Ecco come l’industria dei viaggi sta dando una mano in Ucraina

Ecco alcune delle cose che l’industria dei viaggi ha fatto e continua a fare a più di un mese dall’inizio della guerra russo-ucraina:

AAA
L’Auto Club Group sta prestando le sue risorse sostenendo World Central Kitchen, un’organizzazione non governativa senza scopo di lucro fondata dal famoso chef Jose Andres. World Central Kitchen sta fornendo pasti a coloro che evacuano dall’Ucraina nei punti lungo il confine.

Parte di questo supporto è anche il trasporto: il team AAA è stato in grado di accelerare i permessi di guida internazionali al personale di World Central Kitchen in Polonia, che ha potuto noleggiare auto per supportare gli sforzi dell’organizzazione.

Airbnb
Airbnb, attraverso la sua organizzazione no-profit, ha concesso alloggi temporanei e gratuiti ad almeno 100.000 rifugiati in fuga dall’Ucraina. La piattaforma di condivisione della casa ha anche consentito a persone in tutto il mondo di supportare gli host ucraini prenotando le proprie case e inviando messaggi di supporto attraverso la piattaforma. Consente inoltre agli host di iniziare a ospitare gratuitamente o con uno sconto per trovare ospiti rifugiati un posto dove stare.

Airbnb sta inoltre continuando a eguagliare tutte le donazioni effettuate attraverso la sua piattaforma.

Ama Waterways
La compagnia di crociere fluviali ha dichiarato a TMR il mese scorso di aver prestato una delle sue navi fluviali per fornire alloggi temporanei ai rifugiati in fuga dall’Ucraina nei Paesi Bassi.

La nave è attraccata accanto a un’altra nave che fornirà servizi di ristorazione ai rifugiati.

“Siamo profondamente rattristati da ciò che sta accadendo in Ucraina. Vogliamo fare tutto il possibile per fornire supporto alle persone colpite attraverso la nostra partnership con il porto di Amsterdam, siamo in grado di offrire alcune sistemazioni di emergenza per i rifugiati ucraini che arrivano nei Paesi Bassi”, ha affermato il presidente e co-fondatore Rudi Schreiner.

Carnival Corp.
Costa Crociere di Carnival Corp. ha prestato la sua nave Costa Magica al governo italiano da utilizzare come parte del suo piano di accoglienza dei rifugiati nelle prossime settimane. Costa fornisce anche forniture mediche per supportare coloro che ne hanno bisogno in Ucraina.

Inoltre, questa settimana i Paesi Bassi hanno rivelato che utilizzeranno Volendam di Holland America Line come rifugio temporaneo per i rifugiati ucraini nei Paesi Bassi durante un soggiorno di tre mesi a Rotterdam. Durante quel periodo, la nave ospiterà e sfamerà circa 1.500 ucraini, parte di un impegno più ampio del Paese per ospitare 50.000 persone.

Holland America Group ha anche istituito un fondo di assistenza di emergenza da 1 milione di dollari per fornire supporto finanziario diretto ai membri del suo team ucraino. I membri dell’equipaggio ucraino possono ricevere assistenza di consulenza, Internet gratuito per comunicare con la famiglia e sistemazioni programmate come lo sbarco anticipato o un’estensione per rimanere a bordo secondo necessità.

Queste mosse sono seguite a una donazione di 3 milioni di dollari dalla Mickey and Madeleine Arison Family Foundation, l’organizzazione costruita e intitolata a Carnival Corp. Il presidente Micky Arison e sua moglie Madeleine, anche per fornire aiuto ai rifugiati ucraini.

colletta
Il tour operator Collette ha promesso $ 200.000 come parte della sua fondazione per supportare le organizzazioni umanitarie sul campo in Ucraina. Quel denaro sarà impegnato per aiutare organizzazioni specifiche sul campo per assistere i rifugiati e le persone colpite dalla crisi.

“L’impegno a rendere il mondo un posto migliore attraverso i viaggi è sempre stato lo scopo principale di Collette. Fornire questo livello di supporto è in prima linea nel motivo per cui la nostra famiglia ha scelto di creare le fondamenta e situazioni come queste sono esattamente il motivo per cui facciamo quello che facciamo”, ha affermato Jaclyn Leibl-Cote, presidente di Collette.

Insieme
Durante l’ultimo viaggio di Ensemble Elite su AmaMagna sul Danubio, Ensemble è stato in grado di procurarsi forniture, tra cui coperte, pannolini, spazzolini da denti, rasoi e altro dai partecipanti da inviare all’Ungherese Reform Church Aid per la distribuzione.

“Sebbene lo scopo di questo viaggio sia celebrare i migliori consulenti del nostro consorzio, i nostri membri ci hanno comunicato che vogliono anche fare qualcosa di significativo per aiutare coloro che sono stati colpiti da questa situazione orribile”, ha affermato David Harris, CEO di Ensemble Travel Group .

“È stato davvero commovente vedere i partecipanti arrivare con valigie extra piene di oggetti da donare e sapere che aiuteranno i bisognosi”.

Fondazione dei legami familiari
La Family Bonds Foundation, un’organizzazione di Travel Leaders Group, ha recentemente annunciato di aver raccolto $ 13.000 per la Global Empowerment Mission (GEM), un’organizzazione che sta attualmente cercando di ottenere aiuti e rifugiati dall’Ucraina. GEM è un partner di beneficenza preferito per ASTA quando si tratta di aiuti all’Ucraina.

La Family Bonds Foundation, guidata da Jackie Friedman di Nexion, è stata creata per sostenere le famiglie, i bambini e le comunità in difficoltà.

“La partnership di ASTA con GEM ci ha fornito l’opportunità perfetta per contribuire a un ente di beneficenza che è sul campo nel mezzo della situazione, lavorando attivamente con gli ucraini”, ha affermato Friedman.

Ministero del Turismo israeliano
Il Ministero del Turismo israeliano ha annunciato la scorsa settimana che avrebbe iniziato a fornire tour gratuiti in tutto Israele per i nuovi immigrati fuggiti dalla guerra in Ucraina. Tutti i tour sono guidati da guide turistiche autorizzate di lingua russa e includono guida e trasporto dai 20 hotel in cui soggiornano i nuovi immigrati fino a quando non sarà possibile trovare soluzioni abitative.

“Siamo entusiasti di annunciare questa aggiunta alle nostre visite guidate in Israele e siamo grati che noi, come paese, siamo in grado di accogliere coloro che fuggono dalla guerra in Ucraina”, ha affermato Eyal Carlin, commissario al turismo del Nord America.

Marriott International
Il gigante degli hotel Marriott consente ai membri Bonvoy di donare punti per i soccorsi attraverso il suo sito Web qui, con le donazioni Marriott che corrispondono punto per punto a World Central Kitchen e Unicef. A partire da questa settimana, sono già stati donati oltre 46 milioni di punti Bonvoy. Gli hotel Marriott sono stati utilizzati anche come alloggi per i rifugiati in fuga dalle loro case in Ucraina.

La società alberghiera ha anche donato 1 milione di dollari a sostegno dei soci colpiti, delle loro famiglie e delle comunità della regione. La J. Willard and Alice S. Marriott Foundation ha anche donato un altro milione di dollari per sostenere i soci e le organizzazioni sul campo, tra cui UNICEF, World Central Kitchen, International Rescue Committee, International Federation of Red Cross e altro ancora.

MSC Crociere
La Fondazione MSC, il braccio di beneficenza della società madre di MSC Crociere, sta intraprendendo una serie di iniziative per sostenere i rifugiati in fuga dall’Ucraina, inclusa l’offerta di alloggi in Romania per i membri dell’equipaggio ucraino e le loro famiglie e coprendo tutte le spese e il cibo correlati.

Sta inoltre dedicando 20 container da quaranta piedi al trasporto di beni di prima necessità raccolti dai donatori e coordinati presso l’ambasciata ucraina in Spagna e continuerà a offrire la spedizione di container per fornire rifornimenti ai rifugiati.

La fondazione ha anche avviato una campagna di raccolta fondi per fornire 250.000 articoli di emergenza ai rifugiati non appena attraversano il confine. Il denaro raccolto viene eguagliato da MSC e utilizzato per acquistare 50.000 brandine pieghevoli, 100.000 sacchi a pelo e 100.000 coperte termiche alte. Tutti i fondi raccolti andranno a questi aiuti poiché la logistica e la spedizione vengono fornite dalle risorse del Gruppo MSC.

Reale Caraibi
Royal Caribbean sta anche aiutando tutti i membri dell’equipaggio ucraino e le loro famiglie a tornare a casa o vicino a casa, secondo un post di Facebook di Michael Bayley il mese scorso. Secondo Bayley, Royal impiega oltre 500 membri dell’equipaggio dall’Ucraina.

Unicomm e TMR
I profitti del più recente New York Travel and Adventure Show, ospitato da TMR e Unicomm, sono stati dedicati anche alle organizzazioni che forniscono soccorso all’Ucraina.

Leave a Comment