I dipendenti di VCU raccolgono indumenti protettivi, forniture mediche e vestiti per supportare gli ucraini – VCU News

Nelle sei settimane dall’inizio della guerra russo-ucraina, l’ufficiale di polizia della VCU Levin White ha co-creato Lift Up Ukraine, un’organizzazione che raccoglie e facilita la consegna di rifornimenti ai civili nel paese dilaniato dalla guerra.

White e altri due co-fondatori hanno collaborato con le agenzie di polizia della Virginia per raccogliere quasi 700 giubbotti balistici usati e pannelli per giubbotti, maschere antigas ed elmetti. Le agenzie si sono impegnate a donare altri 1.000 giubbotti in aggiunta a quanto già acquisito.

Inoltre, hanno collaborato con ospedali e altre organizzazioni senza scopo di lucro per raccogliere forniture mediche di emergenza.

Lift Up Ukraine è un’organizzazione no-profit 501c(3) ei co-fondatori non hanno perso tempo nei loro sforzi per aiutare gli ucraini assediati: hanno già inviato due spedizioni di indumenti protettivi e forniture mediche all’estero.

White ha co-fondato l’organizzazione con i suoi vicini Ostap Zagorodnyy e Ausrine Zagorodna, che sono sposati. Zagorodnyy è originario di Leopoli, in Ucraina, e ha ancora parenti e amici lì.

“Volevo aiutare ed è semplicemente cresciuto”, ha detto White. “Non si tratta di me, si tratta di aiutare i miei vicini dall’Ucraina e aiutare coloro che non possono aiutare se stessi”.

White ha detto che l’equipaggiamento balistico protettivo andrà ai gruppi di difesa civile ucraini. Lift Up Ukraine ha anche raccolto $ 30.000 per l’acquisto di ulteriori attrezzature e forniture e stanno pianificando di raccogliere vestiti per i rifugiati ucraini.

La scorsa settimana, il capo della polizia della VCU John Venuti ha accettato di sostenere gli sforzi di White donando 180 pannelli di giubbotti balistici usati, che possono contenere 90 giubbotti. I pannelli usati dovevano essere distrutti, ma Venuti ha prontamente accettato di donarli invece. Il quartier generale della polizia della VCU fungerà anche da luogo di raccolta per giubbotti e pannelli di altre agenzie di polizia.

“Sono sempre disposto a supportare gli ufficiali nella loro sensibilizzazione e questo tipo di donazione è la prima volta per noi”, ha detto Venuti. “Di solito ci concentriamo sugli sforzi locali, ma è stato molto difficile guardare cosa sta succedendo ai cittadini ucraini. Anche altre agenzie in tutta la Virginia sono state invitate a contribuire e ogni giubbotto donato potrebbe salvare la vita di qualcuno”.

Lift Up Ukraine ha anche ricevuto supporto attraverso VCU.

Oleksandr Misiats, assistente professore di scienze matematiche alla VCU, è originario dell’Ucraina e sua madre vive ancora lì. Ha sostenuto Lift Up Ukraine assistendo con pubblicità e raccolte di polizia fuori dallo stato.

“In questo momento il mio obiettivo è aiutare le persone che non sono rifugiati – che rimangono lì – il più possibile”, ha detto Misiats. “Mia madre è lì e non vuole essere una rifugiata, vuole essere il più utile possibile al Paese. È un’insegnante di 68 anni e non vuole andarsene”.

Misiats ha detto di essere grato che il Dipartimento di Matematica e Matematica Applicata del College of Humanities and Sciences abbia sostenuto i suoi sforzi. I suoi colleghi hanno partecipato alla raccolta fondi e hanno donato 80 giacche, 80 maglioni, stivali militari, pantaloni e altre forniture.

“Non mi hanno semplicemente dato dei soldi; si sono offerti di coprire le mie lezioni se necessario. Sono stati estremamente di supporto a me in questa situazione e sanno che mia madre è lì”.

Per White e Lift Up Ukraine, il lavoro di volontariato continua: stanno pianificando di ritirare altri 800 giubbotti usati questa settimana da agenzie tra cui, ma non solo, l’ufficio dello sceriffo della contea di Grayson e il Dipartimento di correzione della Virginia.