Frontera Bugalu suona ancora elettrizzante cumbia | Stile di vita

Nata al confine e ora una delle preferite in tutto il sud-ovest, Frontera Bugalú ha abbellito i palchi degli Stati Uniti con i suoi elettrizzanti suoni cumbia, inclusi set memorabili a El Paso al Neon Desert Music Festival e un recente spettacolo tutto esaurito al The Rock House.

Il gruppo si è esibito anche all’estero, portando i suoi cumbias – musica dance allegra originaria della Colombia e diventata popolare in Messico e negli Stati Uniti sudoccidentali – fino alla Finlandia.

Fondato dal fisarmonicista e cantante Kiko Rodriguez, il gruppo ha preso una pausa durante la pandemia. Con la ripresa della musica dal vivo, ha detto Rodriguez, Frontera Bugalú si sta ripristinando e riorganizzando, sperando di riprendere da dove si era interrotta.

Nel corso degli anni, Frontera Bugalu ha costruito un seguito dedicato. Di recente ha ripubblicato il suo album, “Empire Latino” e prevede di pubblicare singoli e video per le canzoni dell’album. Presto è prevista anche nuova musica.

El Paso Inc. ha incontrato Rodriguez per parlare del ritorno del gruppo sul palco.

D: Cosa ha combinato Frontera Bugalu nei due anni trascorsi dall’inizio della pandemia?

Abbiamo lavorato sulla musica, sistemato il nostro live set e fatto progetti per il futuro.

Per un po’ non abbiamo potuto fare molto, anche le prove erano difficili da mettere insieme. Ognuno ha famiglie e altri progetti, ed eravamo molto consapevoli di poter dare a noi stessi e a molti altri il COVID. Quindi, abbiamo aspettato pazientemente e fatto progetti.

D: In che modo le chiusure nel 2020 e la pandemia in corso hanno influenzato la tua band?

Per noi, ha distrutto i piani su cui stavamo lavorando da anni.

Abbiamo perso tutti i nostri normali affari. Abbiamo perso diversi guadagni per i musicisti che sicuramente dipendono da questo, e abbiamo perso lo slancio che stavamo costruendo. Stiamo ricominciando da zero.

Per fortuna, tutti noi vogliamo ancora suonare questa musica e i fan vogliono ancora ascoltarla.

D: Recentemente hai fatto uno dei tuoi primi spettacoli a El Paso. Come ci si sente a tornare sul palco esibendosi di nuovo davanti ai fan?

È stata una grande sensazione di guarigione. Non ho mai passato così tanto tempo senza suonare musica in vita mia. Ci siamo resi conto di quanto ci manca e di quanto sia importante nelle nostre vite. Penso che la maggior parte delle persone la pensi così. Lo spettacolo è andato rapidamente esaurito e ci siamo sentiti molto onorati di avere ancora El Paso nel nostro angolo.

D: Perché hai deciso di ripubblicare il tuo ultimo album, ‘Empire Latino’?

È un grande album che merita orecchie fresche. Abbiamo posticipato le nuove uscite a causa della pandemia, ma ora ci stiamo preparando a pubblicare tre nuovi singoli quest’anno e un album in autunno.

D: Cos’altro possono aspettarsi i fan quest’anno?

I nostri spettacoli di El Paso sono stati fantastici. Incoraggiamo tutti ad andare al nostro prossimo, sarà per tutte le età e all’aperto il 21 maggio in centro al San Carlos Building, 501 Texas Ave.

Abbiamo anche spettacoli ad Albuquerque, Santa Fe, Marfa e San Antonio, tra molti altri. Il nostro nuovo album e i nuovi video musicali usciranno quest’anno, quindi tieni gli occhi aperti.

D: Hai un messaggio per i fan della tua città natale?

Vogliamo davvero ringraziare la nostra città natale. Ci hanno supportato per molti anni e ci hanno permesso di iniziare a viaggiare a livello nazionale e internazionale. Portiamo le vibrazioni del confine ovunque andiamo.

Grazie per supportare la musica indipendente.

.

Leave a Comment