Ryanair: la nostra scommessa sulla ripresa del viaggio (NASDAQ:RYAAY)

Editoriale Patryk_Kosmider/iStock tramite Getty Images

Ryanair Holdings plc (NASDAQ:RYAY, OTCK:RYAOF) è la holding di Ryanair Limited, l’operatore europeo delle tariffe basse. L’azienda (RYAAY, OTCPK:RYAOF) fornisce anche vari servizi ausiliari come la commercializzazione di autonoleggio e servizi di alloggio, assicurazioni di viaggio, F&B e molti altri. Guardando l’ultima presentazione agli investitori di Ryanairaveva una flotta principale di circa 560 aerei e ha offerto circa 2.500 rotte al giorno servendo circa 230 aeroporti. Ryanair Holdings è stata costituita nel 1985 e ha sede a Swords (Irlanda).

Copertura UE di Ryanair

Copertura UE di Ryanair

Oltre al marchio Ryanair, la compagnia opera anche con i seguenti vettori:

Ryanair altri marchi

Ryanair altri marchi

Perché siamo positivi?

La strategia Gamechanger di Ryanair equivale a più posti, meno carburante e altri costi, capacità incrementale negli aeroporti e tariffe più basse che portano a più traffico e più profitti in un circolo positivo. Ryanair è il leader indiscusso delle tariffe low cost.

Base di costo unica Ryanair

Base di costo unica Ryanair

Base di costo unica Ryanair

Base di costo unica Ryanair

Dopo il nostro articolo su easyJet (OTCPK: EJTTF, OTCQX:ESYJY), siamo positivi sulla ripresa estiva del 2022 anche se l’eccesso di capacità nei prossimi mesi potrebbe pesare sulla redditività.

I dati di marzo sono stati influenzati da circa 2.000 voli cancellati a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina, ma Ryanair ha registrato 2,5 milioni di passeggeri in più rispetto al mese precedente. Nel marzo 2022, Ryanair ha trasportato 11,2 milioni di passeggeri con un LF medio dell’87% operando più di 67.800 voli.

ultime notizie

Ryanair Holdings il 4 aprile ha annunciato che: “prevede di segnalare una perdita netta pre-eccezionale FY22 (anno terminato il 31 marzo 2022) compresa tra -€350m e -€400m (intervallo precedentemente guidato compreso tra -€250m e -€450m). L’intero anno del Gruppo Ryanair il traffico è fortemente recuperato superando i 97 milioni (27,5 milioni nel FY21, ma al di sotto di 149 milioni di traffico pre-Covid)”. Guardando i numeri, i ricavi sono più che quadruplicati a 1,47 miliardi di euro nel periodo e il traffico aereo è aumentato in proporzione simile, considerando che la fine del 2020 è stata segnata da restrizioni molto severe ai viaggi internazionali a causa del Covid-19.

Rapporto di fine mano Ryanair

Rapporto di fine mano Ryanair

Il bilancio di Ryanair è uno dei più solidi del settore. L’indebitamento netto di fine anno è sceso a 1,5 miliardi di euro e dall’ultimo aggiornamento la copertura del carburante della società irlandese coprirà quasi l’80%.

Conclusione, valutazione e rischi

I conti delle compagnie aeree stanno lottando per realizzare un profitto e gli attori del mercato rimangono ancora alcune delle società più indebolite dalla pandemia. La compagnia irlandese è riuscita comunque a ridurre la perdita netta a 96 milioni di euro, anche se la variante Omicron ha pesato sul traffico aereo natalizio. Dopo l’ultimo aggiornamento, Ryanair ha implicitamente ribadito la sua stima di 100 milioni di passeggeri per questo esercizio.

Il prossimo catalizzatore è il 16 maggio con i risultati FY22. Attualmente, la società opera con un EBITDA previsto al ’23 di 7 volte rispetto a una media storica di cinque anni di 8 volte. A parte le molteplici valutazioni, valutiamo l’operatore irlandese con un modello DCF con i principali input come segue:

  1. WACC fissato al 10%;
  2. Tasso di crescita a lungo termine al 2,5%;
  3. Margine di utile operativo a lungo termine al 15%.

Sulla base dei parametri di cui sopra, vediamo un potenziale rialzo della società con un prezzo obiettivo di € 20 per azione. I rischi principali per il nostro prezzo target includono l’inflazione dei costi (soprattutto i costi del personale), la domanda di viaggi aerei, nuove fusioni e acquisizioni, nuove varianti e una maggiore concorrenza, in particolare Wizz Air.

Copertura precedente nel settore dei viaggi e del tempo libero:

easyJet: turbolenze brevi, rialzo lungo

Leave a Comment