Lo stato delle agenzie di viaggio online

Si prevede che il mercato dei viaggi online crescerà del 18% nel 2022 a 76,7 miliardi di dollari, una cifra appena inferiore alle prenotazioni lorde del 2019, rivela una nuova ricerca di Phocuswright.

Secondo lo US Online Travel Agency Market Report 2021-2025, le prenotazioni lorde OTA sono sulla buona strada per superare i livelli pre-pandemia nel 2023, anche se i viaggi internazionali continueranno a riprendersi più lentamente di quelli nazionali.

Per il 2021, le OTA hanno consegnato $ 65,2 in prenotazioni lorde, raggiungendo l’82% dei livelli pre-pandemia. Complessivamente, le OTA hanno rappresentato il 24% delle prenotazioni lorde negli Stati Uniti nel 2021, rispetto a una quota del 20% nel 2020.

La ricerca di Phocuswright rivela che per il core business OTA statunitense (esclusi Vrbo ed Egencia), Expedia e Booking hanno rappresentato collettivamente circa il 93% del mercato OTA leisure e travel business non gestito nel 2021.

Complessivamente, Expedia ha registrato prenotazioni lorde del 67% e Booking del 79% rispetto ai livelli del 2019. Rispetto al 2020, Expedia ha quasi raddoppiato le sue prenotazioni lorde globali nel 2021, mentre Booking ha più che raddoppiato la cifra del 2020.

Altrove, le OTA più piccole tra cui CheaOair, Hopper e HotelTonight sono aumentate collettivamente del 60% nel 2021 rispetto al 2020.

OTA vs. fornitore diretto

Nel 2021 le OTA hanno riguadagnato quote del mercato online totale, passando dal 35% al ​​37%. Tuttavia, i siti Web dei fornitori hanno mantenuto la loro quota di maggioranza nel mercato dei viaggi online negli Stati Uniti, con una quota del 63% delle prenotazioni lorde online.

Il segmento degli hotel rimane l’unico in cui le OTA continuano a superare i siti Web dei fornitori, anche se non di molto. Nel 2021, le OTA rappresentavano il 52% del mercato online degli hotel, ma si prevede che la quota scenderà al 48% nel 2025.

Per i noleggi aerei e auto, sebbene i siti Web dei fornitori siano il canale di prenotazione preferito, le OTA hanno guadagnato quote in entrambi i segmenti, con le prenotazioni aeree lorde online che hanno catturato il 20% nel 2021 rispetto al 19% nel 2020 e gli autonoleggi al 35%, in aumento rispetto a 32% nel 2020.

Mobile

Secondo Phocuswright, i dispositivi mobili hanno vinto l’era della pandemia, promuovendo viaggi più sicuri e senza interruzioni e le OTA stanno prestando maggiore attenzione alle loro app.

Nel 2021, la maggior parte dei pernottamenti mobili di Booking è stata oggetto di transazioni tramite la sua app, mentre la concorrente Expedia ha espresso l’intenzione di diventare un’azienda incentrata sulle app.

Oltre alle interazioni di prenotazione una tantum, le OTA considerano le app un modo per promuovere la fidelizzazione dei clienti e il coinvolgimento continuo.

Più della metà (51%) delle prenotazioni lorde OTA sono state effettuate tramite dispositivo mobile nel 2021, il 10% in più rispetto alla quota mobile pre-pandemia.

“Il mobile continuerà a guadagnare quote negli anni a venire man mano che le OTA migliorano e investono nei loro prodotti mobili, anche se a un ritmo più lento rispetto all’inizio della pandemia”, afferma il rapporto Phocuswright.

“Man mano che i viaggi si normalizzano, il desktop recupererà parte della quota persa rispetto ai dispositivi mobili poiché il mix di clienti e prodotti sarà meglio allineato alle prenotazioni desktop (ad esempio, più viaggi internazionali, viaggi più lunghi e viaggi aerei).”

Per ulteriori approfondimenti sul mercato OTA, scarica lo studio completo qui.

INFORMAZIONI SU PHOCUSSWRIGHT INC.

Phocuswright è l’autorità di ricerca nel settore dei viaggi su come si collegano viaggiatori, fornitori e intermediari. Indipendente, rigoroso e imparziale, Phocuswright promuove la pianificazione strategica intelligente, il processo decisionale tattico e l’efficacia organizzativa.

Phocuswright fornisce ricerca qualitativa e quantitativa sulle dinamiche in evoluzione che influenzano la distribuzione di viaggi, turismo e ospitalità. La nostra Market Intelligence è lo standard del settore per la segmentazione, il dimensionamento, la previsione, le tendenze, l’analisi e il comportamento di pianificazione dei viaggi dei consumatori. Ogni giorno in tutto il mondo, dirigenti senior, esperti di marketing, strateghi e professionisti della ricerca di tutti i segmenti della catena del valore del settore utilizzano la ricerca Phocuswright per ottenere un vantaggio competitivo.

Per completare la sua ricerca primaria in Nord e America Latina, Europa e Asia, Phocuswright produce diverse conferenze di alto profilo negli Stati Uniti e in Europa e collabora con conferenze in Cina, Singapore e negli Emirati Arabi Uniti. I leader del settore e gli analisti aziendali danno vita a questa intelligenza discutendo problemi, condividendo idee e definendo la realtà in continua evoluzione del travel commerce.

La società ha sede negli Stati Uniti con attività in Asia Pacifico con sede in India e analisti locali in cinque continenti.

Phocuswright è una consociata interamente controllata di Northstar Travel Media, LLC. (116 32nd Street, 14th Floor, New York, NY 10001 Stati Uniti). www.phocuswright.com

INFORMAZIONI SUL GRUPPO NORTHSTAR TRAVEL

Northstar Travel Group è il fornitore leader di notizie business-to-business, informazioni, dati, transazioni e soluzioni di contenuti personalizzati per i settori dei viaggi, delle riunioni e dell’ospitalità. I marchi sotto l’egida di Northstar includono Travel Weekly, Travel Weekly China, Travel Weekly Asia, TravelAge West, Business Travel News, Phocuswright, Meetings & Conventions, M&C China, Web in Travel e Inntopia. Northstar è il leader del settore in soluzioni di marketing, comunicazioni di contenuti personalizzati, licenze di contenuti e gestione di database al servizio del settore dei viaggi e delle riunioni. L’azienda produce più di 52 eventi faccia a faccia, che si svolgono in Nord e Sud America, Europa, Asia e Medio Oriente. Northstar ha sede a Secaucus, NJ, ed è una società in portafoglio di EagleTree Capital. www.northstartravelgroup.com

Leave a Comment