Questi 5 paesi europei facilitano le regole di ingresso e le restrizioni interne

Condividi l’articolo

Ultimo aggiornamento

Dopo due anni di Covid, L’Europa nel suo insieme riapre finalmente ai viaggi. Mentre alcuni paesi europei sono più avanti di altri nella rimozione completa dei cordoli, praticamente tutti segnalano che le rigide regole di viaggio appartengono al passato. Questa settimana ci sono stati Altri 5 paesi allentano le regole di ingresso e restrizioni interne.

Da aprile in poi, in viaggio verso le famose località turistiche di Spagna, Croazia, Cipro, Bulgariae persino Germania diventa molto più facile, poiché tutti e cinque questi eliminano alcuni dei mandati esistenti e iniziano ad allinearsi con i loro partner europei.

Qui troverai un elenco completo delle restrizioni che vengono revocate in queste nazioni e se ci si può aspettare un ulteriore allentamento delle misure:

Spagna

Giovane Donna In Vacanza Che Si Affaccia Sulla Città Di Cadaques, Costa Brava, Catalogna, Spagna

Uno dei paesi più severi in Europa in termini di gestione del Covid, la Spagna ha recentemente spostato la sua strategia e si sta lentamente spostando verso una fase in cui la malattia viene trattata come endemica. Ora che i casi di Covid rappresentano solo il 3,5% degli occupanti degli ospedali e il paese sembra non essere influenzato dalla nuova variante BA.2, più regole vengono allentate.

Mentre le maschere per interni continueranno a essere un requisito ufficiale durante la Pasqua, Il 20 aprile vedrà la tanto attesa revoca del mandato della maschera in vista dei frenetici mesi estivi.

Strada Nel Quartiere Storico Di Casco Viejo Di Bilbao, Paesi Baschi, Spagna Settentrionale

Ciò significa che i turisti non dovranno più coprirsi il viso quando si trovano all’interno di ristoranti, bar, club, musei e la maggior parte dei luoghi al chiuso.

Le mascherine continueranno ad essere obbligatorie nei trasporti pubblici e in alcune strutture, inclusi gli ospedali, anche se i viaggiatori diretti in Spagna, attenti al Covid, saranno entusiasti di sapere che possono di nuovo muoversi senza maschera nella maggior parte degli spazi. Per quanto riguarda le restrizioni al confine, la Spagna è ancora riluttante ad abbassare la guardia, continuando a richiedere la prova di ingresso Covid.

Croazia

Parte Storica Di Zara Con La Cattedrale Di San Donato E Le Rovine Del Foro Romano, Zara, Croazia

Analogamente ad altri paesi europei, la Croazia ha abolito internamente quasi tutti i protocolli Covid, compreso l’uso obbligatorio di mascherine all’interno e le restrizioni che interessano gli arrivi nell’UE. Anche se è già stato aperto al turismo durante la maggior parte della pandemia, viaggiare in Croazia è diventato estremamente più agevole.

Oltre all’abbandono della regola della maschera al chiuso il 4 aprile, hanno annunciato le autorità croate arrivi provenienti direttamente dai paesi dell’Unione Europea o gli stati Schengen non saranno tenuti a presentare alcuna prova di ingresso Covid. Ciò significa certificati di vaccinazione, lettere di recupero e requisiti di test negativi non si applicano più a questa specifica categoria di viaggiatori.

Veduta Aerea Di Trogir, Croazia

Quanto a quelli che arrivano da fuori dell’Unione Europeainclusi americani, canadesi e britannici che viaggiano dai propri paesi, devono continuare a presentare almeno uno dei seguenti:

  • Un certificato di vaccinazione rilasciato meno di 270 giorni fa;
  • Prova di una dose di richiamo, che estende il proprio stato di immunizzazione a tempo indeterminato;
  • Un test positivo o una lettera di recupero emessa nei 180 giorni precedenti e almeno giorni prima del viaggio in Croazia;
  • Un test PCR negativo effettuato 72 ore prima del valico di frontiera;
  • Un test rapido dell’antigene negativo eseguito entro 24 ore dall’arrivo.

Cipro

Antico tempio a Cipro con acque turchesi sullo sfondo, Mar Mediterraneo

Anche la piccola nazione del Mediterraneo orientale di Cipro sta allentando alcune delle sue restrizioni all’ingresso dal 18 aprile. Come annunciato dalle autorità cipriote, il loro categorizzazione dei paesi con codice coloreche ha reso i viaggi molto più impegnativi dalla lista rossa degli Stati Uniti, del Canada e del Regno Unito, sarà finalmente abolito.

In sintesi, quando arrivano da qualsiasi destinazione della Lista Rossa, i visitatori non vaccinati sono attualmente soggetti a test, test all’arrivo e isolamento. Sebbene l’eliminazione dell’elenco sia un forte indicatore, questo potrebbe cambiare nel prossimo futuro, si osserva turisti non vaccinati sarà comunque tenuto a presentare un test negativo.

Veduta Aerea Di Old Marine In Kyrenia Cipro

In breve, Cittadini statunitensi, canadesi e britannici presto potrà visitare Cipro presentando uno di questi:

  • Un certificato di vaccinazione rilasciato fino a 270 giorni prima dell’arrivo;
  • Prova di una dose di richiamo, che estende la validità della vaccinazione senza data di scadenza;
  • Una PCR negativa in meno di 72 ore;
  • Un antigene rapido negativo entro 24 ore dall’arrivo.
Grotte Marine Vicino A Ayia Napa, Cipro.

I certificati di recupero non sembrano esentare i viaggiatori non vaccinati dal test.

Inoltre, a partire dall’11 aprile, le maschere non saranno più necessarie all’aperto, consentendo ai visitatori di godersi le pause soleggiate a Nissi Beach o Ayia Napa senza restrizioni. Infine, in questa data sarà eliminato anche il Safe Pass di Cipro, che assicurava l’ingresso in determinati luoghi e di solito è detenuto dai vaccinati.

Bulgaria

Teatro Romano A Plovdiv, Bulgaria

La nazione dell’Europa orientale della Bulgaria si unisce alle altre nell’allentare i mandati Covid. A partire dal 1 aprile, i viaggiatori non sono più tenuti a indossare maschere per il viso né all’aperto né al chiuso e sono stati aboliti anche i Covid Pass, noti per limitare l’ingresso ai luoghi culturali per i non vaccinati.

Alle loro frontiere esterne, Anche le autorità bulgare hanno semplificato i requisiti di accessoconsentendo l’ingresso nel Paese indipendentemente dal luogo di partenza, purché presenti un certificato Covid valido.

Aerea Di Albena Resort Vicino A Varna, Bulgaria

In precedenza, quelli provenienti dal lista rossa dei paesi estinta ha dovuto fare più salti mortali per visitare, mentre gli arrivi della Green List hanno goduto dell’ingresso illimitato, soprattutto se provenienti da altri Stati membri dell’UE.

Ora i viaggiatori possono scegliere tra il consueto abbonamento di 9 mesi, che si applica ai vaccinati con una o due dosi, una dose di richiamo, che estende l’abbonamento a tempo indeterminato, o prova di guarigione e/o test negativi, proprio come la Croazia e Cipro.

Germania

Vecchio Municipio In Piazza Marienplatz A Monaco Di Baviera, Germania

Uno dei preferiti dagli americani, Anche la Germania allenta diverse restrizioni a partire dal 4 aprile. Da tale data i viaggiatori non sono più tenuti a presentare i certificati Covid all’ingresso di ristoranti, musei, centri commerciali o altri luoghi culturali e spazi pubblici ove tale obbligo fosse previsto, ad eccezione dei trasporti pubblici e delle strutture sanitarie.

Oltre a porre fine al mandato di vaccinazione, il Il governo tedesco ha anche allentato i requisiti di maschera in tutto il paese, sebbene i singoli stati tedeschi, così come le sedi private, possano applicare regole diverse. In generale, le maschere non sono più necessarie, né all’interno né all’esterno, anche se si consiglia ai viaggiatori di controllare le normative locali specifiche in vigore.

Porta Di Brandeburgo A Berlino, Germania

Nonostante il suo allentamento delle regole interne, la Germania deve ancora seguire Polonia, Danimarca, Slovacchia e Lettonia nel tornare regole di ingresso pre-pandemia. Attualmente, solo coloro che hanno un pass vaccinale valido, come stabilito dall’Unione Europea, un test negativo o un certificato di guarigione, possono entrare in Germania dall’esterno dell’UE e dall’area Schengen più ampia.

asso le tendenze pandemiche cambiano in tutta Europa, i viaggiatori dovrebbero continuare a monitorare da vicino le notizie, soprattutto nei mesi precedenti l’estate. Quando si vola all’estero, si consiglia vivamente di farlo acquistare l’assicurazione sanitaria coprendo i costi del trattamento Covid e la quarantena nel caso in cui risultino positivi e/o sviluppino sintomi durante il viaggio.

Per saperne di più:

Assicurazione di viaggio che copre Covid-19 per il 2022

I viaggiatori potrebbero aver bisogno di una prova di € 100 che spendono denaro al giorno in Spagna e Francia

Com’è viaggiare in Europa in questo momento

L’Europa ha definito una destinazione “pericolosa” dall’Organizzazione mondiale del turismo a causa della guerra in Ucraina

10 rotte internazionali non-stop che puoi prendere dagli Stati Uniti quest’anno

↓ Unisciti alla comunità ↓

Gruppo FB della community di Travel Off Path ha tutte le ultime notizie sulla riapertura, conversazioni e domande e risposte che si verificano ogni giorno!

Viaggio-fuori-gruppo-percorso-1-1
ISCRIVITI AI NOSTRI ULTIMI POST

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alle ultime notizie di viaggio di Travel Off Path, direttamente nella tua casella di posta

Disclaimer: regole e restrizioni di viaggio attuali può cambiare senza preavviso. La decisione di viaggiare è in definitiva una tua responsabilità. Contatta il tuo consolato e/o le autorità locali per confermare l’ingresso della tua nazionalità e/o qualsiasi modifica ai requisiti di viaggio prima di partire. Travel Off Path non approva il viaggio contro gli avvisi del governo

Leave a Comment