La donna dice che la strada principale di comprare solo vestiti pre-amati

Heidi Ondrak ha promesso di fare acquisti solo pre-indossati per un anno. (SWNS)

Una donna ha abbandonato la strada principale dopo aver speso in precedenza fino a £ 250 al mese in vestiti nuovi e ora acquista abiti firmati da negozi di beneficenza.

Heidi Ondrak, 51 anni, ha deciso per il nuovo anno di fare acquisti pre-indossati solo per un anno quando ha notato che il suo guardaroba era pieno di oggetti inutilizzati acquistati durante il blocco.

Non pensava a sborsare £ 50 per un vestito o spendere £ 150 per un paio di stivali e spendeva regolarmente £ 200 per una singola abbuffata di Internet.

Ma quando le sue bollette energetiche sono triplicate e le bollette alimentari sono raddoppiate, ha messo gli occhi su negozi di beneficenza, vendite miserabili e aste online per tutto il suo guardaroba essenziale.

Per saperne di più: Kim Kardashian sceglie le ex modelle di lingerie Victoria Secret per la campagna Skims

Heidi si dedicava allo shopping su Internet.  (SWNS)

Heidi Ondrak si dedicava allo shopping su Internet. (SWNS)

È riuscita a mettere in borsa un cardigan Peruvian Connection £ 198 per £ 4 e un vestito Hobbs del valore di £ 200 per £ 10.

La mamma esperta ha scelto un intero guardaroba primaverile per sua figlia per soli £ 21 da una svendita di bagagliaio.

Il suo vestito preferito costava solo £ 19, inclusa una giacca Liz Claiborne degli anni ’80 acquistata per £ 1,99 da un negozio di beneficenza, pantaloncini e stivali in pelle di Vinted e una maglietta di BHF.

Ha preso un vestito lungo leopardato di Zara per £ 7, stivali di pelle color crema con suola della pista per £ 9, entrambi di Vinted, e una giacchetta gialla da un bagagliaio di un’auto che costava £ 2.

Per saperne di più: I pantaloni cult da £ 35 di John Lewis ora sono disponibili in una versione corta

Heidi ora acquista presso i saldi di bagagliaio, i siti di aste online e i negozi di beneficenza.  (SWNS)

Heidi ora acquista presso i saldi di bagagliaio, i siti di aste online e i negozi di beneficenza. (SWNS)

Stima che ora spenda solo £ 40 al mese in vestiti, ma ha ancora un nuovo vestito da indossare ogni singola settimana.

Heidi, project manager di un ente locale di Plymouth, nel Devon, ha dichiarato: “Adoro fare acquisti di seconda mano.

“È così creativo. Non si tratta di cos’è un capo, ma di cosa può diventare. Lo slow fashion è molto divertente e conveniente.

“Adoro il fatto che tu possa prendere un intero guardaroba per cinquanta sterline, che è il costo di un solo capo nuovo.

“Puoi davvero coccolarti senza compromettere tutte le altre cose per cui devi pagare, come le bollette. Non devi aspettare le prelibatezze del giorno di paga.

Per saperne di più: I migliori negozi online dell’usato per abbigliamento, tecnologia e arredamento

Heidi adora mescolare e abbinare i suoi affari trovati.  (SWNS)

Ama mescolare e abbinare i suoi affari trovati. (SWNS)

“La gente pensa che fare shopping nei negozi di beneficenza ti faccia sembrare un po’ alternativo, ma in realtà posso mettere insieme degli outfit fantastici per uscire o per il lavoro e da indossare tutti i giorni.

“Puoi garantire che qualsiasi capo di abbigliamento che desideri esiste già là fuori.

“Mi sono appena reso conto dopo il blocco che avevo speso soldi che non dovevo davvero comprare cose che non avrei mai indossato, e l’avevo fatto solo per tirarmi su il morale perché ero seduto sul divano annoiato.

“Inoltre il costo di tutto è aumentato così tanto che non avevo più soldi pronti.

“Ho formato questa adorabile community su Instagram di persone che condividono i loro successi nello shopping di seconda mano”.

La parsimoniosa Heidi ha affermato che i suoi acquisti esperti sono diventati necessari quando le sue bollette energetiche sono triplicate e i costi alimentari sono raddoppiati a gennaio.

Ha annullato l’iscrizione a tutte le e-mail di acquisto e ha eliminato le app di vendita al dettaglio di abbigliamento dai suoi dispositivi per iniziare il suo impegno “nessuna novità tra 22” il 1 ° gennaio.

La sera Heidi sfoglia i vestiti pre-amati online, il sabato mattina si precipita nei negozi di beneficenza e ogni volta che può va a una svendita di scarponi.

Per saperne di più: La modella centenaria Iris Apfel mostra la sua giocosa collezione H&M

Heidi l'ha iniziata

Heidi ha iniziato il suo impegno “nessuna novità nel 2022” il 1 ° gennaio e non ha guardato indietro. (SWNS)

Per saperne di più: Amanda Holden dimostra che il power dressing è qui per rimanere nel marchio britannico approvato dalla Duchessa

Fa acquisti per se stessa ogni settimana, oltre ad acquistare abiti di seconda mano per il suo partner Dave, 41 anni, un operaio, una figlia di 13 anni e anche un figlio di 15.

E, finora, Heidi ha regalato circa sei sacchi della spazzatura, compresi i vestiti per bambini, in beneficenza.

Altri tre sacchi della spazzatura che ha acquistato durante il lockdown, per lo più mai indossati con etichette, ha venduto, per lo più su Facebook Marketplace, per almeno £ 3.000 in totale.

Heidi ha detto: “Mi sento manipolato dall’industria del fast fashion. Non appena fai clic su Aggiungi al carrello ti chiedono di iscriverti, quindi continuano a fare offerte.

“Siamo bombardati da immagini tramite i social media che creano un desiderio e ci convincono ad acquistare, ma sebbene mantenga le persone al lavoro, la produzione è una delle tre industrie più inquinanti.

“Se un vestito nuovo viene venduto per cinque sterline, allora non è stato fatto per durare. Non c’è più bisogno di produrre. È uno spreco e distrugge il nostro pianeta.

“Non preoccuparti se ti perderai l’ultima moda, puoi assicurarti di trovarla tramite un’app pre-amata o un negozio di beneficenza entro sei settimane”.

Guarda ora: puoi acquistare capi firmati pre-amati con il nuovo servizio di rivendita di lusso di Net-A-Porter

I migliori consigli di Heidi per lo shopping dell’usato sono:

  • Prima di andare al negozio, esamina il tuo guardaroba e decidi di cosa hai bisogno.

  • Nel negozio di beneficenza, prendi tutto ciò che sembra adatto al conto, quindi portalo in un angolo per estirpare i rifiuti.

  • Non preoccuparti delle taglie perché puoi allacciare qualsiasi cosa o indossarla oversize o come strato, e prendi sempre una cintura quando ne vedi una di seconda mano.

  • Stai indietro rispetto al binario per avere una buona prospettiva sulla lunghezza e rende più facile individuare i buoni tessuti.

  • Tocca tutto e senti la qualità e il comfort.

  • Rifiuta qualsiasi cosa con cuciture tese o danneggiate e controlla la presenza di macchie sotto le ascelle.

  • Spruzza su ogni capo uno spray antibatterico prima di provarlo.

  • Lava i nuovi acquisti a casa con un buon ammorbidente.

Segnalazione aggiuntiva di SWNS

Leave a Comment