Hai bisogno di un’asciugatrice: ecco cosa devi sapere (guida)

Hai bisogno di un’asciugatrice? Esistono tre diversi tipi di asciugabiancheria: riscaldatore, condensatore e pompa di calore. Tutti hanno il loro posto e la tua scelta dipende dalla velocità di asciugatura, dal tipo di stanza (ventilata o chiusa), dal consumo di energia e dalla cura dei vestiti.

In questi giorni la scelta è schiacciante. Harvey Norman ne elenca 135 che vanno dalla Simpson venduta ($ 399) alla Miele 9Kg Heat Pump a $ 4599. Ci sono anche lavatrici e asciugatrici combinate, coppie Pidgeon e l’esclusiva Washtower di LG a $ 4999. Oppure puoi appendere i vestiti al filo come facevano tua mamma e tua nonna. Questo è gratis!

I prezzi sono di Harvey Norman e sono aggiornati al 29 marzo 2022.

Asciugatrici riscaldate

Un tamburo rotante con un elemento riscaldante ventilato. L’aria calda e umida viene scaricata frontalmente nella stanza, oppure alcuni hanno la possibilità di sfiatare all’esterno attraverso il muro o la finestra. La maggior parte ha un timer a orologeria rotante e due impostazioni di calore. Usa una fiamma bassa a meno che tu non stia asciugando un carico di asciugamani o lenzuola.

Pro

  • Asciugatura più rapida: un carico di 6 kg può asciugarsi in meno di un’ora, quindi puoi lavare un carico mentre ne asciughi un altro
  • Il più economico da acquistare
  • Impilabile su rondella di carico anteriore o fissabile a parete
  • I prezzi variano da 4Kg ($ 399) a 7Kg ​​($ 849) con dieci programmi di cura dei tessuti

Con

  • Un po’ più duro sui vestiti in quanto tende a rimuovere parte del tessuto “ingombrante” e a depositarlo in un filtro che necessita di una pulizia frequente.
  • Consumo di energia: la maggior parte sono da una a due stelle, ma ha tempi di asciugatura più brevi
  • Lo sfiato nella stanza può causare la formazione di muffa e umidità: apri almeno una finestra o una porta

Una variante dell’essiccatore riscaldato è un essiccatore a sensore in grado di misurare il peso del carico e la secchezza dell’aria espulsa. Ho utilizzato un sensore Fisher e Paykel da 7 kg ($ 719), perfetto per i teli mare (viviamo in riva al mare).

Essiccatori a condensatore

Questi sono un sistema chiuso. L’aria viene soffiata su una serpentina di riscaldamento e nel tamburo. Viene espulso in una camera del condensatore, l’acqua viene estratta e l’aria secca viene riscaldata e gira di nuovo. Il serbatoio dell’acqua raccolta necessita di frequenti svuotamenti. Sono anche molto più lenti e di solito si trovano nelle combinazioni di lavatrice/asciugatrice.

La mia esperienza con le combo non è buona. La lavatrice potrebbe essere in grado di lavare, diciamo 8 kg, ma l’asciugatrice può gestire solo 5 kg. Ehi, è lo stesso tamburo, quindi finisci per lavare lotti più piccoli che l’asciugatrice può gestire. Il tempo di asciugatura è circa il doppio di quello di un essiccatore riscaldato.

Pro (difficile trovarne molti)

  • Sistema chiuso: nessuna ventilazione ma non per spazi ristretti in quanto genera calore
  • Un piccolo signore sui vestiti
  • Comodo se hai poco spazio in un appartamento

Con

  • Disallineamenti tra capacità di lavaggio e asciugatura combinate
  • Svuotamento frequente del serbatoio dell’acqua
  • Può essere molto lento, almeno il doppio di quello degli essiccatori ventilati
  • Molto peso: non può essere montato a parete
  • Scarso rapporto tra energia e tempo di asciugatura: potrebbe essere un costo inferiore da utilizzare, ma è necessario più tempo
  • Non adatto per piccoli spazi o aree non ventilate

Essiccatori a pompa di calore

Pensa a questi come a un condizionatore d’aria a ciclo inverso. Estrae il calore dall’aria esterna e forza la ventola dell’aria attraverso il tamburo. Come ogni condizionatore d’aria, il sottoprodotto è l’acqua che va a un serbatoio per svuotamenti frequenti.

Un compressore è più efficiente dal punto di vista energetico (di solito 6+ stelle) di una batteria di riscaldamento o di un condensatore, ma i livelli di calore possono essere influenzati dalla temperatura dell’aria ambiente e dall’umidità relativa. Sono più delicati sui vestiti che utilizzano temperature molto più basse, ma possono richiedere anche più tempo dei sistemi a condensatore.

Le pompe di calore partono da circa $ 1200 e ci sono opzioni come il vapore per una maggiore pulizia igienica.

Pro

  • Basso consumo energetico ma tempo di asciugatura più lungo, quindi potrebbe uniformarsi
  • Gentiluomo sui vestiti che usano batterie più basse
  • Capacità maggiori fino a 9Kg
  • L’aria secca viene scaricata quando l’acqua entra prima in un serbatoio
  • Più tranquillo
  • Ideale per piccoli spazi non ventilati

Con

  • Molto peso: non può essere facilmente montato a parete
  • Svuotamento frequente del serbatoio dell’acqua
  • Un sacco di tecnologia per andare storto
  • Alcuni richiedono alimentazione trifase

Altri tipi di essiccatori

Il gas di città è un’opzione, ma funziona secondo lo stesso principio di un essiccatore ventilato. È importante averne uno con molti programmi di cura dei tessuti per controllare con precisione il calore.

Il punto di vista di CyberShack – Hai bisogno di un’asciugatrice – abbiamo fatto i tuoi compiti

È un po’ troppo facile lasciarsi influenzare dai venditori che sposano le virtù dell’ultima asciugatrice a pompa di calore da $ 2.000.

Se hai una lavanderia aperta, il tipo ventilato è il migliore, il più economico, il più veloce e può essere montato a parete. La maggior parte offrirà opzioni di sfiato anteriore o posteriore e un costruttore per realizzare uno sfiato esterno permanente. Quanto dovrebbe durare un a buon mercato? Cinque anni sono una buona vita per un prodotto <$500.

Ma vale la pena spendere un paio di centinaia di dollari in più per i modelli con sensore ventilato e una maggiore capacità di 7-8 kg (questi asciugheranno due cuscini).

I condensatori sono in disgrazia. Le pompe di calore sono le migliori per gli spazi ristretti se non ti interessano i tempi di asciugatura prolungati.

Ma per tutte le asciugatrici, asciuga all’aria (appende) le tue camicie di cotone, camicette, t-shirt, pantaloni, lana e capi delicati per evitare pieghe. Le asciugatrici sono eccellenti per lenzuola, asciugamani e biancheria intima: ruvide e ruvide.

Hai bisogno di un’asciugatrice

Leave a Comment