Josh Hawley, Marjorie Taylor Greene e Madison Cawthorn sembravano pensare che definire una donna fosse facile, quindi hanno provato a farlo

Prima di arrivare al fatto che ho passato l’ora di pranzo a scrivere e-mail con un editore dell’Oxford English Dictionary per scoprire se “tallywhacker” fosse un eufemismo ufficialmente riconosciuto per “pene”, un breve riepilogo di come siamo arrivati ​​qui:

Il mese scorso i legislatori repubblicani sono andati a cercare un “gotcha” alle udienze di conferma della Corte Suprema di Ketanji Brown Jackson e hanno pensato di averne trovato uno quando Jackson ha rifiutato una richiesta del senatore. Marsha Blackburn (R-Tenn.) per “fornire una definizione per la parola ‘donna'”. Jackson ha risposto che “non era una biologa”.

Naturalmente, questo non era un test di biologia, era un test di guerra culturale, ei conservatori erano più che disposti a informare Jackson che aveva fallito. “Il significato della parola ‘donna’ è così poco chiaro e controverso che non puoi darmi una definizione?” Blackburn si è meravigliato, scatenando ondate di lamentele per aver svegliato liberali e giudici attivisti e presentando a Tucker Carlson il Natale a marzo.

Sen. Marsha Blackburn (R-Tenn.) ha chiesto al giudice Ketanji Brown Jackson la sua definizione di “donna” all’udienza di conferma del 22 marzo. (Video: The Washington Post, Foto: The Washington Post)

Tutto ciò ha posto le basi per questa settimana, quando diversi legislatori repubblicani che in precedenza avevano deriso la risposta di Jackson hanno deciso di mostrare quanto potesse essere semplice e incontrovertibile la definizione di “donna”.

“Ti dirò subito che cos’è una donna”, Rep. Marjorie Taylor Greene (R-Ga.) informato il pubblico a un evento GOP dopo aver controllato il nome Jackson. “Questa è una risposta facile. Siamo una creazione di Dio. Veniamo dalla costola di Adamo. Dio ci ha creati con le sue mani. Potremmo essere il sesso debole – noi sono il sesso debole – ma noi siamo il nostro partner – siamo la moglie di nostro marito”.

Intanto Rep. Madison Cawthorn (RNC), già nel ciclo di notizie per aver insinuato che la cocaina e le orge erano la norma a Capitol Hill, ha deciso di prolungare il suo momento al sole tenendo una conferenza a Nancy Pelosi dal pavimento della Camera. “La scienza non è Burger King; non puoi semplicemente ‘fare a modo tuo'”, ha detto. «Prenda appunti, signora Speaker. Sto per definire cos’è una donna per te”, ha detto. “Cromosomi X, nessun tallywhacker. È così semplice.

Ed è qui che ho coinvolto il povero editore di OED, solo per assicurarmi di aver capito esattamente di cosa stava parlando Cawthorn. Ha spiegato che “tallywhacker” è probabilmente un americanismo, una variante della parola “tallywag”, che significa “i testicoli; i genitali maschili”, sebbene il dizionario Merriam-Webster lo definisca come “un branzino della costa atlantica”.

Sen. A Josh Hawley (R-Mo.) è stato chiesto da un giornalista dell’HuffPost di definire “donna” e ha risposto: “Chi può dare alla luce un bambino, una madre, è una donna. Qualcuno che ha un utero è una donna. Non mi sembra così complicato”. Quando il giornalista gli ha chiesto se una donna a cui è stato asportato l’utero tramite isterectomia fosse ancora una donna, è apparso incerto: “Sì. Be’, non lo so, vero?”

Quindi, per rivedere, ecco il foglio dei suggerimenti del GOP: se vuoi sapere se qualcuno è una donna, dovresti semplicemente avvicinarti e dire: “Scusa, sei della costola di Adamo?” In alternativa, potresti chiedere di vedere un utero o un “tallywhacker”.

Questi tentativi di definire la femminilità non sono solo strani (“il sesso debole” è retrogrado anche per gli standard della politica di genere repubblicana), ma sono anche inutili.

Assumiamo alcune cose fondamentali: che Marjorie Taylor Greene crede che tutti gli esseri umani, non solo le donne, siano “creazioni di Dio”; e che Greene si considerava una donna molto prima di diventare la “moglie di suo marito”. Presumibilmente non sta suggerendo che una donna che non è sposata sia in realtà un uomo.

Greene è nota per i suoi allenamenti vigorosi e per i suoi bicipiti scolpiti. Una donna così forte riconoscerebbe sicuramente che il “sesso debole” spesso dipende dalla categoria in questione (mentale, fisica, emotiva) e dal singolo esemplare. Greene crede di essere intrinsecamente più debole, su una qualsiasi di queste dimensioni, di, diciamo, il senatore? Chuck Schumer (DNY)? E il presidente Biden?

Questo ci lascia con la punta della “costola di Adamo”, un’allusione alla storia dell’origine biblica delle donne. Che, bene. Ma non sono sicuro di quanto questo avvicini qualcuno di noi a una definizione di femminilità che possiamo effettivamente utilizzare nell’Anno di Nostro Signore 2022. In che modo un college femminile o una squadra di atletica femminile dovrebbero incorporare la prova della costola di Adamo nel loro politiche di ammissibilità? C’è un tampone per i residui di costola ancestrale?

Ancora una volta, questa definizione è stata la migliore che Greene è riuscita a trovare due settimane intere dopo aver gongolato su Twitter che il giudice Jackson “non può definire ‘donna’, quindi non posso dire con certezza se le sue stesse due figlie siano donne”.

La definizione di Cawthorn (cromosomi XX, senza tallywhacker) mi ha fatto chiedere cosa avrebbe pensato il membro del Congresso dell’ex campionessa di ginnastica Melissa Marlowe – o degli altri milioni di donne con la sindrome di Turner, una malattia genetica definita da un cromosoma X mancante. Mi chiedo come determinerebbe il sesso di un individuo intersessuale che avesse caratteristiche riproduttive di entrambi i sessi. Tramite un lancio di monete? Un righello?

Per quanto riguarda Josh Hawley, dirò solo che non vedo l’ora di informare mia madre che da quando il suo utero è stato rimosso quando aveva 35 anni a causa di un’isterectomia necessaria dal punto di vista medico, non è stata una donna in 26 anni. Forse si consolerà se aggiungo che il senatore suonava come se non ci avesse davvero riflettuto molto: nello stesso scambio riportato da HuffPost, sembrava aver cambiato la sua definizione di “donna” per richiedere non un utero ma una vagina : “Voglio dire, una donna ha una vagina, giusto?”

(Si prega di notare che dalla nuova definizione di Hawley sarebbe costretto ad accettare donne trans, interventi chirurgici post-genere, anche come donne.)

Non sto cercando di prendere in giro Greene, Cawthorn o Hawley per il gusto di farlo. Avevano suggerito che definire “donna” fosse semplice, e sono qui per dire che non lo è. Non quando prendi sul serio la domanda e cerchi risposte al di fuori delle tue esperienze e intuizioni immediate. Ecco perché quando questi legislatori hanno tentato di mostrare quanto fossero più intelligenti sulla scienza del genere rispetto a un giudice che prende le cose sul serio per vivere, quello che è venuto fuori è stato un pasticcio.

Questi legislatori sono noti per la retorica incendiaria. (Caso in questione, Greene ora sta accusando tutti coloro che votano per confermare Jackson di sostenere i pedofili.) Ma darò loro il beneficio del dubbio e dirò che in realtà non penso che Greene, Hawley e Cawthorn stessero cercando di essere deliberatamente infiammatorio quando offrono le loro definizioni. Penso che stessero facendo del loro meglio e non fossero all’altezza. Penso che stessero dimostrando che fornire una definizione per “donna” non è un compito che può essere determinato tramite una lista di controllo, non importa quanto duramente il creatore della lista cerchi di farlo.

Penso che ciò che stavano esprimendo non fosse una conoscenza della biologia, ma piuttosto la paura di vivere in un mondo che non potevano facilmente classificare in base a ciò che già pensano di sapere. Uno in cui le donne potrebbero non sembrare, suonare o comportarsi esattamente come credono le donne dovrebbero, e quindi il modo migliore per definire “donna” è chiedere alla donna in questione. Lei vive da donna? Subisce le prove, le tribolazioni e le gioie di una donna? Fa lei credi che sia una donna?

“Fornire una definizione per la parola ‘donna'”, ha osato Blackburn il candidato alla Corte Suprema di Biden.

Ketanji Brown Jackson non poteva farlo. E nemmeno le persone che hanno detto che dovrebbe essere facile.

Leave a Comment