Il 1000 mira a creare un club globale esclusivo dei migliori consulenti di viaggio: Travel Weekly

C’è un nuovo club in città: The 1000, che utilizza la verifica delle vendite per riconoscere la crème de la crème tra i consulenti di viaggio. Come suggerisce il nome, quando sarà più solido, il club rappresenterà i primi 1.000 agenti che si candidano.

“C’è molto rumore nel mercato e ci sono alcuni consulenti assolutamente fenomenali che meritano di essere riconosciuti per i propri meriti, non solo esclusivamente per l’agenzia con cui lavorano, o per i consorzi di cui fanno parte, ma per i loro risultati e risultati individuali”, ha affermato Jeff Sirota, co-fondatore di The 1000. “Stiamo creando una comunità dei migliori consulenti di viaggio del mondo”.

Una volta riconosciuti, gli agenti potranno mostrare il proprio stato ai clienti. Alla fine, i fondatori hanno in programma di aggiungere una categoria di fornitori con cui collegare i membri.

Sirota ha fondato The 1000 con Tim Morgan, che, come lui, viene dal settore. Sirota è attualmente partner di J.MAK, una società di rappresentanza dell’ospitalità, ed è stato in precedenza consulente di un’agenzia Virtuoso, vicepresidente delle vendite di Small Luxury Hotels of the World e ha lavorato nelle relazioni con i fornitori per Protravel a New York.

Jeff Sirota

Morgan è stato in precedenza direttore di Virtuoso in Canada e vicepresidente di Travel Professionals International in Canada.

La loro esperienza collettiva, sia dal punto di vista del fornitore che dell’agenzia, li ha portati a notare qualcosa che mancava al settore: un organismo indipendente da fornitori, agenzie e consorzi che riconoscesse i consulenti dopo aver verificato la loro produzione.

“Quello che abbiamo mirato a fare con The 1000 è lavorare a fianco delle agenzie e integrare ciò che stanno già facendo internamente a livello di agenzia per riconoscere i loro consulenti”, ha affermato Sirota.

L’iscrizione è gratuita e non ci sono quote associative. I candidati sono invitati a rivelare i fornitori che prenotano, il loro business mix e di dare il permesso a The 1000 di verificare le vendite con la loro agenzia. La fornitura degli agenti di dati non viene mai condivisa, ha detto Sirota, e solo lui e Morgan possono accedervi.

Quel componente, le vendite verificate, è ciò che ha spinto John Oberacker, proprietario di Eden For Your World a Long Beach, in California, a candidarsi per The 1000.

“Quello che mi ha attratto è stato il fatto che stesse verificando le vendite, e in realtà dovevi dimostrare che stai vendendo, che sei un buon agente di viaggio, che produci”, ha detto Oberacker.

Il 1000 ha recentemente verificato la sua prima tranche di consulenti, con Oberacker tra i quasi 250 agenti. I 1000 hanno ricevuto più di 1.000 domande che rappresentano oltre $ 2 miliardi di vendite annuali, con candidati provenienti da più di 400 agenzie e 337 paesi. Hanno una vendita media annua di $ 2,3 milioni.

Tim Morgan

Tim Morgan

Del gruppo accettato, le vendite per consulente sono state in media di $ 3,1 milioni, con un minimo di $ 1,5 milioni. Gli agenti con la produzione più alta hanno raggiunto il massimo di $ 12 milioni in più di vendite annuali.

Sebbene l’obiettivo finale sia di 1.000 membri in totale, può essere seguito da altre categorie come i primi 1.000 per regione o crescita annuale. Mentre il club cresce di rango, le domande vengono accettate per il resto dell’anno, ma in futuro ci sarà un processo di candidatura annuale una tantum.

L’appartenenza ha i suoi vantaggi

Il 1000 non sta condividendo pubblicamente il suo elenco di membri. Invece, ha detto Sirota, agli agenti verificati viene assegnato un badge che indica il loro stato di appartenenza che può essere utilizzato per scopi di marketing, nelle firme e-mail, sui social media e altro ancora.

Sirota spera di costruire una comunità tra i membri e offrire opportunità come incontri o eventi globali.

Alla fine, tali extra sarebbero sbloccati da una piccola quota associativa, ma quei dettagli sono ancora in fase di sviluppo.

I fornitori saranno anche incorporati come partner e collegati con gli agenti membri.

Cindy Ducasse, un’affiliata di TTI Travel con sede a Toronto, è membro del comitato consultivo di The 1000 (è anche membro di The 1000). È stata coinvolta sin dall’inizio del club e crede che sarà un gruppo importante per gli agenti di controllo indipendente. In particolare, pensa che sarà utile per i fornitori che cercano di entrare in contatto con i migliori agenti.

Finora, il supporto che The 1000 ha ricevuto da consulenti, dirigenti di agenzie e consorzi è stato rafforzato, ha affermato Sirota.

“Tutti hanno attraversato un paio di anni difficili”, ha detto. “E ora, all’improvviso, siamo seduti qui a creare qualcosa che consenta ai consulenti di essere riconosciuti per i loro meriti individuali, ed è stato davvero ben accolto. Siamo entusiasti di dove questo può andare, e penso che sia solo la partenza.”

Leave a Comment