Festival Casals torna in grande stile dal 21 maggio al 4 giugno | Stile di vita

La Corporación de Artes Escénico Musicales (CAEM) ha annunciato che dopo due anni di assenza dalle sale, il Festival Casals torna in grande stile dal 21 maggio al 4 giugno al Centro di Belle Arti Luis A Ferré di Santurce (CBA). Tutti i concerti si terranno nella Sala Sinfonica Pablo Casals, fatta eccezione per la grande chiusura con la presentazione dell’Opera del Carmen, che sarà nella Sala del Festival Antonio Paoli della stessa sede. I biglietti per tutti gli spettacoli sono disponibili al botteghino CBA e su Ticketera.com.

Sabato 21 maggio

Questa edizione del Festival, sotto la direzione artistica del maestro Maximiano Valdés, avrà inizio sabato 21 maggio con l’acclamato pianista Yefim Bronfman, che terrà il concerto inaugurale alle 19:30 nella Sala Sinfonica Pablo Casals. Il repertorio comprenderà la Suite op. 14 di Béla Bartok; Sonata di Ludwig van Beethoven, Op.57, Appassionata; Sonata di Bela Bartok, Sz. 80; e la Sonata n. 3 in si minore di Frederic Chopin, op. 58.

domenica 22 maggio

Domenica 22 maggio, alle 15:00 il Reverón Trio presenterà un concerto dal titolo “Un Viaje Latinoamericano”. Il trio venezuelano, composto dalla pianista Ana María Otamendi, dal violinista Simón Gollo e dal violoncellista Horacio Contreras, eseguirà i brani “Emociones caucanas’ di Antonio María Valencia; Trio n. 1, Op. 30 di Eduardo Alonso-Crespo; l’amaca di Ricardo Lorenz; Jacarandas a terra di Horacio Fernández Vásquez; Piccolo valzer di Teresa Carreno; e Le quattro stagioni di Buenos Aires di Astor Piazzolla

Sabato 28 maggio

L’Orchestra Sinfonica di Porto Rico (OSPR) sarà presente sabato 28 maggio, alle 19:30, sotto la direzione del suo direttore principale, il maestro Maximiano Valdés. Saranno accompagnati dal violinista americano Joshua Bell e dal soprano portoricano Larisa Martínez. In serata il pubblico potrà godere dell’interpretazione della Sinfonia n. 2 “Gran Passacaglia” di Roberto Sierra; Vorrei spiegarvi, oh Dio!, K. 418 di Wolfgang Amadeus Mozart; Ah, ritorna, età felice, Op. 94 – Aria da concerto di Felix Mendelssohn; Bachianas brasileiras n.5, W389-391 di Heitor Villa-Lobos; e il Concerto in re maggiore per violino Op. 35 di Pyotr Ilych Tchaikovsky.

domenica 29 maggio

Domenica 29 maggio, alle 16:30, si esibirà il Coro Concerto dell’Università di Porto Rico, Coralia, diretto da Carmen Acevedo. In questa occasione avranno la partecipazione del trombettista Felipe Rodríguez e dei pianisti Diana Figueroa e Bryan Ojeda. Questo concerto includerà il brano Liebeslieder Walzer (Canzoni d’amore), Op. 52 di Johannes Brahms, e una selezione del miglior repertorio corale locale e internazionale.

Giovedì 2 giugno

Giovedì 2 giugno, alle 19:30 è la volta del violoncellista colombiano Santiago Cañón Valencia. Elogiato come uno dei giovani violoncellisti più promettenti della sua generazione, Cañón Valencia eseguirà la Suite n. 2 in re minore BWV 1008 di Johann Sebastian Bach; Il percorso delle farfalle di Damián Ponce de León; la Sonata per violoncello solo n. 3, Op. 25, di Paul Hindemith; la Suite n. 2 per violoncello solo di César Augusto Zambrano; e il pezzo Ascent to the deep, della sua paternità.

Venerdì 3 giugno

La chitarrista spagnola Andrea González Caballero mostrerà il suo talento venerdì 3 giugno alle 19:30. Il giovane musicista presenterà un repertorio che comprende Fantasia sui motivi della Traviata di Francisco Tárrega; la Sonata Op. 61 di Joaquin Turina; la Danza del mugnaio, la Danza del terrore e la Danza spagnola “La vida breve” di Manuel de Failure; la Rondeña, la Petenera e la Zapateado di Regino Sainz de la Maza; Preludio n. 1 e Preludio n. 2 di Francisco Tárrega; Tattoo, Green Eyes, Tell Me You Love Me e Romance of Courage di Manuel López de Quiroga con arrangiamenti di Carles Trepat; e la Catalogna e Siviglia dalla Suite spagnola di Isaac Albéniz.

Sabato 4 giugno

La grande chiusura di questo grande evento sarà affidata all’Orchestra Sinfonica di Porto Rico, con la presentazione dell’opera popolare Carmen sabato 4 giugno alle 19:00 nella Sala del Festival Antonio Paoli della CBA di Santurce. Per quest’opera in quattro atti del compositore francese Georges Bizet, l’OSPR sarà diretto dallo spagnolo Josep Caballé Domenech. Il pezzo vedrà come protagonista il rinomato soprano portoricano Ana María Martínez nel ruolo di Carmen e il tenore Rafael Dávila nel ruolo di Don José. Il cast è completato da Zulimar López, Ricardo Rivera, Ricardo Sepúlveda, Elizabeth Rodríguez, Patricia Vásquez, José Daniel Mojica, Vicente Portalatín e Alejandro Márquez. Questa presentazione è una coproduzione con Ópera de Puerto Rico e con la regia di Gilberto Valenzuela. Lo spettacolo sarà caratterizzato da un coro guidato da Jo-Anne Herrero e una partecipazione speciale del Coro di bambini di San Juan.

.

Leave a Comment