Il viaggio dell’amministratore Samantha Power nella Repubblica Slovacca | Leggere ad alta voce

Quanto segue è attribuibile alla portavoce Rebecca Chalif:‎

Oggi, l’amministratore Samantha Power è stata a Bratislava, in Slovacchia, dove ha incontrato leader, attivisti e cittadini del governo slovacco che hanno mostrato un’enorme generosità nell’aiutare gli ucraini costretti a fuggire dalla guerra brutale e non provocata di Putin. L’amministratore ha incontrato i rifugiati ucraini, nonché i funzionari nazionali e locali e gli attori della società civile che lavorano per combattere la disinformazione russa che alimenta le divisioni e mina la democrazia in Slovacchia. Durante la sua visita, l’amministratore ha riaffermato la forza della partnership del governo degli Stati Uniti con la Repubblica slovacca, fondata su un impegno condiviso per promuovere i valori democratici e i diritti umani.

Administrator Power ha iniziato la sua giornata al Bottova Refugee Center. La città di Bratislava, in collaborazione con le autorità statali, le organizzazioni non governative e il settore privato, ha trasformato un’ex stazione degli autobus in un centro di assistenza completo per gli ucraini appena arrivati. Il centro offre l’elaborazione dello stato di Residenza Temporanea, l’assistenza legale, i servizi psicosociali, i punti di registrazione delle prestazioni sanitarie e assistenziali, l’assistenza medica e la registrazione dell’alloggio. Ha ringraziato il sindaco di Bratislava Matúš Vallo per il sostegno della sua amministrazione agli ucraini in fuga dalla brutale violenza. L’Amministratore ha anche incontrato le famiglie che erano fuggite dall’Ucraina e stavano cercando assistenza presso il Centro.

L’amministratore si è poi unito a una tavola rotonda ospitata da GlobSec, un think tank regionale con sede a Bratislava. I partecipanti includevano rappresentanti del governo della Repubblica slovacca, giornalisti e società civile, e il gruppo eterogeneo ha discusso le ultime narrazioni di disinformazione spacciate dal Cremlino e dai suoi delegati. Hanno anche parlato di metodi innovativi per monitorare lo spazio informativo e contrastare narrazioni false e dannose che cercano di giustificare la guerra non provocata di Putin in Ucraina e minano il sostegno ai leader democratici riformisti in tutta la regione.

L’amministratore Power ha incontrato la presidente Zuzana Caputova e, separatamente, il ministro degli Esteri Ivan Korcok, per ringraziarli del loro continuo impegno a sostegno dei rifugiati ucraini fuggiti in Slovacchia. L’amministratore ha anche sollevato la questione della disinformazione dilagante in Slovacchia e dei modi in cui gli Stati Uniti possono sostenere gli sforzi della Slovacchia per combatterla. Administrator Power ha elogiato la lotta del governo contro la corruzione e ha discusso della continua collaborazione dell’USAID con la Slovacchia nel sostenere la democrazia e lo sviluppo a livello regionale. Infine, ha elogiato il ruolo guida della Slovacchia nel Vertice per la democrazia e il successivo Anno d’azione.

Administrator Power ha concluso la sua visita partecipando a interviste ai media con giornalisti slovacchi e ucraini e incontrando il personale dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Slovacchia.

Leave a Comment