I paesi che si affidano ai turisti russi prevedono che i viaggi saranno colpiti mentre la guerra continua

Mentre la guerra Russia-Ucraina si avvicina alla sua quinta settimana, i paesi che hanno beneficiato dei turisti russi temono che avranno un altro anno difficile.

La pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto su Turchia, Cuba, Thailandia ed Egitto negli ultimi due anni, ma le visite dei viaggiatori russi hanno contribuito ad alleviare il colpo, riferisce l’Associated Press.

Ora c’è un calo monumentale dei turisti russi poiché il paese chiama i residenti a casa e le sanzioni legate alla guerra danneggiano il rublo, la valuta ufficiale della Russia.

Sabato 12 marzo 2022 un negoziante di abbigliamento a Belek, in Turchia, attende i clienti in una zona deserta dello shopping turistico. (Foto AP/Riza Ozel)

“Stiamo cercando di guadagnarci il pane attraverso il turismo, ma sembra che la guerra sia finita anche questa stagione (turistica)”, ha detto Devrim Akcay, proprietario di un negozio di abbigliamento turco a Belek, in un’intervista all’Associated Press.

LA GUERRA RUSSO-UCRAINA FORZA GLI AMERICANI A RIPENSARE I PIANI DI VIAGGIO IN EUROPA

Preoccupazioni simili sono condivise a Cuba nonostante le relazioni amichevoli del Paese con la Russia.

L’Associated Press riporta che tra i 6.000 e gli 8.000 russi erano in vacanza nella famosa località balneare di Cuba, Varadero, quando è scoppiata la guerra il 2 febbraio. 24, 2022, secondo i dati dell’Associazione dei Tour Operator della Russia.

Molti di quei turisti si sono imbarcati sui voli di ritorno in Russia all’inizio di marzo. Reuters riferisce che i viaggiatori russi a Cuba hanno interrotto le loro vacanze poco dopo che è diventato chiaro che le nazioni occidentali stavano chiudendo lo spazio aereo agli aerei russi in risposta alla guerra.

“Perdere quel mercato è un duro colpo per Cuba”, ha detto all’Associated Press Natasha Strelkova, tour operator russo-cubano e guida a Varadero.

Varadero, Cuba

Varadero è una penisola tropicale a Cuba che è diventata una popolare destinazione di vacanza per i turisti russi. (iStock)

LA GUERRA RUSSIA-UCRAINA PORTA ALLA rinominazione di “MOSCOW MULE” IN BAR, RISTORANTI E RIVENDITORI

Nel 2021 Cuba ha accolto più di 146.000 turisti russi, il che equivale a quasi un terzo del conteggio annuale dei visitatori di Cuba, riferisce l’Associated Press.

Secondo quanto riferito, i turisti russi spendono $ 765 all’anno quando vanno in vacanza all’estero, secondo i dati sul turismo pubblicati da WorldData.info, una risorsa di analisi economica globale.

FOX Business riferisce che il rublo russo ha toccato un minimo storico all’inizio di marzo a causa delle sanzioni globali. Le azioni russe hanno iniziato a guadagnare solo nell’ultima settimana quando la borsa di Mosca ha ripreso a negoziare.

Il leggero aumento di valore potrebbe non essere sufficiente per portare i turisti russi in vacanza come facevano prima della guerra.

RISTORANTE DI NYC LA SALA DA TÈ RUSSA LATI CON L’UCRAINA: “SIAMO CONTRO PUTIN”

I turisti si rilassano sotto gli ombrelloni lungo la spiaggia di Patong a Phuket, Thailandia, venerdì 11 marzo 2022. Migliaia di turisti russi sono bloccati nelle località balneari della Thailandia a causa della guerra in Ucraina. (Foto AP/Salinee Prab)

Chattan Kunjara Na Ayudhya, vice governatore per il marketing internazionale per l’Autorità per il turismo della Thailandia, ha dichiarato all’Associated Press di ritenere che la svalutazione del rublo potrebbe portare i turisti russi a spostare gli occhi su sistemazioni all-inclusive che hanno “prezzi migliori”.

Prima della guerra, la Thailandia ha visto un afflusso di turisti russi durante la stagione invernale, quando il paese ha riaperto ai visitatori stranieri dopo il blocco del COVID-19.

In Egitto, l’Associated Press riporta che i turisti russi e ucraini rappresentano fino al 35% del numero annuale di turismo del paese, secondo una dichiarazione fornita da Hisham el-Demiry, ex capo dell’Autorità egiziana per lo sviluppo del turismo.

“La guerra ha cambiato le priorità delle persone e il turismo, che è un settore molto delicato, sarà la prima vittima”, ha detto el-Demiry all’Associated Press.

Giza, Egitto

Secondo quanto riferito, i turisti russi e ucraini rappresentano fino al 35% del numero di turisti annuali dell’Egitto. (iStock)

OTTIENI FOX BUSINESS IN MOVIMENTO FACENDO CLIC QUI

Quel sentimento sembra essere vero se si tiene conto delle risposte evidenziate in vari sondaggi di viaggio.

Un recente sondaggio pubblicato da The Vacationer afferma che il 40% degli americani sta riconsiderando i propri piani di viaggio per il 2022 a causa della guerra, mentre quasi il 36% si sente meno sicuro di viaggiare dall’invasione russa dell’Ucraina.

Leave a Comment