L’agente di viaggio di Tampa Bay si dichiara colpevole di aver frodato i clienti

BAIA DI TAMPA, Fla. — Diana Hopkins, proprietaria di Hopkins Travel Services, vendeva crociere attraverso il paradiso per una frazione delle tariffe correnti. Ha venduto la fantasia a Karen Regan, 60 dei suoi amici e altri. E poi ha usato i soldi dei clienti per le crociere per sé e per la sua famiglia. Pochi mesi dopo aver prenotato i pacchetti “compra uno, prendi uno gratis”, la Norwegian Cruise Line ha annullato i viaggi, accusando Hopkins di aver commesso frode con carta di credito.

Ai clienti, inclusa Regan, era stato detto che il viaggio era di $ 7.000. Il prezzo reale era di $ 23.000.

“È stato un viaggio indimenticabile e nessuno di noi doveva andarci”, ha detto Regan.

L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti del distretto centrale della Florida ha intentato una denuncia contro Hopkins il 4 marzo, accusandola di vendere pacchetti di crociere ai clienti, prendere milioni di migliaia di dollari per i loro viaggi e poi spenderli per se stessa. Ora, secondo la corte federale, Hopkins ha accettato di dichiararsi colpevole.

WFTS

Hopkins, che vive a Wimauma, è stata accusata di frode telematica, frode sui dispositivi di accesso e transazioni monetarie illegali in relazione alle sue operazioni commerciali tra aprile 2017 e settembre 2019. Il governo ha affermato di aver travisato le offerte di viaggio, effettuato pagamenti in stile Ponzi sulle prenotazioni dei clienti e ha utilizzato i soldi delle vittime per pagare le spese personali e familiari, inclusi $ 24.500 per il pagamento su un Dodge Ram del 2019. Le perdite finanziarie per le vittime ammontano a $ 508.000.

Regan ha detto che lei e le sue amiche sono state fortunate e hanno riavuto i loro soldi.

“Ma vogliamo comunque vederla accusata e vederla pagare per quello che ha fatto a tutti noi”, ha detto Regan.

Altri clienti stanno ancora aspettando i loro soldi.

L’avvocato di Hopkins, Mark O’Brien, ha dichiarato ad ABC Action News in una e-mail: “Il mio cliente si scusa sinceramente per qualsiasi danno abbia causato a una delle sue vittime. Ha lavorato molto duramente per elaborare i rimborsi per molti dei suoi clienti e continuerà a farlo. Ha presentato la sua dichiarazione di colpevolezza perché è colpevole. accetta la piena responsabilità delle sue azioni”.

Tale responsabilità, secondo il suo patteggiamento di colpevolezza firmato, include la restituzione di $ 508.883,78 alle vittime. La prossima data del tribunale è il 12 aprile a Tampa, dove Hopkins dovrebbe presentare una dichiarazione di colpevolezza. La condanna è fissata a 90 giorni dall’udienza. Rischia fino a 40 anni di reclusione, ma poiché ha accettato la responsabilità, potrebbe non ricevere la pena più severa.

L’FBI non ha detto quante vittime siano state coinvolte ma chi non si è ancora fatto avanti è pregato di sporgere denuncia all’agenzia.

.

Leave a Comment