New York AG schiaffeggia la compagnia di viaggi online con una multa di 2,6 milioni di dollari, citando un comportamento “predatore”

ioÈ un’esperienza comune condivisa da milioni di viaggiatori. Vai online alla ricerca di un volo economico e il sito web di prenotazione segnala che i posti sono quasi esauriti: “Sono rimasti solo due biglietti!” Il messaggio è chiaro: affrettati a prenotare, o perditi.

I consumatori dovrebbero essere scettici su questo tipo di tattiche di pressione, afferma il procuratore generale di New York Letitia James, che ha appena lanciato un colpo attraverso le agenzie di viaggio online che si impegnano in pratiche di marketing ingannevoli.

Ieri James ha annunciato i risultati di un’indagine su Fareportal, che gestisce diverse note agenzie di viaggio, tra cui CheapoAir e OneTravel. Con sede a New York, Fareportal impiega più di 2.500 persone negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Messico, Canada e India.

“Fareportal ha utilizzato tattiche profondamente ingannevoli per indurre milioni di consumatori a prenotare biglietti aerei e camere d’albergo”, ha affermato il procuratore generale James. “Come risultato di questo comportamento disonesto e predatorio, Fareportal pagherà 2,6 milioni di dollari allo stato, correggerà la sua pubblicità disonesta e condividerà informazioni accurate con i clienti in tempo reale”.

Secondo una dichiarazione rilasciata a Forbes per e-mail. “Fareport ha concordato volontariamente un accordo per rimanere completamente concentrato sull’aiutare i clienti a prenotare i viaggi con fiducia. Fareportal ha collaborato pienamente con il personale del procuratore generale e non è stato riscontrato alcun danno ai consumatori né ammissione di illeciti”.

La multa è uno schiaffo per la società privata, che nel 2019 ha portato a 5,34 miliardi di dollari di vendite, facendo Settimanale di viaggio classifica annuale “power list” delle migliori agenzie di viaggio. l’anno scorso, Settimanale di viaggio ha riferito che le vendite di Fareportal nel 2020 sono diminuite di circa il 58% a causa della pandemia.

In una dichiarazione feroce, James ha esaminato una litania di esempi di tattiche di inganno sistematico utilizzate dall’azienda per ingannare i consumatori nel periodo tra il 2017 e il 2019.

Durante quel periodo, l’indagine ha concluso che Fareportal ha creato una falsa urgenza sulla disponibilità. “Questi tipi di tattiche nefaste, noti come ‘modelli oscuri’, sono usati per manipolare e indurre i consumatori ad acquistare beni o servizi”, secondo la dichiarazione. Ad esempio, un consumatore che cerca un biglietto vedrebbe il messaggio “solo 2 biglietti rimasti”, mentre un consumatore che cerca due biglietti vedrebbe “solo 3 biglietti rimasti”, secondo James, osservando che Fareportal ha anche digitato messaggi falsi in modo simile nell’hotel ricerche.

L’indagine di James ha anche scoperto che le società di Fareportal utilizzavano “prezzi fittizi in presunti ribassi per i biglietti aerei” e falsi timer per il conto alla rovescia. Ci sono state rivelazioni fuorvianti sulle tariffe dei servizi e sulle politiche di cancellazione e su quanti consumatori hanno acquistato un’assicurazione di viaggio o aggiornato i propri posti.

Un pulsante che mostrava quanti consumatori stavano attualmente visualizzando gli elenchi di voli e hotel era in realtà un numero casuale generato dal computer compreso tra 28 e 45. “Quindi, anche se un consumatore fosse l’unica persona a considerare l’acquisto di biglietti per un determinato volo in un dato momento, Fareportal rappresenterebbe falsamente che almeno 28, e fino a 45, altre persone stavano valutando l’acquisto di biglietti per lo stesso volo in quel particolare momento”, secondo il documento del caso.

Oltre alla multa di 2,6 milioni di dollari, a Fareportal è stato ordinato di garantire che tutti i messaggi fossero basati su dati accurati e in tempo reale e che i prezzi di confronto visualizzati fossero effettivamente offerti.

“Fareportal crea valore per i viaggiatori combinando una tecnologia sofisticata con l’accesso a un agente di viaggio personale”, secondo la dichiarazione di Farreportal. “La tecnologia di Fareportal è in continua evoluzione mentre i team tecnici sviluppano e testano nuove funzionalità per aiutare i viaggiatori a trovare ottime offerte e utili opzioni di viaggio. In questo caso, la maggior parte delle funzionalità sperimentali in fase di test non sono state implementate su tutte le piattaforme di Fareportal. Tutte le pratiche sono state sospese volontariamente, la maggior parte più di due anni fa”.

.

Leave a Comment