Le indicazioni di viaggio CDC COVID-19 rimangono invariate

Un tweet fuorviante suggerisce che il CDC abbia aggiornato le sue linee guida per consentire alle persone infette da COVID-19 di volare. Il CDC non ha effettivamente modificato la sua guida di viaggio pubblica.

Il 6 aprile, un tweet con oltre 3.600 retweet e più di 6.800 Mi piace, ha affermato che a partire dal 7 aprile, il CDC “consentirà ora ai casi infettivi di #COVID19 di volare e interrompere tali segnalazioni”.

L’autore del tweet ha detto a VERIFY che il suo tweet era basato su un “avviso di viaggio del CDC” inviato via e-mail ai funzionari del dipartimento sanitario della Virginia. L’e-mail gli è stata inoltrata da una fonte del dipartimento sanitario locale della Virginia ed è stata inviata a VERIFY per la revisione.

LA DOMANDA

Il CDC ha modificato la sua guida ai viaggi aerei nazionali per il COVID-19?

LE FONTI

LA RISPOSTA

No, questo non è vero. La guida pubblica del CDC per i viaggi aerei nazionali non è cambiata.

L’avviso e-mail citato nel tweet è stato inviato ad alcuni dipartimenti sanitari come avviso di cambiamenti nel modo in cui i dipartimenti sanitari segnalano i singoli casi e i piani di viaggio di una persona positiva al CDC. Il CDC non ha mai avuto una politica che affermi specificamente che le persone infette da COVID-19 non potevano volare.

COSA ABBIAMO TROVATO

Il tweet pubblicato il 6 aprile affermava che il CDC avrebbe “smesso di applicare restrizioni ai viaggi sanitari alla maggior parte dei casi di COVID-19 e ai contatti con i viaggi aerei segnalati”.

Al tweet manca un contesto importante.

Il CDC non ha rilasciato alcuna nuova guida al pubblico. Ciò che hanno fatto è stato emettere nuove linee guida di segnalazione ai dipartimenti sanitari statali e locali.

VERIFY ha parlato di questo tweet con il dipartimento della salute della contea di Fairfax, Virginia. L’affermazione nel tweet derivava da un’e-mail di avviso inviata ai dipartimenti sanitari locali della Virginia. Sotto la guida del dipartimento sanitario, nella maggior parte dei casi il CDC interrompe l’uso dell’elenco “Non imbarcarsi”. Afferma inoltre che i dipartimenti sanitari possono interrompere la segnalazione al CDC di quanto segue:

  • Se una persona infetta da COVID-19 ha un prossimo viaggio aereo
  • Se le persone hanno viaggiato di recente e sono risultate positive dopo essere arrivate a destinazione

Una persona nell’elenco “Do Not Board” non può ottenere una carta d’imbarco per nessun volo in entrata, in uscita o all’interno degli Stati Uniti. La Transportation Security Administration (TSA) applica questa regola. Il CDC non ha mai avuto una politica che specificamente non consentisse alle persone positive al COVID-19 di volare, ma le singole compagnie aeree avrebbero potuto condurre il proprio screening che impedisse a una persona con sintomi di volare (ad esempio screening della temperatura prima dell’imbarco).

Per essere inserita nell’elenco “Do Not Board”, una persona avrebbe dovuto soddisfare i criteri delineati dal CDC. Il CDC non inserisce nell’elenco tutti gli individui positivi al COVID-19.

I funzionari del dipartimento sanitario della contea di Fairfax hanno spiegato come funzionava la precedente guida per la segnalazione di casi positivi COVID-19 e come ha influito sui viaggi per le persone infette.

In precedenza, quando un individuo riceveva un risultato positivo COVID-19 da uno studio medico o da un laboratorio, il dipartimento sanitario locale veniva informato, i funzionari della contea di Fairfax hanno detto a VERIFY. Quindi, quel dipartimento sanitario riceverebbe un elenco di persone a stretto contatto e le incoraggerebbe a mettersi in quarantena. I dati originali di contatti positivi e ravvicinati sarebbero quindi stati segnalati al CDC.

Se la persona infetta avesse indicato l’intenzione di viaggiare durante il periodo in cui le era stato consigliato di mettersi in quarantena e il CDC la collocherebbe nell’elenco “Non imbarcarsi”.

Quindi, ora con la nuova guida, i dipartimenti sanitari non sono tenuti a inviare le informazioni su una persona infetta e sui piani di viaggio imminenti o passati al CDC.

Poiché la nota del CDC non ha modificato alcuna raccomandazione pubblica, i funzionari della contea di Fairfax hanno detto a VERIFY che è per questo che il CDC non avrebbe pubblicizzato questo aggiornamento sul proprio sito Web. Un portavoce del dipartimento sanitario della contea di San Diego in California ha detto a VERIFY di essere anche a conoscenza del cambiamento nella segnalazione dei dati.

Il CDC sta ancora incoraggiando tutte le persone a vaccinarsi contro il COVID-19, a indossare una maschera durante il viaggio. Il CDC sta incoraggiando i test per i viaggi nazionali per le persone che non sono vaccinate o che hanno avuto uno stretto contatto con qualcuno che è risultato positivo.

“Non viaggiare se sei malato, sei risultato positivo al COVID-19 e non hai terminato l’isolamento, hai avuto contatti stretti con una persona con COVID-19 e non hai terminato la quarantena, o stai aspettando i risultati di un test COVID-19 ”, ha affermato il sito web del CDC.

Il CDC non ha risposto alla richiesta di commento di VERIFY.

Il team VERIFY lavora per separare la realtà dalla finzione in modo che tu possa capire cosa è vero e cosa falso. Ti preghiamo di considerare di iscriverti alla nostra newsletter quotidiana, agli avvisi di testo e al nostro canale YouTube. Puoi seguirci anche su Snapchat, Twitter, Instagram, Facebook e TikTok. Per saperne di più “

Seguici

Vuoi qualcosa di VERIFICATO?

Testo: 202-410-8808

Leave a Comment