Puoi negoziare le tue fatture ospedaliere COVID-19? | Stile di vita

Dal momento che le compagnie di assicurazione sanitaria hanno annullato le esenzioni per i costi ospedalieri relativi al COVID-19, un ricovero in ospedale per COVID-19 potrebbe comportare un conto sorprendentemente alto da parte degli operatori sanitari, secondo un recente studio dell’Università del Michigan e della Boston University.

Delle persone che hanno avuto un’assicurazione privata da marzo 2020 a marzo 2021 e sono state fatturate per un ricovero in ospedale COVID-19, il costo medio vivo è stato di quasi $ 4.000. Tra le persone con Medicare Advantage, il conto medio era di circa $ 1.600. Ciò includeva cure ospedaliere e servizi medici.

Può essere stressante affrontare una spesa medica elevata per qualcosa che è fuori dal tuo controllo, in particolare se un caso di COVID-19 ti ha impedito di lavorare per un po’ o ti ha lasciato con problemi di salute persistenti. Tuttavia, le fatture ospedaliere a volte possono essere modificate o negoziate al ribasso. Ecco alcune strategie che puoi provare.

Organizza le tue fatture ospedaliere COVID-19

Raccogli i tuoi materiali, comprese tutte le bollette, la tua tessera assicurativa e qualsiasi spiegazione dei benefici che hai ricevuto. Rivedi le tue fatture ospedaliere COVID-19 e assicurati di riconoscere tutte le spese.

“Ricordi di aver fatto quella risonanza?” afferma AnnMarie McIlwain, CEO di Patient Advocators nel New Jersey. (I sostenitori dei pazienti aiutano i clienti con problemi medici, dalla ricerca del trattamento giusto alla gestione dei problemi di fatturazione e assicurazione.) “Hai davvero parlato con quel gastroenterologo? Ci sono spesso addebiti su fatture false, che non dovrebbero esserci”.

Ricontrolla anche che ogni sinistro sia stato elaborato correttamente dal tuo assicuratore. In genere, una richiesta elaborata mostrerà uno sconto del piano e l’importo consentito, oltre a qualsiasi pagamento dal piano se hai raggiunto la franchigia per l’anno.

“Se non vedi un pagamento o un adeguamento, c’è la possibilità che non abbiano presentato la domanda”, afferma Jennifer Kastner, proprietaria di Patient Advocacy Solutions in Georgia. Anche la tua assicurazione potrebbe aver negato la richiesta, quindi contatta il tuo assicuratore prima di iniziare a lavorare per un adeguamento della fattura.

Nota: Una spiegazione dei benefici, o EOB, è una dichiarazione della tua compagnia di assicurazione sanitaria che ti dice come l’azienda copre le cure mediche che hai ricevuto. Non è un conto.

Chiedere assistenza finanziaria

Se hai a che fare con una fattura medica più grande di quella che puoi gestire, chiama l’ufficio di fatturazione dell’ospedale e chiedi se sei idoneo per l’assistenza finanziaria o lo sgravio finanziario. Questo è talvolta chiamato assistenza di beneficenza.

“Il peggio che possono dire è ‘No'”, afferma Caitlin Donovan, portavoce della Patient Advocate Foundation, con sede in Virginia.

Se hai intenzione di chiedere assistenza, avrai bisogno di alcuni numeri finanziari di base. “Vorresti sapere in generale quanto guadagni in un anno, cosa puoi permetterti di pagare all’anno e cosa puoi permetterti di pagare in anticipo”, dice Donovan.

Puoi anche chiedere un piano di pagamento, che ti consentirà di pagare la bolletta dell’ospedale nel tempo. In genere, questi non addebitano interessi, quindi sono un’opzione migliore rispetto a addebitare una grossa spesa medica sulla tua carta di credito o prendere un prestito. “Non dovrai preoccuparti delle spese mediche che compaiono su un rapporto di credito, che non è quello che vuoi”, dice Donovan.

Assicurati solo di poter gestire il pagamento mensile a lungo termine. “Non vuoi entrare in una situazione in cui non puoi permetterti di pagare quel conto e finisce per andare alle riscossioni, o finisci per tagliare angoli in altre parti della tua vita in cui davvero non dovresti”, Donovan dice.

Offri contanti

Se sei in grado di offrire un pagamento in contanti per una parte considerevole del saldo, provalo.

“Contanti è una parola che gli piace sentire nell’ufficio di fatturazione, e se sei disposto a pagare qualcosa velocemente e in contanti, a volte ti daranno una percentuale di sconto”, dice McIlwain. “Direi il 20% [off] sarebbe un buon numero da proporre”.

Detto questo, McIlwain dice che se ti senti come se il conto sembra troppo alto da gestire, probabilmente non sei in grado di effettuare un pagamento dell’80% sul saldo.

appellarsi di persona

Se hai a che fare con una fattura da un ospedale locale e hai bisogno di aiuto, controlla se è possibile visitare l’ufficio di fatturazione o la finestra di fatturazione.

“È molto più difficile non provare compassione per qualcuno quando è di fronte a te”, dice McIlwain.

Se non puoi andare di persona, fai del tuo meglio per mantenere la calma al telefono. Cerca di rendere la persona dall’altra parte del telefono il tuo alleato nel tuo viaggio per risolvere questo problema. Arrabbiarsi o arrabbiarsi è una reazione naturale, ma non aiuta. “Sono più inclini a cercare di toglierti il ​​telefono rapidamente quando permetti alle emozioni di avere la meglio su di te”, afferma McIlwain.

Tieni buoni registri

Una volta avviato questo processo, tieni traccia di ogni passaggio. Annota tutto su un taccuino o tieni un documento digitale o un foglio di calcolo con una nota su ogni telefonata, ogni lettera inviata e ogni persona con cui parli (e cosa dice). Quando invii un messaggio attraverso un portale per i pazienti, prendine nota. Migliori sono i tuoi record, più sarai attrezzato per spiegare con quanta diligenza hai lavorato per occuparti della tua bolletta.

Un altro consiglio: quando parli con la compagnia assicurativa, chiedi sempre un numero di riferimento.

“Queste persone ricevono tonnellate di chiamate al giorno”, afferma Kastner. “Vuoi avere numeri di riferimento a cui fare riferimento.”

Assumi aiuto se ne hai bisogno

Può succedere che, nonostante i tuoi migliori sforzi, non riesci a risolvere un conto medico paralizzante, o lo trovi troppo opprimente. Un difensore del paziente può essere in grado di aiutare. Questa è una persona che può effettuare telefonate per tuo conto – ai tuoi fornitori di servizi medici, all’ospedale, al tuo assicuratore e a qualsiasi altra parte che potrebbe essere coinvolta. In genere, i difensori dei pazienti hanno esperienza in aree come l’assistenza sanitaria, le assicurazioni e la fatturazione medica.

I prezzi possono variare per questo. Alcune organizzazioni addebitano una tariffa fissa, mentre altre addebitano una percentuale di tutto ciò che ti risparmiano. La Patient Advocate Foundation è gratuita per i pazienti che hanno una condizione di salute grave o cronica.

“Uno dei problemi con l’intero sistema è che stiamo parlando di persone malate, stanche e che devono affrontare nuove diagnosi”, afferma Donovan. “E stiamo chiedendo loro di fare molto lavoro. Quindi chiedere assistenza, che si tratti solo di avere un membro della famiglia al telefono o di chiedere a un professionista di aiutarti, è sempre una buona idea”.

.

Leave a Comment