori in Florida che se ne vanno per protestare contro la legge e il governatore DeSantis che minaccia un’azione contro la Disney per rappresaglia.

Nel frattempo, il Texas è stato anche aggiunto al divieto della contea di Los Angeles su un ordine di febbraio firmato dal governatore del Texas Greg Abbott che ordina al Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione del Texas di indagare sui genitori di adolescenti transgender per abusi sui minori a causa delle cure di conferma del genere. Come il disegno di legge della Florida, la mossa ha suscitato ondate di indignazione tra la comunità LGBT e i sostenitori, con entrambi gli stati che hanno subito scioperi e massicce proteste.

“Molti di noi hanno chiesto il trasferimento in California. E intendo molti di noi”, ha osservato giovedì un dipendente Disney anonimo in Florida al Globe. “La California è costosa e ha un brutto clima per le imprese, ma almeno non tirano cose del genere e non discriminano. Sto già parlando con agenti immobiliari in SoCal. Con tutto ciò che non va in California, questo dovrebbe dirti quanto è brutto il clima in Florida in questo momento.

Divieti di viaggio nella contea di Los Angeles in Texas, Florida

Durante la riunione del consiglio dei supervisori della contea di Los Angeles martedì, i supervisori hanno notato che i viaggi sarebbero interessati solo per le attività della contea pagate con i soldi dei contribuenti, a meno che non sia stabilito che una tale restrizione di viaggio danneggerebbe gli interessi della contea. Anche il divieto di viaggio può essere revocato, ma solo se una delle nuove leggi in Texas e Florida viene sospesa.

Il supervisore della contea di Los Angeles Hilda Solis. (Evan Symon per California Globe)

“Come abbiamo fatto in passato in cui gli stati hanno emanato alcune leggi eclatanti che contravvengono a tutto ciò che abbiamo fatto nella contea di Los Angeles e in California, questa mozione chiede il divieto di viaggio per tutti i viaggi in questi stati”, ha affermato Sheila, supervisore della contea di Los Angeles. Kuehl. “Non spenderemo i nostri soldi per andare nei vostri stati e questo invia un messaggio che non sosterremo questo comportamento eclatante. Considerando l’aumento dilagante dei crimini ispirati dall’odio e alcuni comportamenti piuttosto eclatanti da parte delle giurisdizioni di tutto il paese contro i giovani LGBTQ+ e le loro famiglie, questo non è il momento di emanare più leggi progettate per incoraggiare più molestie e sofferenze”.

Il supervisore Hilda Solis ha aggiunto che “Anch’io provengo da una famiglia che ha genitori i cui figli sono LGBTQ, e so cosa è stato per loro crescere i propri figli e persino parlare tra la nostra famiglia più grande, e quanto sia importante sostenere ciascuno altri e in particolare questi giovani che cercano di vivere al meglio la loro vita”.

“La legge della Florida perpetuerà una cultura di bullismo, segretezza, vergogna e paura. Le scuole dovrebbero essere spazi che promuovono la discussione aperta, il pensiero critico, un impegno significativo e l’esplorazione sicura delle idee. L’attuazione di questo disegno di legge creerebbe un’atmosfera che soffoca tale cultura e soffoca l’apprendimento stesso. L’ordine del Texas va contro tutto ciò che sappiamo sulle migliori pratiche quando si tratta di aiutare i bambini e i giovani adulti a scoprire chi sono e sentirsi sicuri nel loro senso di sé. Questo ordine è discriminatorio, dannoso e semplicemente crudele”.

Approvato all’unanimità, il nuovo divieto di viaggio potrebbe essere esteso anche ad altri stati in futuro, incluso l’Ohio, che attualmente sta valutando l’approvazione di una versione simile del disegno di legge recentemente approvato dalla Florida.

“I progetti di legge in Florida e Texas, ora leggi suppongo, volevano solo impedire che l’educazione sessuale venisse insegnata a coloro che erano nelle classi inferiori e un aumento dei casi che esaminano rispettivamente gli abusi sui minori”, ha spiegato Paul Cole, un avvocato che ha assistito in casi locali contro le leggi orientate alle LGBT in tre stati, giovedì al Globe. “Ma possono anche essere letti come inseguitori della comunità LGBTQ e limitando anche i loro diritti.

“I divieti di viaggio non fanno davvero molto. Forse alcune persone non possono partecipare a una conferenza o qualcosa del genere. In questa era di riunioni a distanza, non è poi così grande. È usato più per un gesto simbolico e questa settimana i supervisori della contea di Los Angeles hanno dato un chiaro messaggio sulla loro posizione”.

Al momento non è noto se altre contee della California seguiranno l’esempio di Los Angeles sui divieti di viaggio.

Stampa amichevole, PDF ed e-mail

Leave a Comment