Che cos’è il benessere ibrido, l’ultima tendenza in fatto di salute e stile di vita?

Si torna alle origini ovunque: dai menu d’avanguardia che celebrano le tradizioni curative dell’Himalaya alle tecniche curative indigene e alle formulazioni a base di erbe che stanno rapidamente facendo posto al nostro caddy per la cura di sé. Il lavoro a distanza e l’assistenza sanitaria assicurano che il nostro benessere emotivo, fisico e mentale risieda nelle mani delle app e in una narrazione più profonda e personale che definisce il benessere per noi. Chiamalo benessere ibrido o benessere generale.

Il tuffo

Il mercato biologico è cresciuto in molteplici modi, dalla domanda di prodotti freschi puri, locali, di stagione e prodotti per la cura della bellezza senza conservanti che aumentano di giorno in giorno. Abbiamo rapidamente scalato le classifiche, alla ricerca di quell’elusivo sano equilibrio nella vita, dopo il puzzle della pandemia. Riscoprire la bontà dei Veda, celebrare preparazioni nervose con ingredienti indiani tra cui zafferano e ashwagandha; bruciare erbe come jatamasi e guggool per purificare l’ambiente e persino afferrare una narrazione personale nella cura della pelle che utilizza rituali e ingredienti come olio di khumani, oli di noci, kumkumadi tailum, uso di pre e post biotici per rafforzare la nostra pelle e cannabis olio per eliminare gli alimenti. La co-proprietaria e CEO Shubhrata Anil di Trikuta, sta rafforzando la sua attività secolare, iniziata nel lontano 1932, tramandata di generazione in generazione dal suo bisnonno.

Gli oli puri che si procura dalle terre selvagge himalayane hanno fiorenti acquirenti nel clima urbano. “Il benessere ibrido per me nel vero senso della parola è una perfetta fusione di antiche tecniche e tendenze della vita reale nello stile di vita new age di oggi. Li pratichiamo da anni in collina e questi preparativi si stanno connettendo di più con le persone, a un livello innato ora, con il nostro focus rivisto sul benessere. Ad esempio, il nostro aanchi ka tel (olio di albicocca) come viene chiamato localmente a Leh, da dove proviene è un olio di vitamina E leggero e a rapido assorbimento che ha proprietà idratanti e schiarenti per la pelle “, condivide. L’olio di noci del Kashmir sta conquistando le mani così come l’olio di mandorle Gurbandi di provenienza locale, con le neo mamme alla menta e i loro neonati.

“Come le nostre nonne praticavano con noi, anche adesso il prezioso olio di mandorle mamma viene gustato dai bambini nel loro latte caldo di notte, e poi usato anche come tonico nutriente per il cuoio capelluto”, racconta, degli oli esotici che si estraggono dall’età -vecchio metodo di spremitura a freddo. Non vengono utilizzati prodotti chimici, parabeni o agenti sbiancanti che assicurino che ogni persona che usa gli oli o gli scrub ottenga la freschezza delle colline: alcune delle noci esotiche provengono dalle catene montuose del Pir Panchal, parte delle colline di Trikuta dove risiede la divinità Vaishnodevi.

La mossa

C’è una maggiore enfasi sul corretto funzionamento delle tecniche di respirazione nello yoga ora che sulla resa statistica in un minuto di un suryanamaskar di circa 100 suryanamaskar o semplicemente sulla registrazione per le interpretazioni aeree dello yoga. Anche la Vijaya, comunemente nota anche come cannabis, sta rapidamente guadagnando terreno come zapper dei disturbi. Dice Shivam Singhee, CEO e co-fondatore di Awshad, “La pandemia ha rifocalizzato la nostra attenzione dalle nostre vite occupate a guardarci dentro, costringendoci a renderci conto di quanto siano fragili le nostre vite.

Allenarsi ogni giorno, mangiare cibi nutrienti e sani, assumere il giusto tipo di integratori e meditare può influire positivamente sul nostro benessere”, afferma Singhee, aggiungendo: “Ho lottato contro l’insonnia per quasi un decennio e avevo provato tutti i tipi di sonniferi. Ero diffidente nell’usare i farmaci più forti a lungo perché avevo paura degli effetti collaterali e della dipendenza, che era dilagante negli Stati Uniti, dove stavo studiando in quel momento. È stato allora che mi sono imbattuto in prodotti a base di CBD o cannabidiolo che stavano guadagnando popolarità e si è verificata la scintilla per avviare Awshad”, condivide.

I bisogni taciti e la serendipità rilassata stanno alimentando scoperte e innovazioni nel tentativo di realizzare il benessere, la vera essenza della vita olistica. Certo, Kareena Kapoor ha esposto abbastanza vantaggi di strofinare malai e besan su tutto il viso per un’esuberanza naturale. Ma mettere il burro chiarificato nel contenitore per il trucco è una rivelazione in balsami e creme ben confezionati. Nandeeta Manchandaa, fondatrice di ENN Beauty, spiega: “Mentre il mondo correva con la batteria di chapstick, le nostre maschere per le labbra in vasetto hanno cambiato il broncio sul viso di tutti. Il ghee è un meraviglioso superfood indiano, integrale con nutrimento e buon auspicio. Abbiamo compreso la virtù di questo ingrediente e abbiamo creato prodotti amati dalle persone nel subcontinente indiano. La nostra crema idratante al burro chiarificata 100 volte lavata si basa sulla ricetta ayurvedica di shata dhauta ghrita e ha la bontà dello zafferano.

Mentre il latte vaccino stimolatore di collagene, i narangis che rimpolpano la pelle e il bakuchial (radicato nella bontà dell’erba schiarente della carnagione, babchi) saltano in alto, c’è un deciso spostamento crescente verso un’alimentazione pulita e stili di vita equilibrati.

Mentre iniziamo a muoverci verso il miglioramento della nostra elasticità fisica ed emotiva, razionalizziamo anche le sostanze chimiche nel nostro ecosistema. È tutto a parte la lenta guarigione.

Consigli veloci

✥ Bilancia la nutrizione con il tuo stile di vita
✥ Scopri la pace interiore allenando i tuoi sensi
✥ Disintossica e riavvia per ridurre l’infiammazione radicata nelle città

.

Leave a Comment