Marchio di moda unisex Tribe Nine Studios che si muove | Stile di vita

Domenica sera, Internet era in fermento quando la cantante giamaicana nominata ai Grammy Jesse Royal è apparsa in un ensemble bianco e senape dei Tribe Nine Studios sul tappeto rosso dei Grammy Awards.

“Lo adorano tutti”, ha detto Oraine-Williamson in reazione a La spigolatrice‘menzione della frenesia attorno al marchio che continua a spingere la busta della moda con i suoi pezzi unisex, colori, modelli e tagli che attireranno sicuramente la tua attenzione.

“L’essenza del marchio è concentrarsi maggiormente sullo stile personale”, ha spiegato Troy Oraine-Williamson, proprietario e direttore creativo di Tribe Nine Studios a La spigolatrice al suo stand durante la quinta edizione del Jamaica Blue Mountain Coffee Festival sabato alla Devon House.

Quindi, non si tratta di chi dovrebbe o non dovrebbe indossare i vestiti. Si tratta di moda e non di seguire le tendenze. È moda per “accentuare lo stile personale”, quindi non sta “genderizzando” i vestiti.

“Sentivo che la moda dovrebbe essere solo un tessuto, una silhouette messa insieme. Così le persone possono indossare qualsiasi colore, design e stile”, ha detto, “voglio spingerlo in Giamaica”.

La moda per Oraine-Williamson non cambia i propri valori intrinseci. “Qualunque cosa tu evochi come persona, questo è ciò che i vestiti rappresentano. Stai indossando i vestiti; i vestiti [are] non ti sta addosso. Se sei un ragazzo mascolino con un kimono lungo, dovrebbe essere un ragazzo mascolino con un kimono lungo”, ha spiegato. “In sostanza, i vestiti non cambiano i manierismi. Si tratta di incarnare i vestiti e non concentrarsi su ciò che la gente pensa di te e dei vestiti. Indossa tutto ciò che ti rende felice”, ha consigliato.

Così, il suo messaggio alla Giamaica, dove c’è un grande divario tra l’abbigliamento maschile e quello femminile, è “smettila di fare a modo tuo. L’espressione è espressione. Se ti senti in un certo modo, esprimilo. Smettila di fare pugilato alle persone. Guardati allo specchio e guarda chi sei, e smetti di guardare le altre persone. Esprimiti. Quando tutto ciò che stai esprimendo è lì, c’è un Tribe Nine Piece per te. I pezzi includono cappelli, berretti, borse, pantaloncini, magliette, kimono lunghi e corti, camicie o camicette e gilet.

STILE INDIVIDUALE

Oraine-Williamson ha iniziato a fare moda alterando i suoi vestiti in tenera età. Sua madre era una sarta, quindi l’opportunità era proprio lì a casa. Si è trasferito a New York circa sette anni fa, ed è lì che è germogliata l’idea di fare fashion design a tempo pieno. Indossava abiti ispirati al suo stile personale e la gente li adorava. “Il marchio è stato creato per mostrare apprezzamento per lo stile individuale”, ha rivelato.

La produzione è iniziata in Giamaica tre anni fa e l’azienda è stata costituita lo scorso anno. Il nome Tribe Nine è ispirato al suo “universo spirituale numero 9”, un numero che ha detto di “aver sempre visto crescere e con cui si è identificato”. Ha fatto alcune ricerche lungo la strada e ha portato alla luce cose sul numero, “che lo ha consolidato ancora di più”. Ha spiegato ulteriormente: “Questo e il mio desiderio di creare una tribù mondiale. Ecco perché do il benvenuto a tutti nella tribù quando viene effettuato un acquisto. Appartiene a qualcosa di più grande di me”.

lifestyle@gleanerjm.com

Leave a Comment