Pacchetto da 2,5 milioni di sterline annunciato per aiutare le persone disabili a viaggiare con maggiore sicurezza

  • Pacchetto da 2,5 milioni di sterline per migliorare l’accessibilità dei trasporti per le persone disabili
  • Il ministro dell’accessibilità annuncia 1,5 milioni di sterline per aiutare le persone disabili a viaggiare con maggiore sicurezza
  • £ 1 milione di nuovi finanziamenti per migliorare l’accesso ai servizi di traghetti di salvataggio

Il governo ha annunciato oggi (29 marzo 2022) un pacchetto da 2,5 milioni di sterline per supportare i disabili che viaggiano con maggiore sicurezza sulla nostra rete di trasporti mentre riapre dopo il coronavirus (COVID-19).

Il nuovo finanziamento includerà 1,5 milioni di sterline stanziati per supportare tutti i 13 centri di mobilità in tutta l’Inghilterra per il lancio di un “servizio di mobilità hub”. Questi servizi vitali aiutano le persone a rimanere mobili dopo che è stato consigliato loro di smettere di guidare o se non sono in grado di imparare a guidare a causa della loro disabilità, offrendo loro consigli su alternative come sedie a rotelle elettriche, trasporti comunitari e servizi locali.

Gli hub sono stati sperimentati con successo in 7 centri negli ultimi 2 anni e hanno già aiutato oltre 4.000 persone a ritrovare e mantenere la fiducia nel viaggiare. I vantaggi reali di rimanere mobili sono stati evidenziati nella Strategia di trasporto inclusivo, che stabilisce il legame tra mobilità ridotta e accesso ai trasporti con solitudine e isolamento sociale.

Prima dell’annuncio, il ministro dell’Accessibilità Wendy Morton ha visitato la Queen Elizabeth’s Foundation (QEF) per il Disabled People’s Mobility Centre nel sud di Londra lo scorso giovedì (24 marzo 2022), dove ha incontrato persone che avevano beneficiato dei servizi del Mobility Centre, per aiutarle a rimanere in contatto e indipendenti.

Il ministro per l’accessibilità Wendy Morton ha dichiarato:

Questo finanziamento aiuterà le persone a viaggiare con fiducia e arriva giusto in tempo mentre la nostra nazione si ricostruisce dal COVID-19.

Vogliamo aiutare tutti a essere mobili e questi vitali Hub Mobility Services forniranno consigli di viaggio che cambieranno la vita, mantenendo le persone connesse ai loro amici, al lavoro e alle reti di supporto.

Sono stato felice di incontrare persone che beneficiano di questo servizio e di sentire la differenza che questo importante lavoro ha fatto nelle loro vite.

La visita ha coinciso con QEF40° anniversario, che celebra l’apertura del primo Mobility Center del Regno Unito e il loro primo Mobility Open Day dalla pandemia.

Il Ministro ha potuto vedere e sperimentare alcune delle valutazioni finanziate dal Dipartimento dei Trasporti e realizzate presso i Centri per la Mobilità, anche per le persone interessate all’utilizzo di veicoli accessibili alle sedie a rotelle, auto adattate e carrozzine elettriche.

Karen Diacono, QEF L’amministratore delegato, ha dichiarato:

Siamo stati lieti di dare il benvenuto al ministro Wendy Morton QEF‘s Mobility Service per discutere di quanto sia importante supportare le persone a migliorare la propria mobilità indipendente e l’accesso ai trasporti pubblici, per consentire alle persone di vivere la vita che scelgono.

Che si tratti di bambini piccoli attraverso la fantastica sedia a rotelle elettrica Bugzi, o di persone con disabilità permanente o che hanno avuto un evento medico che cambia la vita.

La mobilità indipendente e il trasporto pubblico dovrebbero essere ugualmente accessibili a tutti ed è stato bello vedere il ministro sperimentare personalmente le sfide che alcuni devono affrontare quando riimparano a guidare in un’auto adatta e ascoltando le sfide quotidiane dei viaggi che le persone disabili devono affrontare in pubblico trasporto.

DfT ha anche annunciato che fornirà 1 milione di sterline ai traghetti di salvataggio e ai porti marittimi che servono l’isola di Wight e le isole Scilly per migliorare l’accessibilità. Il finanziamento migliorerà l’accesso ai servizi per i passeggeri con disabilità.

Il governo ha anche confermato che il millesimo audit di accessibilità è stato condotto presso la stazione di Oban in Scozia. Nell’ambito del Piano Williams-Shapps per le ferrovie, il governo si è impegnato a controllare tutte le 2.565 stazioni ferroviarie della Gran Bretagna.

Questo millesimo audit rappresenta un’enorme pietra miliare poiché mettiamo in evidenza le aree di eccellenza esistenti e identifichiamo le possibilità di miglioramento. Aiuteranno a produrre un nuovo database pubblico, in modo che le persone possano pianificare meglio i loro viaggi in anticipo e, insieme al contributo dei passeggeri disabili, daranno forma agli investimenti futuri nel trasporto ferroviario accessibile.

DfT ha pubblicato oggi anche una serie di relazioni sull’accessibilità dei trasporti:

Leave a Comment