Parte della prigione del Mississippi è stata evacuata dopo che i detenuti hanno dato fuoco ai vestiti e alle coperte. – Magnolia State Live

Un gruppo di detenuti della prigione della contea di Adams mercoledì nel tardo pomeriggio ha cercato di dare fuoco ad alcuni vestiti e coperte e ha fatto riempire di fumo il terzo piano.

“Come hanno (detenuti) un accenditore, non lo so. Ciò è accaduto in un’area aperta della baia al terzo piano. Verrà condotta un’indagine su come ciò è stato permesso di accadere, indipendentemente dal fatto che si tratti di detenuti o negligenza del personale e dovranno essere intraprese azioni disciplinari “, ha affermato lo sceriffo della contea di Adams Travis Patten.

Patten ha detto che i vestiti e le coperte sono stati dati alle fiamme durante il cambio di turno in prigione.

“Il personale ha fatto del suo meglio per salire ed evacuare tutto il terzo piano e spostare tutti i detenuti nel porto di sally”, che è un’area in cui i prigionieri vengono presi al piano terra della prigione.

Il personale del carcere è stato in grado di spegnere l’incendio prima dell’arrivo dei vigili del fuoco. Mercoledì pomeriggio, i vigili del fuoco hanno lavorato per ventilare la prigione e rimuovere tutto il fumo nell’edificio.

“A causa del design scadente della prigione, hanno dovuto aprire il tetto per farlo”, ha detto Patten. “Questo è un esempio di ciò di cui discutiamo ormai da sei anni. Qualcosa deve essere fatto. Ci sono troppi punti ciechi in questa prigione ed è sopravvissuta alla sua utilità. Grazie a Dio lo staff è salito lì, ha messo fuori il primo e ha fatto uscire i detenuti.

Patten ha detto che è quasi impossibile impedire che il contrabbando entri in prigione.

“Non abbiamo metal detector. È un problema costante il contrabbando. La prigione non ha nemmeno un posto per un body scanner. Non c’è spazio per uno.

“Questa situazione è in corso da anni. Capisco che i supervisori non vogliono aumentare le tasse, ma abbastanza è abbastanza”, ha detto lo sceriffo. “Questa volta siamo stati in grado di evitare danni fisici, ma non posso continuare a promettere che in futuro, se continueremo a operare in una struttura non funzionante, sarà così”.

Il consiglio dei supervisori della contea di Adams è andato in sessione esecutiva durante la riunione di lunedì per ascoltare un rapporto sulla struttura carceraria preparato da Kathryn Bryan di Detention Operations LLC.

“Una delle dichiarazioni che ha fatto è stata che delle 170 carceri che ha ispezionato, dal punto di vista del design, la prigione della contea di Adams è di gran lunga la peggiore”, ha detto Patten. “Quando l’ispettore è sceso a dare un’occhiata alla prigione, mi ha detto: ‘Hai ottimizzato tutto lo spazio e l’utilità di questa struttura. Non c’è nient’altro che si possa fare qui”.

Leave a Comment