PARERE | Uno stile di vita attivo ci permetterà di vivere una vita più lunga e più sana con le nostre famiglie | Sezione Viste

ESSERE positivo al Covid-19 e dovermi isolare con la mia famiglia per cinque giorni ha rafforzato in me l’importanza di prendermi cura della nostra salute. Per fortuna, io e la mia famiglia siamo stati tutti in grado di riprenderci, ma questo mi ha fatto capire quanto potesse essere benefico uno stile di vita più sano. Ho quindi deciso che mi sarei personalmente impegnato a dare la priorità alla mia salute per me stesso e, soprattutto, per la mia famiglia.

Non molto tempo dopo aver annunciato la mia decisione di apportare cambiamenti positivi alla salute, il campione di arti marziali miste Frank “The Crank” Camacho mi ha sfidato a impegnarmi in questo stile di vita. Sono stato commosso da questa sfida e gli ho chiesto di creare un regime che mi portasse dove devo essere. Questo mi darà più tempo con la mia famiglia e la nostra comunità. Questo livello di sforzo non è richiesto a nessuno nella comunità per cui lottare, ma incoraggio tutti a fare il possibile per impegnarsi a dare priorità alla propria salute per se stessi e per la propria famiglia.

La missione del Consiglio del Governatore dei consulenti economici è sempre stata quella di migliorare la qualità della vita dei nostri residenti. Un modo per farlo è migliorare la salute generale della nostra popolazione. Fare un cambiamento ora può migliorare positivamente la salute delle nostre generazioni future.

In un rapporto del 2019 del Commonwealth Healthcare Center, i cambiamenti dello stile di vita e la dipendenza dagli alimenti trasformati importati sono stati segnalati come fattori di ipertensione diffusa, malattie cardiovascolari, diabete e cancro all’interno dei nostri residenti CNMI. L’83% per cento della discendenza delle Marianne settentrionali è sovrappeso o obeso, il che mette la maggior parte della popolazione indigena della CNMI a maggior rischio di malattie non trasmissibili.

Con questo motivo specifico, ho iniziato il mio percorso di fitness “Fit to Lead”, perché ho imparato che se non dedichiamo tempo alla nostra salute, dovremo trovare tempo più avanti nella vita per ripararla. Voglio fare il cambiamento ora, così posso avere più tempo per vedere crescere la mia famiglia.

La mia motivazione per iniziare questo viaggio nel fitness è stata la mia famiglia, in particolare i miei figli. Come ogni altra figura paterna, prendermi cura della mia famiglia è la mia priorità principale. Sapevo che dovevo stare più a lungo per prendermi cura di loro. In qualità di tuo governatore, mi impegno anche a vivere e condurre uno stile di vita in forma in modo da poter essere il migliore per prendermi cura della nostra comunità.

Qualcosa che mi ha aiutato a rimanere motivato in questo viaggio di fitness sta confondendo la mia routine, in modo che non vedo l’ora di iniziare il mio allenamento. Ho notato che ho avuto più energia da quando ho iniziato questo viaggio, il che equivale a più tempo di qualità con la mia famiglia. Questo è stato anche uno dei fattori motivanti più forti per continuare ad andare avanti, anche quando diventa difficile. Dovendo iniziare la mia giornata prima, ho più tempo per incontrare il mio staff senior per discutere e pianificare iniziative e progetti per il miglioramento delle nostre isole. Mi sento anche più energico mentre siamo fuori a servire le persone straordinarie della CNMI.

Non è stato facile però perché il cibo è una parte importante della nostra cultura. Ogni volta che vado alle riunioni, mi viene sempre offerto del cibo. All’inizio di questa sfida per la salute, ho dovuto decidere di gestire ciò che mangiavo. Sono stato più consapevole della mia assunzione e ho incorporato cibi più sani nella mia dieta, come frutta e verdura locale.

Attraverso i molti alti e bassi lungo il percorso, ho avuto un incredibile supporto dalla comunità, da mia moglie e dai miei figli per aiutarmi a superare. Possiamo farlo l’uno per l’altro.

Le piccole cose possono fare molto e incoraggio la nostra comunità a fare il possibile per iniziare a vivere in modo più sano. Fai un passo alla volta, un giorno alla volta e un pasto alla volta. Incoraggio anche i nostri leader a unirsi a me nel guidare la nostra comunità verso uno stile di vita più sano, attivo e in forma!

Mentre celebriamo il Mese della Terra, sviluppiamo anche buone abitudini di prenderci cura del nostro ambiente. Quando sei fuori per una passeggiata sulla spiaggia, dedicare qualche minuto a raccogliere la spazzatura è un ottimo inizio. Facciamo tutti la nostra parte per rendere la CNMI una destinazione pulita e di livello mondiale per i nostri visitatori e, soprattutto, per la nostra comunità. Il nostro ambiente gioca un ruolo importante nella nostra salute e benessere generale. Assicuriamoci di prendercene cura e di noi stessi.

Per ulteriori informazioni, visitare il GCEA all’indirizzo cnmieconomy.com, su Facebook e Instagram (@cnmigov.economy) o contattarli all’indirizzo gceacnmi@gmail.com.

Ralph Deleon Guerrero Torres è il nono governatore del Commonwealth delle Isole Marianne Settentrionali ed è co-presidente del Consiglio dei consulenti economici del governatore.

.

Leave a Comment