Un ampio studio mostra che qualsiasi quantità di alcol potrebbe danneggiare la salute del cuore

Secondo lo studio, prendere in considerazione solo alcuni fattori di uno stile di vita sano ha reso meno significativo qualsiasi beneficio associato all’alcol. File foto di Billie Jean Shaw/UPI

Se ritieni che una bevanda occasionale faccia bene al tuo cuore, un nuovo studio potrebbe farti riconsiderare l’idea.

Alcune ricerche precedenti hanno suggerito che il consumo leggero di alcol può giovare al cuore, ma questo ampio studio ha concluso che qualsiasi quantità di alcol è associata a un rischio più elevato di malattie cardiache e che qualsiasi presunto beneficio dell’alcol potrebbe essere effettivamente dovuto a abitudini di vita sane praticate tra bevitori leggeri e moderati.

“I risultati affermano che l’assunzione di alcol non dovrebbe essere raccomandata per migliorare la salute cardiovascolare, piuttosto, che ridurre l’assunzione di alcol probabilmente ridurrà il rischio cardiovascolare in tutti gli individui, anche se in misura diversa in base al proprio attuale livello di consumo”, l’autore senior dello studio Dr. Krishna Aragam ha detto in un comunicato stampa del Massachusetts General Hospital. È cardiologo all’ospedale e scienziato associato al Broad Institute del MIT.

Nello studio, i ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 371.000 adulti britannici che bevevano in media nove drink a settimana.

Come negli studi precedenti, questo nuovo documento ha rilevato che i bevitori da leggeri a moderati avevano il rischio più basso di malattie cardiache, seguiti da persone che non bevevano. Le persone che bevevano molto avevano il rischio più alto.

Tuttavia, i bevitori da leggeri a moderati tendevano ad avere uno stile di vita più sano rispetto a quelli che non bevevano, inclusa più attività fisica, più verdure nella loro dieta e meno fumo.

Secondo lo studio pubblicato di recente sulla rivista JAMA Network Open, prendere in considerazione solo alcuni fattori dello stile di vita sano ha reso meno significativo qualsiasi beneficio associato all’alcol.

I ricercatori hanno anche condotto un’analisi genetica dei campioni dei partecipanti allo studio e hanno scoperto differenze sostanziali nel rischio cardiaco dovuto al consumo di alcol, con aumenti minimi del rischio quando si passa da zero a sette drink a settimana, aumenti molto più elevati quando si passa da sette a 14 drink a settimana. e particolarmente ad alto rischio con 21 o più drink a settimana.

Significativamente, i risultati suggeriscono un aumento del rischio cardiaco anche a livelli di consumo considerati “a basso rischio” dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (meno di due drink al giorno per gli uomini e un drink al giorno per le donne), hanno osservato gli autori dello studio.

La scoperta che la connessione tra rischio cardiaco e consumo di alcol è esponenziale piuttosto che lineare è stata supportata da un’ulteriore analisi dei dati di oltre 30.000 partecipanti statunitensi alla Mass General Brigham Biobank.

Ciò significa che ridurre il consumo di alcol può avvantaggiare anche le persone che bevono solo una bevanda alcolica al giorno, ma i benefici per la salute della riduzione potrebbero essere più sostanziali in coloro che bevono di più, secondo i ricercatori.

Maggiori informazioni

Il National Heart, Lung, and Blood Institute degli Stati Uniti offre una guida per un cuore sano.

Copyright © 2021 Giornata della Salute. Tutti i diritti riservati.

.

Leave a Comment