La Polonia diventa il 23° Paese a rimuovere tutti i requisiti di ingresso

Condividi l’articolo

Ultimo aggiornamento

Polonia – da oggi (28 marzo) – ha RIMOSSO tutto suo Requisiti di ingresso relativi al Covidpiù sollevato il suo mandato di maschera per interni e il obbligo di quarantena se sei infetto da Covid-19.

Il ministro della Salute del Paese, Adam Niedzielski, ha annunciato la notizia giovedì scorso (24 marzo), il che ora significa che l’ingresso e il viaggio nel Paese sembreranno più simili a quelli dei tempi pre-pandemici.

Città Vecchia di Torun e fiume Vistola, Polonia

E la notizia arriva nello stesso momento in cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che l’Europa sta revocando le sue restrizioni legate al Covid troppo “brutalmente” – in mezzo a una nuova ondata di varianti di Covid-19.

Tuttavia, ciò non ha impedito alla Polonia di rimuovere tutti i suoi requisiti di ingresso nel paese per i visitatori internazionali, così come le restanti restrizioni nazionali Covid-19 della nazione.

Paesaggio di montagna - Polonia Bieszczady - Czorsztyn

Non ci sono più requisiti di ingresso per Covid-19 per i visitatori internazionali

Poiché non ci sono più requisiti di ingresso relativi a Covid per i visitatori internazionali quando entrano in Polonia, questo ora significa che i viaggiatori possono entrare nel paese proprio come facevano prima dell’inizio della pandemia di Covid-19.

Donna sul tetto che fotografa il paesaggio urbano di Cracovia

Tuttavia, dalla riapertura per scopi turistici il 13 giugno 2020, i visitatori internazionali nel paese erano soggetti a una serie di requisiti di ingresso, che più recentemente richiedevano ai passeggeri in arrivo completamente vaccinati di:

  • mostrare la prova della vaccinazione completa contro il Covid-19
  • presentare una PCR Covid-19 negativa o un test rapido dell’antigene all’arrivo
Risultato negativo del test Covid
  • sottoporsi al test Covid all’arrivo, applicabile solo ai cittadini non UE, compresi i visitatori provenienti da Stati Uniti, Canada e Regno Unito
  • compilare un modulo di localizzazione passeggeri.

Per i viaggiatori non vaccinati, tuttavia, in precedenza era necessario mettersi in quarantena per 7 giorni all’arrivo, oltre all’obbligo di aderire alle stesse regole di cui sopra per gli individui completamente vaccinati.

Vista sulla piazza del castello nella città vecchia di Varsavia.

Le maschere non sono più necessarie negli ambienti pubblici interni

D’ora in poi, non sarai più legalmente obbligato a indossare una maschera per il viso in ambienti pubblici al chiuso, il che significa che ora puoi entrare in luoghi pubblici come centri commerciali, ristoranti, bar e discoteche senza maschera.

Tuttavia, il ministro della Salute – Niedzielski – ha affermato che le maschere rimarranno un requisito legale quando si visita una struttura sanitaria all’interno del paese.

Viaggiatore in maschera con fotocamera a Cracovia, Polonia

E, sebbene sia stato revocato il mandato delle mascherine indoor per i luoghi pubblici, diversi dalle strutture sanitarie, alle persone è ancora “consigliato” di indossarle in luoghi affollati come misura precauzionale.

I contagiati da Covid-19 non devono più mettersi in quarantena

Piazza del mercato centrale a Poznan, Polonia

Gli individui che sono stati infettati da Covid-19 – o che sono stati in stretto contatto con un individuo infetto – non sono più obbligati per legge a isolarsi o mettere in quarantena.

Ciò include i viaggiatori che entrano nel paese, con la necessità di mettere in quarantena non più un requisito.

Coda di persone al gate d'imbarco

Tuttavia, anche se non sei più legalmente obbligato a isolarti o metterti in quarantena dopo essere risultato positivo al Covid-19, il ministro della Salute della nazione – Niedzielski – ha affermato che chiunque restituisca un risultato positivo al test dovrebbe autoisolarsi, secondo un rapporto del polacco stazione radio, RMF24.

La Polonia offre così tanto per i turisti

Viaggiatore femminile di fronte al Palazzo polacco della cultura e della scienza a Varsavia in Polonia nell'Europa orientale

Con la Polonia che rimuove i suoi restanti requisiti di ingresso e le restrizioni interne relative al Covid, non c’è dubbio che ciò contribuirà ad aumentare il numero di turisti nel prossimo futuro, con il paese che offre così tanto ai visitatori.

Sia che tu voglia esplorare la sua capitale, Varsavia, o visitare i siti UNESCO della nazione, puoi scoprire di più su ciò che questo bellissimo paese dell’Europa centrale ha da offrire facendo clic qui.

Viaggiatore singolo con ombrellone e valigia nella città vecchia di Cracovia, in Polonia

Altri paesi che hanno recentemente rimosso tutti i loro requisiti di ingresso Covid

La Polonia non è l’unico Paese europeo a sbarazzarsi dei restanti requisiti di ingresso Covid-19, con altre nazioni che hanno recentemente fatto lo stesso, inclusa la Svezia, che solo pochi giorni fa ha annunciato che dal 1° aprile i visitatori possono entrare senza regole di ingresso.

Visita Turistica Maschile A Stoccolma, Svezia

Ci sono anche altri paesi – dall’Europa e da tutto il mondo – che sono tornati ai normali requisiti di ingresso, con l’elenco di tali nazioni che continua a crescere.

Puoi rimanere aggiornato con la nostra lista di paesi che non hanno più requisiti di ingresso o restrizioni di viaggio – qui.

Per saperne di più:

Assicurazione di viaggio che copre Covid-19

5 destinazioni entro 4 ore dagli Stati Uniti con normali requisiti di ingresso

↓ Unisciti alla comunità ↓

Gruppo FB della community di Travel Off Path ha tutte le ultime notizie sulla riapertura, conversazioni e domande e risposte che si verificano ogni giorno!

Viaggio-fuori-gruppo-percorso-1-1
ISCRIVITI AI NOSTRI ULTIMI POST

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alle ultime notizie di viaggio di Travel Off Path, direttamente nella tua casella di posta

Disclaimer: regole e restrizioni di viaggio attuali può cambiare senza preavviso. La decisione di viaggiare è in definitiva una tua responsabilità. Contatta il tuo consolato e/o le autorità locali per confermare l’ingresso della tua nazionalità e/o qualsiasi modifica ai requisiti di viaggio prima di partire. Travel Off Path non approva il viaggio contro gli avvisi del governo

Leave a Comment