La nuova vodka di Old Bay regala ai cocktail un gusto saporito, tipico del Maryland | stile di vita

I marchi stanno saltando come tante ginnaste olimpiche squilibrate sullo scaffale dei liquori in modi che possono essere interpretati più come un’acrobazia di marketing che come un vero sviluppo del prodotto: guarda la catena di fast food Arby’s vodka aromatizzate con patatine fritte e ricci, o Oreo Thins, che hanno collaborato a dicembre con Barefoot Wines su uvaggio rosso.

Sebbene abbia delle novità dalla sua parte, il nuovissimo mash-up di cibo e liquori, una vodka aromatizzata con la miscela di spezie Old Bay, sembra essere il lancio di un prodotto destinato a rimanere in circolazione – e per buone ragioni, si scopre.

L’alcolizzazione del condimento più noto per aromatizzare i granchi della baia di Chesapeake era inevitabile. I baristi hanno a lungo condito i loro bloody mary con Old Bay e nel 2017 McCormick, la società del Maryland proprietaria di Old Bay, ha collaborato con la collega George’s Beverage Company con sede a Old Line State sul proprio mix di bloody mary. I Philadelphia Distillers nel 2013 hanno debuttato “The Bay”, una vodka aromatizzata con il “tradizionale condimento Chesapeake”, che suona come un codice di protezione del copyright per l’iconica lattina gialla.

Dopo il successo con una salsa piccante Old Bay, l’azienda si è nuovamente abbinata a George’s per una nuova vodka tutta sua. (Un punto di forza tempestivo: è prodotto nel Maryland – prendi quello, Putin!). Essendo originario della costa orientale della Virginia, mi sono sentito in dovere di provarlo e ho arruolato alcuni colleghi, tra cui l’appassionato di Old Bay del Washington Post, il giornalista di drink e vita notturna Fritz Hahn, un irriducibile Maryland che ha scritto ampiamente sulla miscela di spezie.

L’abbiamo assaggiato da solo, così come in alcune delle ricette più semplici dal sito web del marchio: un semplice mix con seltz al limone, un martini sporcato con salamoia di olive, una bevanda in stile mule con birra allo zenzero e un bloody mary preparato con il suddetto mixer.

All’apertura del flacone, il profumo non lo tradisce; potresti annusare e annusare e non avere un accenno di Old Bay e tutti i bei momenti che il profumo evoca. Servito liscio, abbiamo per lo più raccolto le note pepate della famosa miscela di spezie, con forse una traccia di semi di sedano vegetale. Non ho rilevato quegli elementi caldi e speziati che danno a Old Bay la sua complessità.

Quindi, di per sé, potrebbe non essere la più saporita delle bevute, ma non ho molto litigio con questo: la vodka, in particolare se servita fredda, non è nota per i profumi sottili o i profili aromatici complessi. In effetti, la sua sfumabilità è una delle sue qualità più apprezzate (forse seconda alle sue proprietà di ronzio, cioè). E a proposito, Old Bay ha un ABV leggermente inferiore rispetto a molte altre vodka: il 35% rispetto allo standard 40%.

Non c’era bruciatura aggressiva o viscosità sgradevole, e presto l’abbiamo considerato simile a una vodka al pepe pulita e semplice che dava un tocco piacevolmente salato ai cocktail.

Una volta che abbiamo iniziato a mescolarlo, abbiamo scoperto che più spezie Old Bay potevamo aggiungere alla vodka Old Bay, meglio ci piacevano le bevande risultanti. Era finemente tagliato con acqua frizzante aromatizzata al limone. Era ancora meglio nel martini, dove dava un po’ di piccantezza alla salinità della salamoia delle olive, facendomi desiderare un piatto di ostriche Shooting Point. Il nostro preferito unanime era la combinazione con succo di limone aspro e birra allo zenzero, soprattutto perché il contorno di una ruota di limone immersa nella Old Bay ha amplificato l’Old Bay-ness della bevanda. E anche il bloody mary realizzato con il mix del marchio è stato un successo, ancora una volta, a causa della preponderanza dell’ingrediente caratteristico.

Le lezioni che ho portato via sono state che a) mi piace Old Bay nei miei cocktail, il che è stato sorprendente; e b) se vuoi Old Bay nei tuoi cocktail, vai al tuo portaspezie.

Chiamami superficiale, ma una delle cose che preferisco di questa vodka è la sua etichetta. È immediatamente riconoscibile come un prodotto Old Bay con i caratteristici toni del rosso, giallo e blu, ma ha un design più pulito rispetto a quello delle vecchie lattine che gli conferisce un aspetto divertente e retrò-moderno.

Sembrerebbe fantastico su un carrello da bar e sarebbe un regalo adatto quest’estate per chiunque ti lasci andare a dormire nella loro casa sulla spiaggia – o ospiti la festa del granchio del quartiere.

.

Leave a Comment