Catturare “La gemma di Elk Grove” | Stile di vita

Quando i funzionari statali e di contea hanno invitato i californiani a rimanere a casa il più possibile durante le prime settimane della pandemia di COVID-19 nel marzo 2020, Rob Bonslett ha dovuto uscire.
“Non potevo stare in casa quando ci dicevano di stare in casa”, ha ricordato. “Sono uscito e ho iniziato a dipingere”.
Il residente di Elk Grove è rimasto vicino a casa. Trascorse i due anni successivi visitando la strada panoramica di Laguna Creek e catturando i paesaggi bucolici sulle sue tele. Bonslett ha viaggiato sui sentieri da Camden Lake a Waterman Road ed è stato in grado di illustrare le immagini del traliccio della ferrovia vicino a Bond Road prima che fosse sostituito l’anno scorso.
L’artista ha detto al Citizen di aver prodotto più di 100 dipinti da quando ha iniziato il suo progetto di “plein air art”, che è la pratica di dipingere sul posto in aree esterne. La sua prima mostra personale, “Plein Air Collection”, si terrà presso l’Elk Grove Fine Arts Center dal 2 al 28 aprile.
“Sono eccitato perché credo davvero di aver inserito qualcosa in modo che qualcuno possa entrare, prendersi del tempo e apprezzare l’arte visiva della zona”, ha detto. “Sono entusiasta di vedere le reazioni delle persone”.
Bonslett ha anche notato che alcune persone che utilizzano il sentiero Laguna Creek potrebbero riconoscere i loro luoghi preferiti, mentre altri spettatori si renderanno conto dell’esistenza di una parte di Elk Grove. Ha descritto la strada panoramica come “La gemma di Elk Grove”.
Bonslett vive nella regione di Sacramento da più di 40 anni e ha lavorato come guida di pesca in Alaska e nel nord della California. È stato un appassionato pittore per gran parte della sua vita, ma c’era una pratica artistica che lo ha sfidato.
“La pittura all’aperto mi ha sempre lasciato perplesso”, ha detto Bonslett. “Questa volta, ho forzato la mia mano.”
Ha ricordato che quando ha iniziato il suo progetto di plein art, ha prima riempito quaderni di schizzi prima di passare alla pittura.
“Dimostra che se ti eserciti davvero e ti attieni ad esso, allora migliori e trovi un sistema e uno stile di pittura che sono tutti tuoi”, ha detto Bonslett. “Ci sono stati molti tentativi ed errori”.
Ha notato la sfida di lavorare alla luce del sole che può cambiare rapidamente e influenzare le ombre.
“Devi lavorare molto rapidamente e decidere cosa modificare e decidere davvero quando crei la tua composizione ciò che lo spettatore vede”, ha detto Bonslett. “Questo è il succo della pittura all’aperto.”
Con il passare del tempo, l’artista ha illustrato il paesaggio mentre cambiava nel corso delle stagioni. Quando è arrivato a interpretare il cavalletto di 70 anni che si trova a sud-est dell’angolo tra le strade Bond e Elk Grove-Florin, Bonslett ha detto che ha disegnato rapidamente ogni volta che vedeva un treno che si fermava sul ponte.
“L’aspetto è molto selvaggio lì dentro, e il cavalletto aggiunge un tocco selvaggio”, ha detto. “È un mix di artificiale con la natura.”
Quando descrive la sua opera d’arte in generale, Bonslett l’ha mantenuta semplice.
“Questo è solo un lavoro d’amore”, ha detto.

La mostra “Plein Air Collection” di Rob Bonslett si terrà presso l’Elk Grove Fine Arts Center dal 2 al 28 aprile. Ci sarà un ricevimento per il suo spettacolo lì sabato 2 aprile dalle 16:00 alle 19:00. L’Elk Grove Fine Arts Center si trova al 9683 di Elk Grove-Florin Road. Per ulteriori informazioni, visitare il loro sito Web, www.ElkGroveFineArtsCenter.org.

.

Leave a Comment