Il rivenditore di abbigliamento del Regno Unito Ted Baker è ora aperto alla vendita

Una settimana dopo aver rifiutato un paio di offerte di acquisizione da parte di un investitore di private equity americano, il rivenditore di moda britannico Ted Baker ha dichiarato di essere pronto a considerare una vendita.

La società ha rilasciato una dichiarazione lunedì (4 aprile) in cui afferma che il suo consiglio di amministrazione “ha deciso di condurre un processo ordinato per stabilire se esiste un offerente pronto a offrire un valore che il consiglio considera attraente rispetto alle prospettive autonome di Ted Baker come società quotata .”

La scorsa settimana, Ted Baker ha dichiarato di aver rifiutato le offerte di acquisizione di Sycamore Partners Management, affermando che le proposte non “compensavano gli azionisti per il significativo rialzo che Ted Baker può offrire come società quotata”.

Per saperne di più: Ted Baker del Regno Unito rifiuta le offerte di acquisto di Sycamore

La prima offerta di Sycamore proponeva 130 pence per azione. L’investitore ha seguito ciò aumentando la sua offerta a 137,5 pence per azione, che avrebbe valutato Ted Baker a 253,8 milioni di sterline (circa 333,7 milioni di dollari).

Da allora, la società ha affermato di aver ricevuto una “proposta migliorata da Sycamore”, nonché altri “interessi di offerte di terze parti non richiesti” nel rivenditore.

“Il Consiglio ritiene che l’azienda sia ben posizionata per creare un valore significativo per gli azionisti”, afferma la dichiarazione della società.

Ora, la società ha affermato che “intende condurre un processo mirato, incentrato su quelle parti che comprendono e apprezzano tutto il potenziale di questo marchio unico”.

Vedi anche: il rivenditore britannico Ted Baker potrebbe essere acquistato da un investitore statunitense

Ha invitato le parti interessate a presentare offerte indicative non vincolanti, con alcune di tali parti invitate a partecipare a una seconda fase del processo di vendita. Ted Baker ha affermato di non aver ancora chiesto a Sycamore se vuole prendere parte al processo formale di vendita e che l’investitore ha tempo fino alle 17 del 15 aprile per rendere note le sue intenzioni.

Ted Baker è nel bel mezzo di un progetto di turnaround triennale volto a rafforzare la sua presenza online e migliorare la sua immagine.

Nell’estate del 2021, la catena ha testato negozi pop-up nelle piccole città mentre ha lottato con il calo delle vendite durante la pandemia.

——————————

NUOVI DATI PYMNT: PERCHÉ I PORTALI PER I PAZIENTI DIVENTANO GIOCHI DA TAVOLA PER I CONSUMATORI

Di: I portali per i pazienti sono ora un must per i fornitori, tanto che il 61% dei pazienti interessati all’utilizzo degli strumenti afferma che passerebbe a un fornitore di servizi sanitari che ne offra uno. Per l’accesso all’assistenza sanitaria: alleviare gli attriti digitali nel viaggio del paziente, una collaborazione PYMNTS ed Experian Health, PYMNTS ha intervistato 2.333 consumatori per scoprire come gli operatori sanitari possono alleviare i punti deboli digitali per offrire una migliore assistenza e soddisfazione ai pazienti.

Leave a Comment