Il CDC ha revocato il suo avviso di rischio per i viaggi in crociera

Di Marnie Hunter, CNN

I viaggi in crociera non portano più un avviso di rischio CDC Covid-19.

Sebbene la mossa non significhi che non vi sia alcun rischio di trasmissione di Covid-19 sulle crociere, “i viaggiatori faranno la propria valutazione del rischio quando scelgono di viaggiare su una nave da crociera, proprio come fanno in tutte le altre impostazioni di viaggio”, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie ha affermato in una nota.

L’agenzia ha eliminato il popolare mezzo di viaggio dal suo elenco di avvisi sanitari di viaggio in quello che è senza dubbio un sollievo per un settore che ha istituito alcune delle precauzioni Covid-19 più rigorose del settore dei viaggi.

Il gruppo industriale Cruise Lines International Association ha affermato che la mossa “riconosce le efficaci misure di salute pubblica in atto sulle navi da crociera e inizia a livellare il campo di gioco, tra crociere e luoghi simili a terra, per la prima volta da marzo 2020”.

CLIA ha affermato che i suoi membri delle compagnie di crociera “stanno navigando oggi con misure sanitarie in atto che non hanno praticamente eguali in nessun altro ambiente commerciale”.

Il CDC consiglia ancora ai viaggiatori di essere aggiornati sulle vaccinazioni Covid-19 prima del viaggio in crociera.

Consiglia inoltre ai viaggiatori di consultare i propri medici in merito a ulteriori precauzioni se sono immunocompromessi oa maggior rischio di malattie gravi.

Lo stato CDC di Cruise Travel ha fatto molta strada negli ultimi mesi. Tre mesi fa, il 30 dicembre, è stato spostato nella categoria di avvisi di viaggio di livello 4 a più alto rischio dell’agenzia poiché la variante Omicron ha portato un’ondata di casi che includeva un numero maggiore di infezioni rivoluzionarie.

Il viaggio in crociera è sceso al livello 3, o rischio “alto”, a febbraio e poi al livello 2, rischio “moderato”, dove è stato elencato fino a quando non è uscito del tutto dagli avvisi mercoledì.

Precauzioni per le navi da crociera

I requisiti di vaccinazione e test sono stati diffusi sulle crociere da quando le grandi navi hanno ripreso a navigare dai porti statunitensi nel giugno 2021.

Le regole del CDC in base a un ordine di navigazione condizionale scaduto a gennaio richiedevano che il 95% dei passeggeri e dell’equipaggio fosse completamente vaccinato per navigare nella maggior parte dei casi e alcune compagnie di crociera hanno richiesto la vaccinazione per tutti i passeggeri e l’equipaggio.

Dopo la scadenza dell’ordine di navigazione condizionale esteso del CDC, a gennaio, l’agenzia è passata a un programma di adesione volontaria per le navi da crociera battenti bandiera straniera che operano nelle acque degli Stati Uniti.

L’agenzia ha dichiarato mercoledì che continuerà a fornire una guida all’industria delle crociere attraverso quel programma.

Si consiglia ai viaggiatori di controllare online il codice colore della propria nave da crociera e la classificazione dello stato di vaccinazione prima di mettersi in viaggio. La dashboard del CDC tiene traccia dei casi di Covid-19 segnalati per ciascuna nave nel programma, se una nave ha rinunciato e altre informazioni relative al Covid.

Il filo della CNN
™ & © 2022 Cable News Network, Inc., una società WarnerMedia. Tutti i diritti riservati.

Immagine in alto: una nave da crociera attende l’imbarco delle persone prima di lasciare PortMiami il 31 dicembre 2021 a Miami, in Florida. (Joe Raedle/Getty Images)

Leave a Comment