Gruppo bipartisan di legislatori in viaggio in Germania, Danimarca, Polonia e Groenlandia

Un gruppo bipartisan di legislatori ha annunciato sabato che si recherà in Europa la prossima settimana per dimostrare solidarietà agli alleati della NATO degli Stati Uniti e per visitare i rifugiati ucraini che cercano rifugio oltre il confine in Polonia.

La delegazione sarà guidata dal leader della maggioranza alla Camera Steny H. Hoyer (D-Md.) e dall’ex presidente del Comitato per l’energia e il commercio della Camera Fred Upton (R-Mich.) e comprenderà altri sette membri della Camera, oltre al senatore repubblicano . Roy Blunt (Mo.).

Secondo un comunicato dell’ufficio di Hoyer, la visita inizierà a Berlino, in Germania, dove i legislatori incontreranno il cancelliere tedesco Olaf Scholz e altri alti funzionari.

Si recheranno quindi a Copenaghen, in Danimarca, dove discuteranno degli ultimi sviluppi sulla guerra in Ucraina con funzionari danesi. Durante la loro visita, deporranno una corona di fiori al memoriale dei danesi morti combattendo con le forze alleate nella seconda guerra mondiale. A Copenaghen, Hoyer consegnerà osservazioni alla Danish Foreign Policy Society al Palazzo di Christiansborg, aggiunge il comunicato.

La delegazione si dirigerà quindi a Varsavia, in Polonia, dove incontrerà alti funzionari del governo polacco e il sindaco di Varsavia Rafał Trzaskowski.

Mentre sono in Polonia, si recheranno a Rzeszow, vicino al confine tra Polonia e Ucraina, dove si siederanno con gli operatori umanitari per discutere in che modo gli Stati Uniti possono continuare a fornire assistenza in modo efficace per aiutare coloro che fuggono dalla guerra in Ucraina, e si incontreranno direttamente con i rifugiati ucraini, secondo il comunicato.

I legislatori incontreranno anche le truppe e i comandanti statunitensi dell’82a divisione aviotrasportata e il personale dell’ambasciata americana a Kiev, che ora opera dalla Polonia.

Sulla tappa di ritorno del viaggio dall’Europa, la delegazione si fermerà a Kangerlussuaq, in Groenlandia, per visitare un ghiacciaio in ritirata che si concentrerà sulla crisi climatica globale.

“L’invasione non provocata, ingiusta e illegale dell’Ucraina da parte di Vladimir Putin ha solo rafforzato la nostra alleanza transatlantica e la nostra delegazione si incontrerà con i leader delle nostre nazioni alleate della NATO per mostrare l’impegno e la solidarietà dell’America e per ringraziarli per essere stati forti di fronte all’aggressione russa”, ha detto Hoyer in una nota.

La delegazione comprende anche i Rep. Donald Norcross (DNJ), Sheila Jackson Lee (D-Texas), Tom Reed (RNY), Garret Graves (R-La.), Jimmy Panetta (D-California) e Veronica Escobar (D- Texas). I legislatori torneranno a Washington, DC, venerdì 15 aprile.

“Questa delegazione è una dimostrazione del nostro impegno nei confronti dei nostri alleati e partner in Europa. Non vedo l’ora di sentire gli ucraini che sono fuggiti dal terrore di Putin e di imparare come possiamo aiutare coloro che rimangono in Ucraina”, ha affermato Norcross in una nota.

Questa visita arriva dopo che il presidente Biden ha confermato venerdì che la Slovacchia, uno stato membro della NATO, ha trasferito un sistema di difesa aerea S-300 dell’era sovietica in Ucraina e ha affermato che gli Stati Uniti avrebbero riposizionato in cambio un sistema missilistico americano Patriot in Slovacchia.

.

Leave a Comment